Si avvicinano le celebrazioni del quarantesimo anniversario del Mardi Gras di Sydney, che si terrà sabato 3 marzo e ospiterà per l’occasione tantissimi spettacoli, mostre e feste della comunità LGBTQ australiana, con la famosa cantante e attrice Cher come ospite speciale.
Proprio in occasione di questi festeggiamenti, MOGA, etichetta di moda di proprietà musulmana con sede in Australia, ha rilanciato sul mercato il velo di seta, rivisitato in color arcobaleno per sostenere l’uguaglianza LGBTQ ed acquistabile on line al prezzo di 45 sterline. Per l’occasione, MOGA ha anche pubblicato un servizio fotografico con la drag queen Mable Syrup, la modella bisessuale Kalida Edwards e l’attivista per i diritti umani Chris McCubbin.

In realtà, il foulard è nato lo scorso anno per sostenere il referendum sul matrimonio egualitario che ha visto il trionfo dei SI, andando esaurito in appena sei giorni. Nota curiosa: l’ultimo disponibile era stato spedito all’ex primo ministro australiano Tony Abbott, che si era opposto con forza alla legalizzazione del matrimonio tra persone dello stesso sesso.
Il fondatore dell’azienda MOGA, Azahn Munas, ha così affermato: “La nostra campagna punta a mettere in risalto tutte quelle diversità che ogni anno partecipano al Mardi Gras di Sydney, che include membri della comunità LGBTQ così come i loro numerosi sostenitori e alleati” – ed ha proseguito – “Volevamo anche celebrare la diversa natura dei nostri fan, che vanno dalle donne musulmane alle drag queen, che amano follemente tutti i nostri disegni audaci e colorati”.

Salva

Salva

Salva

Salva