Turismo LGBT+: Troina si dichiara città 'Gay Friendly'Avete in mente di organizzare una gita nel week end? E allora perché non visitare una città che appoggia e promuove l’inclusione e il turismo LGBT+Sono tante le città e i paesi che nell’ultimo periodo hanno dichiarato di essere ‘Gay Friendly e tra gli ultimi anche il comune di Troina. Dopo essere entrato a far parte dei ‘Borghi più belli d’Italia‘, ha deciso di segnare anche una vittoria arcobaleno! Siamo in Sicilia, in un’area montuosa nella parte centrorientale dell’isola, nel Parco dei Nebrodi, in provincia di Enna. Con una delibera di giunta, si è deciso di aprire il turismo di genere e promuovere l’accoglienza delle minoranze sessuali, senza alcuna discriminazione.

Il tema dell’accoglienza turistica è centrale nella più ampia strategia di promozione del territorio” ha dichiarato il Sindaco Fabio Venezia. “Coerentemente con la grande tradizione di accoglienza della nostra comunità, abbiamo deciso di promuove questa iniziativa. La decisione è stata presa anche per la tutela e il rispetto delle minoranze sessuali sotto l’aspetto appunto dell’accoglienza turistica. L’amministrazione ha tra le sue priorità il rilancio turistico del territorio. Questo sarà volto a creare un modello virtuoso di sviluppo fondato sulla valorizzazione delle proprie bellezze storico-artistiche, monumentali, ambientali e gastronomiche. Proprio per questo ha ritenuto opportuno promuovere apposite iniziative per la tutela e il rispetto delle minoranze sessuali. Una decisione presa soprattutto dopo i recenti mutamenti sociali e culturali che hanno coinvolto la popolazione LGBT+. Si tratta di una particolare nicchia di turismo e va tutelata.”

L’iniziativa prevede, tra gli altri, diversi corsi di formazione per gli operatori delle strutture turistico-ricettive del territorio. Inoltre verrà rilasciato un marchio turistico di qualità a tutti coloro che parteciperanno. Insomma sono tanti i progetti per migliorare la mentalità dell’accoglienza indiscriminata e speriamo che presto sia così in tutto il mondo!

Segui i nostri hashtag:

#coronavirus #iorestoacasaenonricevo #iorestoacasa #iostoacasa #iorestoincasa #incontriamociinsicurezza #webcam

Condividi