Miss Piemonte III° Edizione

Torino, Venaria Reale, domenica 19 febbraio, dal nostro inviato speciale.

Il concorso definito un gioco dalla stessa organizzatrice GIO SENSATION, si è tenuto al “New Bizarre PAVILLON Club Privè” di Torino.
Il locale per coppie e singoli, scambisti ed amanti del sesso bizzarro, si trova nelle vicinanze del nuovo  Stadio della Juventus Club ed in prossimità della Reggia Sabauda di Venaria Reale.
L’organizzazione ha messo in passerella cinque concorrenti, molto diverse tra di loro ma certamente interessanti sotto il profilo scenografico.
L’evento ha visto una giuria composta da personaggi del mondo dello spettacolo di Torino, alcuni dei quali hanno puoi dato luogo a loro spettacoli nello spettacolo.
Non sono mancati ospiti d’onore come Veronika Havenna e Alisa.
Veronika, già Miss Trans Mondo, che ha una incredibile somiglianza con la celebre attrice Ornella Muti, di cui evoca lo sguardo ed il sorriso, ha interpretato un brano canoro indossando uno splendido abito color oro.


Il diadema di diamanti che le incoronava i lunghi capelli biondi, ha fatto di lei la regina della serata.
Poi, è stata la volta di Alisa, una splendida trans dal corpo coperto di tatuaggi che ne fanno una figura fuori da ogni regola, anche perché il viso del tutto simile a quello di una geisha giapponese nasconde le sue origini amazzoniche brasiliane.


In apertura di serata Gennyfer Salamanca, già Miss Trans Piemonte, ha cantato “A modo mio” sull’aria musicale di “My Way”, per poi insediarsi come madrina del concorso.
Le concorrenti hanno sfilato prima in jeans  e maglietta, con il logo “The Queen Trav”, poi si sono presentate in scena con un abito alla moda, espressione della loro personalità.
La serata è stata resa ancor più gustosa da BARBIE BUBU e Cinzia Martini che si sono esibite in scenette da avanspettacolo, incontrando il massimo gradimento del pubblico.
BARBIE BUBU è un personaggio degno del migliore teatro del cabaret italiano e riesce a dominare la scena come pochissime figure teatrali sanno fare.


I piatti forti del programma sono stati tanti e scegliere il migliore diventa veramente impossibile, ma certamente va posta enfasi ed entusiasmo per la prestazione finale delle cinque concorrenti,
nella quale hanno dato il meglio del loro trasformismo.
Elisa ha interpretato Loredana Bertè; Melissa ha strepitosamente impersonato Julie Andrews; Roberta ha cantato Patty Pravo; Lorena ha dato voce a Nina Zilli; Alessandra ha mimato la canzone napoletana nel ruolo della voce popolare più autentica.
Tutte brave, anzi bravissime, hanno creato una serata superlativa, dove però non si è dimenticato di dar voce alla dolente realtà della discriminazione Lgbt.
A più riprese, GIO SENSATION, BARBIE BUBU ed altre, hanno ricordato quanta strada ci sia ancora da fare sulla via dei pieni diritti e del rispetto umano.
I Concorsi devono avere un vincitore, ed allora, per dovere di cronaca diamo l’esito del voto dei giurati: 1° Lorena, 2° Melissa, 3° Alessandra, 4° Elisa, 5° Roberta.
Premi per tutte, a cui “Piccole Trasgressioni” non ha fatto mancare la propria sponsorizzazione e premi speciali.

[wp_objects_pdf]