Tampax: un tweet LGBT+ scatena la polemica!‘Non tutte le donne hanno il ciclo. Non tutte le persone con il ciclo sono donne.’
Ecco il tweet di Tampax che ha scatenato polemiche e che ha portato un argomento ancora tabù sulle bocche di tutti!

Continua poi con ‘Celebriamo la diversità di tutte le persone che hanno il ciclo’. Insomma si capisce benissimo che si tratta di un messaggio a sostegno delle persone transgender, un inno all’inclusività. E invece no, per l’azienda produttrice di assorbenti Procter & Gamble si è trasformato in un boomerang.

Ad indignarsi a quanto pare sono state soprattutto le donne, che si sono sentite messe in secondo piano. Tra i primi però ad innescare la polemica è stato l’attore e cantante inglese Laurence Fox, che ha detto: “Sono sinceramente interessato a capire chi alla Tampax abbia pensato che potesse essere una buona tattica marketing alienare tutta la propria base di clienti, donne biologiche, con questa anti-fattuale e anti-donna“.

Tampax: un tweet LGBT+ scatena la polemica!È un fatto biologico che hai bisogno di un utero per le mestruazioni e che le donne ne hanno uno. I maschi no!“. Questa la dichiarazione della scrittrice e femminista Susan Dalgety, che ha sostenuto la collega J. K. Rowling anch’essa protagonista di una bufera LGBT+.

Ovviamente la polemica, partita dal regno Unito, ha fatto in fretta il giro del mondo. Solo in pochi hanno difeso l’azienda, e per lo più tutti membri della comunità LGBT+.
Infine poi c’è chi si è chiesto se ha ancora senso nel 2020 fare polemiche del genere, riferendosi a discriminazioni e transfobia.

Sappiamo che fa male a tutti essere giudicati per una parte del corpo, quindi anche noi ci uniamo a Tampax e, come hanno scritto in molti…che ben venga la diversità, perché credeteci, fa bene a tutt*!

Segui i nostri hashtag:
#coronavirus #iorestoacasaenonricevo #iorestoacasa #iostoacasa #iorestoincasa #incontriamociinsicurezza #webcam #diarioescort #incontritransexsexystar #videohot #moviehot

Condividi