Dopo aver analizzato l’influenza di Venere nei segni di Fuoco e Acqua, passiamo a quelli di Terra e Aria!

TORO: Natura voluttuosa, affettuosa, in grado di amare, ecco Venere. Buona, portata verso “i cibi terreni”, sensibile all’attrazione fisica, all’odore, alla voce, alla risonanza plastica dell’essere amato.
Secondario, il sentimento s’installa lentamente; l’essere, senza accorgersene, è invaso dalla passione; ma quando il suo cuore è preso, va fino in fondo all’avventura.
Come l’edera si attacca, si abbarbica, talvolta nel quadro di una possessività gelosa, ed è di una fedeltà durevole (
Courbet, A. Daudet, Fauré, Giono, Leoncavallo, Leonardo).

VENERE nei segni di Terra e Aria A. DaudetVENERE nei segni di Terra e Aria FauréVENERE nei segni di Terra e Aria GionoLeoncavalloLeonardoCoubert
La saturniana Caterina dei Medici fu voluttuosa, ma solo a tavola.
Si conosce tuttavia l’attaccamento che manifestò nei riguardi di Enrico II.

VENERE nei segni di Terra e Aria Caterina dei Medici

GEMELLI: La primarietà del segno determina un caleidoscopio amoroso fatto di emozioni vive, innumerevoli, svariate.
Dominano l’amore per il gioco ed il piacere del “flirt”; donde, relazioni amorose instabili ed effimere (
Caterina di Russia).
Può corrispondere anche a fini inclinazioni affettive e a sentimenti spiritualizzati (
Petrarca) oppure ad una difesa dei propri sentimenti con spirito caustico (Marmontel, Rivarol).

VENERE nei segni di Terra e Aria Caterina di RussiaPetrarcaMarmontelRivarol
E’ la prima tendenza che appare in quel “donnaiolo” di Carlo VIII, il quale ebbe numerose passioni in Italia; così pure in Luigi XII che condusse una vita dissipata al tempo in cui era duca di Orléans.

VENERE nei segni di Terra e Aria Carlo VIIIVENERE nei segni di Terra e Aria Luigi XII

VERGINE: Il sentimento per Venere è riservato, discreto, timido, pudico, incline alla purezza o al complesso d’inferiorità; si tratta quindi di una sensibilità repressa, disciplinata o trattenuta,
Quando è innamorato l’individuo non vuol perdere la testa; tende a controllare le sue passioni con il ragionamento, col dubbio, con l’ironia o col senso del ridicolo.
Perciò se non resta celibe, finisce per arrivare ad un amore ragionevole, ad un onesto matrimonio, fatto di poche dimostrazioni, calmo e tiepido, in cui l’effusione tende a far posto all’apprezzamento di qualità morali, alla comunione d’idee, alla comunanza di interessi, alla felicità domestica (
Boileau, Goethe, Ingrid Bergman, Sofia Loren, Verga, Valéry).

BoileauGoetheVENERE nei segni di Terra e Aria Ingrid BergmanVENERE nei segni di Terra e Aria Sophia LorenVergaValéry

BILANCIA: Animo affettuoso ed amorevole; dolcezza, bontà, senso estetico, delicatezza nell’amore; raffinato, armonioso. Di fronte all’amore conosce l’esitazione.
L’attrazione, infatti, è moderata da un gioco di slanci e di ritegni, di desideri e di timori.
Questo essere ha bisogno di socializzare la propria passione, di svilupparla nel contesto delle convenienze e dei costumi: è fatto per il matrimonio e per l’unione (
Cléo de Mérode, Eleonora Duse, Lamartine, Mascagni, Pizzetti, Bellini).

Cléo de MèrodeVENERE nei segni di Terra e Aria Eleonora DuseVENERE nei segni di Terra e Aria LamartineMascagniVENERE nei segni di Terra e Aria PizzettiVENERE nei segni di Terra e Aria Bellini

CAPRICORNO: Sensibilità fredda, introversa, disciplinata o incline alla tristezza.
L’essere non s’innamora facilmente; la testa è fredda ed il cuore arido.
Se è un affettivo conosce la paura di amare ed i meccanismi di difesa contro l’amore.
La repressione o l’inibizione dei sentimenti conducono alla solitudine, all’individuo misogino, celibe, oppure al matrimonio tardivo, basato sulla ragione o sull’interesse.
Gli accadimenti, anche se silenziosi, sono tuttavia profondi e durevoli (
Musset, Utrillo, Donizetti, Simone Weil).

VENERE nei segni di Terra e Aria MussetUtrilloVENERE nei segni di Terra e Aria DonizettiVENERE nei segni di Terra e Aria Simone Weil

ACQUARIO: Sensibilità aerea; carattere leggero, soave, grazioso, angelico, spiritualizzato, questa è Venere. L’animo tende ad elevarsi alla ricerca di una pace, di una serenità lontana dalle cose terrene.
Amori con l’aureola del meraviglioso, o idealizzati, i quali finiscono spesso in un ritiro nella sensibilità profonda e nell’amicizia amorosa basata sulla comunione di idee e sugli scambi intellettuali.
Viceversa, l’accento può essere messo sull’aspirazione alla libera unione, senza costrizioni d’indole sociale o altre.
Oppure si può avere la tipica coppia moderna senz’altra legge che la rispettiva libertà (
Beaumarchais, Chopin, Mozart, Pergolesi, Rossini, Stendhal).

VENERE nei segni di Terra e Aria BeaumarchaisVENERE nei segni di Terra e Aria ChopinMozartPergolesiRossiniStendhal

Condividi