Regina Satariano, Presidente del Consultorio Transgenere di Torre del Lago Puccini, dichiara di non essere stata informata riguardo la pubblicazione dell’intervista del 19 aprile de l’Avvenire, che la cita. Pertanto, smentisce e si dissocia dal titolo usato nell’articolo “Attenti al via libera” – Anche esperti lgbt contro il farmaco che ferma la pubertà” in quanto fuorviante e non attinente allo spirito delle battaglie che da sempre le Associazioni Lgbtqi portano avanti.

Dichiarazione e smentita di Regina Satariano sull'articolo dei farmaci beta bloccanti

Regina Satariano ha così dichiarato: “non intendo polemizzare ma non sono stata contattata ne tantomeno ho rilasciato dichiarazioni in merito ad un argomento così importante come gli autobloccanti e verso cui lo stesso “Onig” usa la dovuta prudenza. Come vicepresidente poi, ne condivido la cautela. Farmi passare per una persona contraria, mi crea molto imbarazzo. Spero che questo equivoco venga chiarito al più presto“.