Intervista a Veronika Havenna: un successo dopo l'altro!

Intervista a Veronika Havenna: un successo dopo l'altro!

Intervista a Veronika Havenna: un successo dopo l'altro!Lo studio de il Piccole Magazine si riempie di orgoglio con la presenza di questa meravigliosa Pornostar: ecco Veronika Havenna! Con la sua splendida presenza e compagnia ci regala un’intervista in cui ci racconta tanti aspetti interessante della sua vita attuale.

Veronika Havenna, ha vinto il premio T-Girl 2018, ha raddoppiato quest’anno confermando il suo successo. Questo grazie alla sua professionalità nell’industria dei film hard, un aspetto che l’ha portata ad essere una fra le trans più notevoli e richieste in tutta Italia, ora anche a livello internazionale. Proprio per questo inoltre si è garantita la partecipazione, anche come presentatrice, sui palchi di diversi eventi nel mondo.

Ma non solo! Per il 2021, la bella Veronika Havenna, ci delizierà con un Calendario in cui lascerà vedere la sua magnifica figura. In compagnia di altre ragazza che hanno partecipato agli scatti, presenterà il capolavoro in una serata dedicata al Baraonda Club di Milano. Insomma, momenti perfetti e corpi bellissimi sono stati catturati dalla camera per questo calendario che racchiude anche un gesto solidale. I ricavati infatti verranno devoluti ad alcune associazioni che aiutano le persone bisognose. Si tratta di un gesto davvero importante, soprattutto in questo momento storico.

Intervista a Veronika Havenna: un successo dopo l'altro!Ed è proprio di successi dopo successi, che la vita di Veronika Havenna è caratterizzata. Lei infatti lotta per conquistare i suoi obiettivi, qualunque essi siano. Lo fa lanciando un messaggio che ci permette di vederla come esempio, e andare oltre le sfide personali di ognuno di noi. Il tutto anche per ottenere una soddisfazione personale nel vedere realizzati tutti i nostri sogni.

Ci parla anche della scrittura del suo libro che uscirà presto, e noi de il Piccole Magazine, le auguriamo tanti altri successi. Invita inoltre tutti ad essere presenti e partecipare insieme a lei e tutto il suo team, a tutti questi momenti indimenticabili.

Ed è proprio così, dopo questo invito, che vi suggeriamo di guardare questa fantastica intervista a Veronika Havennna e non perdervi tutte le nostre interviste sul nostro portale di www.ilpiccolemagazine.tvwww.ilpiccolemagazine.it e nostri social.

#coronavirus #iorestoacasaenonricevo #iorestoacasa #iostoacasa #iorestoincasa #incontriamociinsicurezza #webcam

Guarda subito le video interviste alle altre ragazze trans!


cover-calendario-veronika-havenna-1

Veronika Havenna invita tutti alla presentazione del calendario 2021

Veronika Havenna ci comunica il suo ultimo grande progetto, di fatto l’instancabile Veronika ci ha sempre saputo sorprendere, con le sue iniziative, i suoi film in campo Hard e le suo numerose partecipazioni a manifestazioni e concorsi Lgbt+.

La sua ultima impresa è la realizzazione insieme ad altre due Porno Dive di un calendario 2021, sicuramente con l’intento di dare a chi ne apprezzerà la giusta carica per affrontare il prossimo anno.

Di seguito Veronika ci spiega come è nato questo progetto:

La nascita del calendario delle tre Porno Dive è nato diciamo quasi per caso. L’idea è stata del nostro produttore Mattia Pagliarulo, un anno fa in un bellissimo agriturismo nella provincia di Vicenza precisamente a Grisignano di Zocco.

Io Veronika Havenna, Veronika Rossi e Lena Pornstar abbiamo fatto diversi scatti estivi con il

 fotografo Loris Gonfiotti della Toscana. L’idea è partita da Mattia per creare il nostro primo calendario. Essendo in tre abbiamo scelto 4 mesi per ognuna, per stampare uno scatto glamour e trasgressivo.

