Svolta storica in casa Chanel: Theodora Quinlivan (Teddy per gli amici e i social), 25 anni, modella transgender, è la nuova testimonial beauty della maison parigina di alta moda, la prima trans ad essere scelta come volto in generale nel mondo del make up.
E’ già da tempo che la moda ha aperto le sue selettive porte verso volti e fisici diversi da quelli degli ultimi decenni e Theodora è solo l’ultima di una felice serie, da Lea T a Indya Moore (che poserà prossimamente per il prestigioso calendario Pirelli).

Occhi grandi, lentiggini e fisico efebico, Theodora, commentando l’ingaggio per Chanel, ha detto: “tutta la mia vita è stata una battaglia: ormai non piango più quando sono triste, questa volta ho pianto lacrime di gioia”.
La modella aveva già sfilato due volte per Chanel, ma non si era rivelata subito come transgender per paura di discriminazioni, temeva che alcuni brand non avrebbero più voluto lavorare con lei e si affida ai ricordi pubblicando sul suo Instagram un doloroso ricordo: “a scuola sono stata bullizzata, con i ragazzini che minacciavano di uccidermi e mi mostravano graficamente ciò che mi avrebbero fatto, mio padre che mi picchiava e mi chiamava “frocio”, ho avuto ripercussioni dopo che ho pubblicamente dichiarato di essere stata molestata sul lavoro. Questa vittoria ha dimostrato che ne valeva la pena“.

Auguri per la tua brillante carriera Theodora Quinlivan, tieni sempre alta la testa, sei la dimostrazione che tutto è possibile se si lotta con determinazione e non si china la testa davanti alle difficoltà. Del resto, come dice lei stessa: “il mondo ti butterà a terra, ti sputerà addosso e ti dirà che non vali nulla. Ma il tuo lavoro è avere la forza di rialzarti e continuare a lottare. Solo così potrai un giorno versare lacrime di gioia”.

Condividi