omofobia cultura Costume & società News Trans

Videogames: torna Vivian (Ombretta) personaggio trans

Share:

La Nintendo, ciclopica e famosissima casa di videogames che ha fatto letteralmente la storia del settore, vanta una lunga tradizione nella rappresentazione di personaggi LGBTQ+. Uno dei casi più curiosi è senza dubbio quello di Birdo, il primo vero personaggio transgender nel mondo dei videogiochi. Birdo – che in Giappone si chiama Catherine – è apparso per la prima volta precisamente 30 anni fa, era la fine degli anni Ottanta nel videogioco Super Mario Bros 2, gioco che è stato trasformato in modo radicale prima di approdare nel mondo occidentale. Vendendo al personaggio Birdo: si tratta di uno dei mini-boss che popolano il gioco ovviamente creando problemi a Mario: sembra un dinosauro, ha una bocca gigante e rotonda da cui sputa uova e figura in tre colori diversi. Nella descrizione del personaggio data dalla casa madre, si scopre che il Birdo si chiama anche Ostro, che “pensa di essere una ragazza e sputa uova dalla bocca e preferisce essere chiamata Birdetta. L’ultima frase è stata poi cancellata nelle edizioni successive ma lascia intendere che Birdo si identifichi come un personaggio, anche se non apertamente transgender, sicuramente molto queer.  La cosa all’epoca non ha destato particolare scalpore, anzi. Certo i produttori giapponesi consci della differente sensibilità occidentale l’hanno in qualche modo modificato e definito, fino a giungere alla definizione di “personaggio di genere non definito”.

Ora per Nintendo Switch arriva la ri-edizione di un gioco uscito all’inizio degli anni 2000 e “censurato”. Vent’ anni fa infatti nell’edizione inglese del videogioco veniva censurato il coming out di Vivian come donna transgender. Oggi il gioco torna sul mercato occidentale e viene riammessa l’identità transessuale: chi conosce il videogame sa già che si tratta di Vivian e che in Italia prenderà il nome Ombretta.

Il videogame “incriminato” si chiama “Paper Mario: Il Portale Millenario” e all’epoca erano state rimaneggiate varie cose, tra cui il dialogo relativo all’identità di genere di Vivian. Nella versione aggiornata di Paper Mario, Vivian parla a Mario delle sue sorelle Marilyn e Beldam, chiamate anche Shadow Sirens e dice: “La verità è che mi ci è voluto un po’ per realizzare che ero loro sorella… e non loro fratello. Ora il loro solito bullismo sembra più pesante”. E a guardarla con occhi disillusi si tratta di una storia di transfobia e bullismo familiare subito da Viviam da parte della sorella Beldam…

Il nuovo Paper Mario ha modificato anche i dialoghi che alla sua uscita deridevano Vivian in quanto personaggio transessuale. Dolcissima poi la dichiarazione d’amore che Vivian fa a Mario, un tempo rimossa e ora presente. Degno di nota, in francese e spagnolo all’epoca si decise di mantenere la versione giapponese in cui Vivian si presentava come donna, ma togliendo la dichiarazione d’amore a Mario, mentre in tedesco rimase la dichiarazione d’amore ma fu eliminata l’identità femminile del personaggio. Nella versione originale italiana si faceva ripetutamente riferimento al fatto che Vivian  “era” un uomo, poi “diventata” donna e incredibilmente la versione italiana risultava più fedele alla versione del videogioco giapponese originale per quanto riguarda l’attribuzione del  genere di Vivian, anzi, aggiungendo alcuni dettagli: nei momenti in cui Vivian subiva atti di bullismo da Bedlam si difendeva affermando di essere una donna e fiera di esserlo diventata. Nella nuova versione tutte queste differenze sono state cancellate: Vivian/Ombretta è diventata donna.

E se ci pensate bene, è davvero assurdo pensare che esista la censura nei videogiochi, mondo da sempre privo di paraocchi e aperto a tutti, mondo in cui il razzismo è bandito, e solo i bigotti possono creare problemi inutili. Pensate solo che per il popolo LGBT+ il coprotagonista Luigi, il pennellone baffuto, magro e lungo e vestito di verde, è sempre stato considerato una mascotte Queer e capirete quanto i legislatori non capiscano proprio un’acca.

FONTE IMMAGINE: https://www.mariowiki.com/Vivian#/media/File:PMTTYDNS_Vivian_Artwork_2.png

NUMA