Sento che in quei giorni di scatti, e tanti servizi televisivi in cui eravamo state protagoniste io e le altre dive porno, abbiamo costruito un forte legame tra noi, finché arrivata la pandemia e affrontati mesi duri e di stress, parlando sempre con Mattia Pagliarulo, è nata l’idea all’improvviso di creare un evento legato al calendario.

Un evento hot per cercare di regalare bei momenti di trasgressione e divertimento al nostro pubblico, followers, fans e amici, con tutta l’organizzazione siamo riusciti a fissare la data per un giorno particolarmente importante per me il 9 di ottobre, lo stesso giorno in cui 11 anni fa arrivai dal Brasile per la prima volta in Italia, il paese che è diventato la mia seconda patria, praticamente casa mia.

Con idee e innovazione per aver superato una pandemia, la realizzazione dello shooting e il mio 11° anniversario in Italia sorge questo evento. Dove io e le altre ragazze protagoniste vi invitiamo per festeggiare in grande stile con grandi ospiti dell’hard italiano, tanti show e la proiezione della nostra prima scena.

Segnatevi il 9 di ottobre una serata davvero trasgressiva e piena di sorprese in cui potrete acquistare il nostro calendario autografato direttamente, e tutti insieme festeggeremo con un grande brindisi, in questa serata indimenticabile ricca di novità nel settore dell’hard.

Ci tengo a ricordare che per la serata di presentazione del nostro calendario, il calendario autografato verrà venduto per la somma di 50€ e che metà del ricavato verrà devoluto ad associazioni benefiche.

La serata si svolgerà nel fantastico locale gestito dal grande direttore artistico Adriano Ferro, il Baraonda Disco Club di Corsico (MI). La produzione è a cura di Mattia Pagliarulo con direzione di Luba Vadianova e Veronika Havenna, con spettacoli di Marzia Top, Jessika More, Lola Blush e tanti altri…

Vi aspettiamo numerosi per festeggiare tutti insieme!

Veronika Havenna

Segui i nostri hashtag:

#coronavirus #iorestoacasaenonricevo #iorestoacasa #iostoacasa #iorestoincasa #incontriamociinsicurezza #webcam


Intervista a Patty Visconti: ‘se essere bella è un reato...allora arrestatemi!’

Calca con successo la scena del mondo dello spettacolo da trentanni, la famosissima Patty Visconti, artista trasformista piena di ironia che anima le notti di Milano e non solo e che ha partecipato anche a Zelig, famoso laboratorio per talenti comici in onda anche in Tv. L’abbiamo raggiunta telefonicamente tra i suoi tanti impegni di lavoro per una bella chiacchierata.

Buongiorno Patty, è un piacere. Allora, raccontaci di te.
Buongiorno a tutti! Io sono uno spirito libero e mi occupo di spettacoli trans queen basati soprattutto sull’ironia.

Tre aggettivi per descriverti, senza pensarci troppo.
Solare, lunatica e propositiva.

A Milano e non solo sei una delle figure di spicco degli eventi mondani notturni, quando hai iniziato ad interessarti al mondo dello spettacolo?
Ho iniziato circa 30 anni fa, allora ancora non eravamo identificate come drag o trans queen, ci identificavano come delle persone trasformiste. Io inizia come “trasformista”, come “impersonator” delle cantanti Anna Oxa, Loredana Bertè…tutte icone anni 80 della mia gioventù!

Se dovessi definire la tua arte, cosa diresti?
Fantasiosa, ricercata, mai banale ma soprattutto mai volgare!

Ci sono artisti da cui prendi ispirazione?
Il mio mentore in questo ambito è stato un trasformista il quale poi mi ha instradata e insegnato tutto quello che so fare. Mi ha tenuto sotto la sua ala, si chiamava Josè Davi, purtroppo ora non c’è più, è andato via molto presto o avremmo sentito ancora parlare tanto di lui, era davvero un grande per me, uno dei più grandi, anzi, l’unico!

C’è un personaggio famoso con cui ti piacerebbe lavorare o che stimi particolarmente?
Non ne ho uno ben definito, diciamo che sono parecchi artisti diversi con cui mi piacerebbe collaborare, e siccome sono troppi…non ve li dico! (ride)

Chi volesse incontrarti, dove può farlo? Oltre a Baraonda ho visto che giri tantissimi locali.
Prevalentemente a Milano, o comunque in Lombardia, nell’hinterland e un po’ in tutta Italia, anche se le mie collaborazioni principali sono a Milano.

