WAP: il video LGBT+ della canzone rap diventa virale‘Scandaloso’, questo è l’aggettivo che molti usano per definire il video del nuovo singolo delle rapper Cardi B e Megan Thee Stallion. Si chiama WAP, abbreviazione di Wet Ass Pussy, e già la traduzione non lascia proprio niente all’immaginazione. In più appunto aggiungiamoci che il video non ha limiti, è particolarmente esplicito e…boom è subito scalpore! Tra indignazione e clamore è diventato subito virale e ad aggiungere fuoco a questo ‘falò mediatico’ è la versione gay del video.

La ballerina di Los Angeles Nicole Kirkland e l’influencer Mac Daddy, infatti hanno ideato e lanciato un remake che ha subito spopolato. A entrare in scena sono dei ballerini gay, che tra calze a rete, tacchi a spillo e labbra rosso fuoco, danno vita a una clip davvero unica. Ovviamente anche in questo caso non sono mancate le critiche, anche da parte della comunità LGBT+. Alcuni infatti hanno definito questa versione troppo ‘femminile’, ma proprio Nicole Kirkland ha voluto difenderla con le unghie e con i denti. “Lo abbiamo fatto per celebrare la nostra cultura! Ci sono così tanti livelli tra gli uomini gay…non potete misurare tutti con lo stesso standard. Volevamo rappresentare la diversità che esiste all’interno della comunità LGBT+. Forza, femminilità e tutto il resto.

E possiamo dire: missione compiuta, visto che le visualizzazioni della loro versione di WAP sono quasi mezzo milioni in pochi giorni!

Segui i nostri hashtag:

#coronavirus #iorestoacasaenonricevo #iorestoacasa #iostoacasa #iorestoincasa #incontriamociinsicurezza #webcam

Condividi