La vita di coppia a volte può essere monotona, specialmente quando nascono i figli, ma esistono anche partner che riescono a mantenere vivo il desiderio sessuale. È il caso di Giovanni e Daniela, marito e moglie felicemente sposati da oltre 10 anni, genitori di due bambini piccoli di 4 e 7 anni. Daniela è una prorompente mamma di 45 anni, una signora discreta ma con un fisico invidiabile per la sua età, grazie alla palestra e alle corse settimanali al parco. Giovanni è un signore di 50 anni, con un lavoro da imprenditore, che lo porta a viaggiare spesso e passare vari giorni lontano dalla famiglia.

Una festa privataLa storia di Daniela e Giovanni è simile a quella di molte coppie, tuttavia a differenza di altri hanno saputo mantenere viva la passione. Il loro segreto? Un’intensa vita sessuale. Se pubblicamente sono una normale coppia di genitori, nell’intimità hanno una mentalità aperta e disinibita.
Oggi vi racconterò di un’occasione speciale tra i due, la notte di anniversario con cui hanno festeggiato 12 anni di matrimonio, per la quale Giovanni ha organizzato una festa privata indimenticabile per la sua Daniela.

Giovanni aveva già organizzato tutto, mandando per il weekend i figli dalla madre di lui, in questo modo avrebbero avuto la casa tutta per loro, un’occasione unica per festeggiare nel migliore dei modi il loro matrimonio.
Sabato Giovanni e Daniela si svegliarono presto, portarono i loro figli dalla nonna e si fermarono al ritorno in un sexy shop situato sulla strada di casa, un luogo dove erano soliti fare le loro compere erotiche. Quella sera avevano deciso di vedere un film porno di trans, un genere che eccitava molto i due, stimolando la fantasia e favorendo i loro giochi erotici. La scelta del film fu di Giovanni, mentre Daniela si occupò dell’acquisto di alcuni strumenti femminili, un lubrificante, un nuovo vibratore e un succhia clitoride, un apparecchio che voleva comprare da tempo. Dopodiché si diressero entusiasti verso casa, pronti a passare un anniversario davvero unico.

Una volta arrivati si lavarono con cura, lanciandosi occhiate provocanti, mentre pensavano a cosa sarebbe successo tra poco. Aspettando che Daniela si vestisse per l’evento, Giovanni sistemò la camera da letto, cambiò le lenzuola e impostò la TV per vedere il film porno che avevano comprato al sexy shop. Il film trattava la storia di una trans brasiliana, che arrivata in Italia accoglieva ogni notte diversi amici differenti, a volte da soli altre invece in gruppo, organizzando delle vere e proprie orge a casa sua.

Dopo alcuni minuti Daniela uscì dal bagno, preparata per l’occasione speciale tra i due. Indossava il completino intimo preferito di Giovanni, con un perizoma nero che le metteva in mostra i glutei grandi e rotondi, un reggiseno di pizzo trasparente e le calze agganciate agli slip con dei piccoli cordini laterali. Ovviamente voleva eccitare al massimo Giovanni, quindi aveva dei tacchi a spillo neri che la rendevano ancora più sexy, oltre a un paio di occhiali con la montatura sottile, che la facevano assomigliare a una segretaria di un film erotico.

Nel vederla a Giovanni venne immediatamente un’erezione, situazione che eccitò subito anche Daniela, sempre più impaziente di consumare quella notte di amore e passione senza freni. Lei si sedette sul letto, ammiccando a ogni passo che faceva verso suo marito, mentre lui avviava il film sulla TV, sdraiandosi accanto a lei. La prima scena era piuttosto spinta, infatti la trans aveva invitato un amico a casa, per poi abbassargli i pantaloni e iniziare subito a fargli un energico pompino, mentre lui gemeva e di tanto in tanto le teneva la testa con entrambe le mani. Questa prima scena diede l’avvio alla notte erotica di Daniela e Giovanni.