Progetti per il futuro?
Ci sono in cantiere diversi progetti di lavoro, ma essendo superstiziosa preferisco non parlarne…capiscimi! (ride)

Allora svelaci se hai dei sogni nel cassetto da realizzare…
I sogni non si raccontano per rimanere tali…(ride)

Grazie Patty Visconti per la tua gentilezza, speriamo di risentirci presto!
Vi saluto con questa mia frase di vita che chiude tutti i miei spettacoli ed è una frase molto ironica, da non prendere troppo sul serio: “se essere bella è un reato, allora arrestatemi…sono colpevole!”. Grazie davvero per l’intervista e per credere in me, un bacione!

Inoltre, guarda le altre interviste su Il Piccole Magazine Tv!


Intervista alla showgirl Adriquielly: ‘la mia vita è un ballo!’

Intervista alla showgirl Adriquielly: ‘la mia vita è un ballo!’

Oggi facciamo la conoscenza di una vera bomba sexy, la bellissima ballerina e ragazza immagine Adriquielly, brasiliana piena d’energia da qualche anno a Milano ad animare le notti dei locali più cool della città e non solo.

Buongiorno Adriquielly, presentati ai nostri lettori!
Ciao a tutti! Vengo da Salvador de Bahia, in Brasile e attualmente, vivo a Milano da 7 anni. Come lavoro faccio la cubista e la ragazza immagine nei locali notturni milanesi.

Tre aggettivi per descriverti?
Dolce, solare e comunicativa.

Sei una delle showgirl più amate e di spicco della movida notturna milanese, quando hai iniziato a interessarti al mondo dello spettacolo?
Tutto è partito come un gioco. Una sera sono andata nel locale di Adriano Ferro, a ballare come cliente. Lui mi ha visto ballare, gli sono piaciuta e mi ha chiesto se volevo iniziare a lavorare nel suo club. Ho detto si, per me è un gioco, mi è piaciuto e da lì è iniziata la mia carriera di cubista, prima all’Inferus Club e poi al Nuova Idea, ora Baraonda Disco Club.

In che locali e a che serate lavori principalmente?
Sai, a ballare ci ho preso gusto e ora ballo sempre nel suo e anche in altri locali, anche in serate etero in Svizzera, al Prince e al Gilda di Modena. Ma sono fissa solo da Adriano Ferro e all’Inferus Club.

Come fai a mantenerti così in forma, sei bellissima, svelaci il tuo segreto!
Non faccio niente (ride)! Sono così di genetica, mangio di tutto, tanti mi chiedono se faccio palestra ma no, però ecco mangio tanta verdura, pesce, frutta.

Che cosa ti piace di più del tuo lavoro?
Mi sembra di essere nata per ballare perché riesco a farlo per tutta la sera in discoteca. Mi piace vedere la gente che mi segue ballando tutti insieme in compagnia e l’energia che si sprigiona! La mia vita è un ballo! Anche quando sono a casa, metto su la musica quando faccio pulisco, quando faccio la doccia…dove c’è musica…io ballo! (ride)

Che cosa deve fare un uomo per conquistarti?
Deve essere una persona molto semplice, carismatico, dolce e romantico. E molto generoso anche!

Hai partecipato anche a Striscia la Notizia lo scorso anno, come è stata come esperienza?
Mi hanno invitata come pubblico, mi sono divertita molto è stata un’esperienza divertente. Anzi, di più, stupenda!

Ti piacerebbe lavorare stabilmente nel mondo della Tv?
A chi non piacerebbe? (sorride) La prima opportunità che trovo…vado subito!

Chi sono gli artisti che ammiri di più?
Mi piace una cantante brasiliana, Neta, che ultimamente sta facendo una carriera internazionale, la sento spesso trasmessa anche in Italia. E’ bravissima, quando lei canta, balla allo stesso tempo. Poi mi piace tantissimo Nicki Minaj.

