Torino pubblica un bando per favorire il lavoro LGBT+Torino si impegna per l’inserimento lavorativo di persone transessuali e transgender e di soggetti a rischio discriminazioni sul logo di lavoro. Favorire l’assunzione di persone LGBT+ è l’obiettivo del bando pubblicato a Torino. La città ha deciso di seguire l’esempio di Milano e Roma e dopo un confronto con le associazioni e le persone LGBT+ locali, ecco l’avviso.

La presentazione di domande di contributo e di altri benefici economici nell’ambito della macro area ‘Tematiche LGBT‘ è stata ufficializzata gli scorsi giorni e ha già riscosso molto successo.
L’obiettivo è quello di ridurre le discriminazioni nell’accesso al mondo del lavoro” ha spiegato l’Assessore ai Diritti Marco Giusta. “Bisogna provare e iniziare a costruire la possibilità di incontro tra domanda e offerta“.
Torino pubblica un bando per favorire il lavoro LGBT+

Le iniziative che nello specifico richiedono un contributo, sono da realizzarsi e concludersi entro il 31 dicembre. Per partecipare devono prevedere quindi momenti di sensibilizzazione sulle tematiche dell’identità di genere rivolti alle aziende ed enti del terzo settore‘ e la ‘promozione dell’iniziativa sul territorio. Deve poi essere prevista una giornata per ‘favorire l’incontro tra aziende ed enti del terzo settore e le persone transessuali e transgender in cerca di occupazione, finalizzato all’inserimento lavorativo’.

Il termine entro il quale è possibile inviare le domande per partecipare al bando è il 26 maggio.
Continuate a seguirci per ulteriori aggiornamenti.

Segui i nostri hashtag:
#coronavirus #iorestoacasaenonricevo #iorestoacasa #iostoacasa #iorestoincasa #incontriamociinsicurezza #webcam #diarioescort
#
incontritransexsexystar #videohot

Condividi