Era chiaro che era Daniela a comandare quella notte, infatti invitò Giovanni a togliersi i pantaloni e a masturbarsi, mentre vedeva la prorompente trans del film che era presa da dietro con forza dal suo amico. Eccitata dal lavoro di mano di Giovanni, Daniela prese dal cassetto il suo vibratore preferito e cominciò a passarlo lentamente sulle grandi labbra e sul clitoride, inserendolo a volte tutto dentro simulando una penetrazione.

Dopo alcuni minuti lei prese il suo secondo giocattolo, il succhia clitoride, uno strumento eccezionale per stimolare il piacere femminile, che la fece godere a fondo costringendola a sdraiarsi per il piacere intenso che provava. A quel punto fece un segno a Giovanni, che si mise a cavalcioni sopra la sua testa lasciando che lei gli facesse del sesso orale dal basso, spingendo il suo membro dentro la bocca lentamente, mentre il succhia clitoride continuava a fare il suo lavoro. La tensione erotica tra i due era alle stelle.

Improvvisamente Daniela mise da parte il sex toy che aveva comprato al sexy shop quel giorno, fece sdraiare Giovanni pancia all’aria, si mise a cavalcioni su di lui e iniziò a saltare sul suo membro, facendolo gemere di eccitamento. Mentre saltava su e giù il suo prorompente seno accompagnava tutti quei movimenti, situazione che mandava su di giri Giovanni, che ogni tanto succhiava e leccava i suoi bellissimi capezzoli rosa. Poi Daniela si girò, ricominciando a saltare sul membro di suo marito con lo sguardo rivolto verso la televisione.

Una festa privataLa trans aveva terminato il suo primo incontro, quindi era passata al secondo appuntamento, una piccola festa con tre uomini diversi, due dei quali si facevano fare del sesso orale, con il terzo che la prendeva da dietro con forza, schiaffeggiandole il sedere con dei colpetti. Quella parte del film fece venire un’idea a Daniela, che decise di copiare la ragazza ripetendo la stessa posizione con Giovanni, che le teneva i piedi per i tacchi della scarpe facendola gemere di piacere. Il suo grosso membro entrava bene in fondo, cosa che eccitava da morire Daniela, che schiacciava la testa contro le lenzuola per evitare di gridare troppo forte.

Intanto il video stava concludendo quella scena, con i tre ragazzi che a turno venivano masturbati dalla giovane trans, fino a eiaculare.
La coppia passò allora a un’altra posizione, questa volta con Giovanni che la prendeva da davanti, tenendo le gambe di sua moglie larghe e spingendo in alto le sue cosce formose. La vista del reggicalze faceva davvero impazzire Giovanni, che faceva l’amore con Daniela con esuberanza, penetrandola sempre più velocemente. Il film vedeva ora la trans con una coppia, un ragazzo e una ragazza. Lei stava facendo sesso orale con la trans, mentre lui la prendeva da dietro facendola gemere di piacere.

Daniela decise di passare alla fase successiva. Prese di nuovo il lubrificante, lo passò dietro con cura e invitò il marito a fare del sesso anale, cosa che facevano sempre almeno una o due volte al mese, specialmente nelle occasioni speciali. A Daniela piaceva sentire il membro del marito dietro di lei, soprattutto vederlo così eccitato. Giovanni dal canto suo amava molto sua moglie, perciò possederla in quel modo lo faceva sentire più intimo, una piccola trasgressione che soltanto loro conoscevano. Dopo alcuni minuti Giovanni non resistette più, quindi Daniela si girò e lasciò che suo marito le venisse copiosamente su tutto il corpo, riempendole il petto mentre eiaculava su di lei.

L’indomani la coppia si svegliò tardi, concedendosi una colazione a letto e fecero nuovamente l’amore, seppur senza le follie della notte precedente. Dopo pranzo era ormai ora di andare a riprendere i loro figli. Durante il tragitto non dissero quasi nulla, presi entrambi a fantasticare sul loro incontro speciale, ognuno con i suoi ricordi. Un solo momento interruppe quel lungo silenzio, quando passarono davanti al sexy shop dove si erano fermati il giorno prima. A quel punto gli sguardi di Daniela e Giovanni si incrociarono per alcuni secondi, mentre pensavano a quale sarebbe stata la loro prossima avventura sessuale privata.