Hai un sogno nel cassetto da realizzare?
Mi piacerebbe che un giorno qualche programma famoso mi chiamasse per ballare e fare la cubista, per esempio Ciao Darwin o Striscia La Notizia. Punto a migliorarmi sempre di più! Poi vorrei partecipare al Grande Fratello, e penso che un giorno ci riuscirò! Un bacio a tutti dalla vostra Adriquielly!


Intervista alla showgirl brasiliana Graziélle Miranda

Bionda, sorriso dolcissimo e fisico che incanta: abbiamo intervistato per voi la popolare showgirl brasiliana Graziélle Miranda, che è tornata ad animare la night life milanese nel locale Baraonda Disco Club di Adriano Ferro. Conosciamola meglio insieme.

Buongiorno Graziélle, raccontaci di te.
Sono Graziélle Miranda, brasiliana di San Paolo. Abito a Milano da 12 anni e da poco, cosi dal nulla per “colpa” di Adriano Ferro, sono tornata al palcoscenico del Baraonda Disco Club!

Tre aggettivi per descriverti, senza pensarci troppo.
Sono dolce, romantica e anche sognatrice.

A Milano e non solo sei una delle figure di spicco degli eventi mondani notturni, quando hai iniziato ad interessarti al mondo dello spettacolo?
All’età di 16 anni ho partecipato ad un Miss Trans, dopodiché sono stata invitata a partecipare a un concorso playback…e ho vinto entrambi. Ma mi sono fermata lì e circa due anni fa, in onore del mitico Ferro, sono tornata sul palco, in occasione del suo compleanno.

Se dovessi definire la tua arte, cosa diresti?
La mia arte può sembrare banale ma non lo è proprio. Devi avere un filo di creatività mischiato all’amore per l’arte, ci sono ore e ore di studio e preparazione dietro ad ogni mio spettacolo.

Ci sono artisti da cui prendi ispirazione o che ti piacciono particolarmente?
Oggi come oggi la cantante Beyoncé é la numero uno quando si parla di ispirazioni.

Un personaggio famoso con cui ti piacerebbe lavorare o che stimi particolarmente?
In Italia, Alessandra Amoroso.

Chi volesse incontrarti, dove può farlo?
Sai, conosco Adriano da pochi anni, e quando è successo era un brutto momento, lui non lo sa neanche. Passavo un momento di depressione e lui mi è stato molto vicino, quando mi sono resa conto che stavo di nuovo bene, eravamo già amici! (sorride). Venitemi a trovare al Baraonda Disco Club, quindi, vi aspetto!

Progetti per il futuro?
Concludere un corso da costumista, visto che alcuni degli abiti che uso sul palco li ho realizzati io. E poi ho un sogno nel cassetto: girare e conoscere tutta l’Italia!

Grazie Graziélle Miranda per il tuo tempo, vuoi aggiungere qualcosa in conclusione?
Grazie a voi, vi lascio con un mio motto: potete rubarmi tutti beni materiali, ma non quello che ho vissuto! Un bacio, a presto dalla vostra Graziélle Miranda!

Inoltre, guarda tutte le altre video interviste su Il Piccole Magazine Tv.


Intervista a Yuri Rambaldi: ‘ho il coraggio di essere chi voglio!’

Intervista a Yuri Rambaldi: ‘ho il coraggio di essere chi voglio!’

Inutile negarlo: è impossibile non restare incantati dalla bellezza e dalla simpatia di Yuri Rambaldi, noto personal trainer di Vigevano e personaggio televisivo dei reality show. Nato nel 1993, Yuri si sta distinguendo sempre di più nel mondo dello spettacolo ma che al tempo stesso è rimasto con i piedi per terra. Ragazzo dai molteplici talenti, non solo è appassionato di body training ma anche intrapreso la carriera di modello e strip-man, emergendo con successo in tutti i campi.

Ciao Yuri, rompiamo subito il ghiaccio: tre aggettivi per descriverti, così, senza pensarci troppo.
Determinato, testardo e simpatico.

Raccontaci un po’ di te.
Attualmente lavoro in palestra come personal trainer e faccio animazione nei locali e presenza in tv. Sono appassionato di sport, macchine e mi piace fare shopping.

