'Unlabeled' la capsule LGBT+ di Levi's Interviste Modell* Costume & società Moda & Fashion

‘Unlabeled’ la capsule LGBT+ di Levi’s

Share:

'Unlabeled' la capsule LGBT+ di Levi'sIl mondo della moda sta davvero cambiando! Vi abbiamo parlato di tantissime aziende che stanno diventando sempre più inclusive e sempre più modell* LGBT+ stanno sfilando sulle passerelle.

E così, anche Levi’s ha ribadito il fatto di non volere etichette! Già in passato infatti il marchio americano aveva creato collezioni arcobaleno in occasioni dei Pride, e qualche giorno ha arruolato il suo collettivo formato da dipendenti LGBT+ per realizzare una linea di capi genderless.

Lanciata in occasione del Coming Out Day, che ha avuto luogo lo scorso 11 ottobre, la capsule ‘Unlabeled’ è composta da capi fluidi e genderless.
La special collection quindi è stata realizzata quindi da lavoratori che spaziano dai venditori in store al team di design, che hanno reinterpretato il tessuto denim rendendolo anticonformista.
Hanno preso in considerazione i propri pezzi preferiti, dai 501 alla Trucker Jacket, per realizzare una collezione che celebra l’individualità e l’espressione di sé.

'Unlabeled' la capsule LGBT+ di Levi'sLevi’s è da tempo un sostenitore dei diritti delle persone LGBT+. ‘Unlabeled’ è uno degli ultimi passi verso questo impegno. Siamo fieri del nostro collettivo di colleghi e amici LGBT+. Levi’s è da sempre focalizzato sull’empowerment!” si legge sul profilo Instagram del brand.

La capsule studiata per andare oltre le differenze di genere è stata presentata da tre membri dello staff Levi’s che si sono fatti portavoce dei valori del marchio e di ‘Unlabeled’.
Tra questi era presente Lorenzo D’Ambrosia, store manager italiano, che ha dichiarato: “Lo stile di ognuno di noi non dovrebbe essere condizionato dal nostro genere ma da chi sentiamo di essere e da ciò che desideriamo esprimere!“.

Segui i nostri hashtag:

#coronavirus #iorestoacasaenonricevo #iorestoacasa #iostoacasa #iorestoincasa #incontriamociinsicurezza #webcam #diarioescort