Sei sempre stato uno sportivo?
Si, fin da piccolo ho giocato sempre a hockey su prato, ero il miglior portiere d’Italia. Poi mi sono dedicato alla palestra e ho intrapreso la carriera di modello: nel 2013 sono arrivato secondo al concorso “Il più bello d’Italia” ma poi ho smesso e mi sono dedicato al mondo notturno. Ho ripreso poco tempo fa ed ho già avuto soddisfazioni: ad ottobre ho vinto il titolo di “Mr. Intimo Italia”, mi sono rimesso in gioco col sorriso e sono stato premiato!

La vittoria come “Il più bello d’Italia” ti ha aperto le porte della televisione…nel 2017 hai preso parte a “Take me out” su Real Time, e ancora l’Isola dei Famosi, Ex on the Beach…
Si e ora ho in ballo la partecipazione alla prossima edizione di Temptation Island. In realtà, dovevo andare quest’anno, poi è saltato tutto perché mi sono lasciato e la manager non voleva che partecipassi da single perché avrei avuto meno visibilità. Vediamo il 2020 cosa mi riserva, intanto mi tengo in forma!

Quindi adesso sei single?
Esatto! (ride)

Questa notizia darà speranza a molte persone. Dicci, quali sono le cose che guardi per prime in una donna?
Il viso, la bocca, se ha dei bei denti, il seno e…il sedere (ride). Mi piacciono le ragazze alte e ben proporzionate.

Tu hai tantissime fans, cosa deve fare una donna per conquistarti?
Sinceramente deve tenermi testa, sono un po’ “vivace” quindi deve avere un carattere forte e non mollare mai in amore!

Svelaci il tuo segreto per avere una forma fisica così perfetta!
Il segreto sono anni di sport! Ho la fortuna di essere nato con una buona genetica quindi sono già avvantaggiato. Mi alleno quasi tutti i giorni e vengo seguito da una preparatrice atletica che cura anche la mia alimentazione in vista delle gare del prossimo anno!

Sei nel mondo dello spettacolo da ormai 8 anni e da un anno nel mondo LGBT, è bello che tu sia così di sostegno a questa comunità. Al Baraonda il tuo strip ha davvero spopolato!
Mi sono trovato benissimo, già ci lavoravo e ora sono tornato grazie ad Adriano Ferro. Per lo spogliarello potevo far meglio ma ero infortunato (ride)

Ti occorre tanto per prepararti agli show?
No, perché faccio spogliarelli da ormai 8 anni e le canzoni le cambio una volta all’anno, sono 2 o 3, le conosco e quindi è una cosa che faccio con facilità.

Quali sono i tuoi progetti futuri?
Beh, sono ancora giovane quindi non ti dico la famiglia…voglio lavorare e arricchire il mio curriculum televisivo.

Un sogno nel cassetto da realizzare?
Gli ho realizzati tutti diciamo, fin da quando ero piccolo ambivo a fare tutto ciò che volevo e ho avuto la fortuna di riuscirci. Forse, vorrei aprire una palestra tutta mia.

Sul tuo Facebook compare la citazione “La tua invidia è la mia forza”, ce la spieghi?
Certo. Sai, penso che la gente non deve giudicare cosa fai, perché sono i primi a rosicare. Tanti vorrebbero essere al mio posto a fare il mio lavoro, mi criticano ma almeno io ho il coraggio di farlo, a me piace. Il problema è che invece tanta gente critica davanti…e fa le stesse cose dietro, di nascosto.

Grazie Yuri Rambaldi per averci dedicato il tuo tempo e a presto!


Barbara Bocca Grimaldi e Ivan Alf vi aspettano il 21 settembre al Baraonda!

Il 21 settembre verrà inaugurato a Corsico, Milano, il nuovo locale Baraonda by Nuova Idea, grazie al sodalizio artistico e non solo tra Adriano Ferro, personaggio di spicco nella movida milanese, Barbara Bocca Grimaldi e Ivan Alf, che ha una carriera gestionale nei locali più importanti LGBT*. Naturalmente, non mancheranno le telecamere di Piccole Magazine TV a riprendere l’evento, continuate a seguirci!

Buongiorno a tutti, allora, ci siamo quasi, il 21 settembre verrà inaugurato il vostro nuovo locale, il Baraonda by Nuova Idea, come è nata l’idea?
Ivan Alf:
l’idea nasce da Adriano Ferro che ha collaborato per oltre 15 anni nell’ex Nuova Idea. Adriano è istrionico e camaleontico ed è riuscito a stare al passo con i tempi portando idee innovative e professionisti internazionali. Ha varcare il palcoscenico dell’ex Nuova Idea proponendo spettacoli di vario genere, oltre a concorsi di successo che si sono sempre più arricchiti di elementi, persone e scenografie. La proficua collaborazione con Nuova Idea ha fatto si che gli venisse proposta la gestione del locale.

Barbara Bocca: collaborando da tempo con lui ed apprezzando le sue doti, mi ha proposto di diventare sua socia. Mancava una figura che seguisse la parte economica, dalla cassa alla gestione fornitori e pubbliche relazioni.

Ivan Alf, tu sei già piuttosto noto nella scena LGBT*. Che ruolo ricoprirai in questo progetto?
Ivan Alf:
beh, mi sono sempre occupato, sul territorio, delle serate più cool oltre ad essere stato socio di un locale a tema. Gestirò tutta la parte fondamentale del locale, dalla gestione dei Barman, i Dj…in poche parole sarò direttore tecnico di sala.

Barbara Bocca: come definisco io Ivan…è un tortino al cioccolato esternamente: può sembrare molto duro ma ha un cuore tenero, sono convinta di questo! (sorride). Ci conosciamo da tempo, abbiamo realizzato serate a tema con successi indescrivibili ad esempio la serata FAMELIKA che si terrà un venerdì al mese al Baraonda.

Si, Adriano Ferro ci aveva accennato alla novità nella sua intervista, siamo tutti curiosi! Ma ditemi, che tipo di locale si tratta, a che ti tipo di pubblico sarà rivolto?
Barbara Bocca e Ivan Alf:
abbiamo rinnovato lo storico locale con un restyling totale di location e staff in generale. La nostra idea è quella di mantenere la stessa filosofia in chiave rinnovata ed aperta a tutto il mondo LGBTQI* con serate a tema, concorsi a premi, tra cui il primo concorso inter-raziale Miss Beauty Trans in The World, concorso a cui teniamo particolarmente. Poi  non mancheranno il consolidato concorso Miss Bufferfly e Mr Borderline, oltre alla presentazione di nuovi talent.

Insomma, pare che Baraonda, si aprirà ancora di più ad un pubblico anche eterogeneo. Chi saranno gli ospiti dell’inaugurazione? Ci sarà qualche vip, qualche spettacolo particolare?
Barbara Bocca:
a parte la Vostra prestigiosa rivista che ne farà parte, abbiamo delle sorprese incredibili (non posso svelarvi i segreti di Adriano…rovinerei una sorpresa incredibile a cui è al lavoro da mesi per stupire e stupirvi)

Ivan Alf: VIP…per noi tutti i nostri clienti sono Vip. Ma abbiamo dei nomi d’eccellenza per il proseguo delle serate future.

Che aspettative avete dal nuovo locale?
Barbara Bocca: il futuro di Baraonda disco Club è di rilanciare il locale. vogliamo far conciliare tutte le realtà del mondo della notte (coppie, gay, trans, trav, cis…) riprendendo lo spirito della Vecchia Nuova Idea (anni 80) con il nuovo terzo Millennio targato BARAONDA!

Ivan Alf: nelle serate ci sarà uno staff nuovo di sexy barman, uomini e donne, e un’attenzione alla qualità dei drinks. Oltre a tavoli per ospiti e prive con sempre più attenzione per il nostro pubblico.

Grazie Barbara Bocca Grimaldi e Ivan Alf, appuntamento al 21 Settembre allora!
Barbara Bocca:
concludo con un motto coniato da Adriano Ferro che riassume tutta l’intervista: Nuovo volto, nuovo corpo, stesso cuore.  Ovviamente senza dimenticare la storia che ha creato il celebre locale da oltre 40 anni, diventato un’icona del mondo LGBTQ*!