Conosciamo meglio la favolosa Sirya Piccolo, vincitrice della prima edizione del concorso Miss Trans Europa, che si svolgerà quest’anno il 22 e 23 settembre negli studi televisivi di Cinecittà World, a Roma, per l’organizzazione di Stefania Zambrano.

Buongiorno Sirya Piccolo, presentati ai nostri lettori!
Salve, sono Sirya Piccolo e sono la prima Miss Trans Europa napoletana. Ormai sono entrata nella storia del concorso Miss Trans Europa e ogni anno vengo ricordata per questo: non sai quanto piacere mi fa! Che dire di me…sono nata sotto il segno del leone e non potevo avere segno zodiacale migliore di questo (ride). Scusate l’ironia, ma la cosa è alquanto veritiera per via di tutte le volte che ho dovuto combattere nella vita e che ancora combatterò.


Il tuo essere transessuale ti ha causato difficoltà?
Il mio essere forte nel superare gli ostacoli della vita non è tanto per il fatto di essere trans ma semplicemente perchè sono riuscita ad andare avanti da sola senza mia madre, che purtroppo ho perso quando avevo 7 anni ed era la persona a me più cara. E’ stata dura e lo è tutt’ora, ma si va avanti.

Che passioni hai nella vita?
Vediamo…oltre a mangiare e cucinare bene, mi piace prendermi cura del mio corpo, per piacermi e per piacere agli altri, aspetto che nel mio lavoro e non solo, conta molto. Avere una forte bellezza scenica mi ha poi portata a vincere il concorso di Miss Trans Europa.

A questo proposito, che ricordi hai di quella esperienza?
La ricordo con tanto piacere ed emozioni vere, lo rifarei altre 1000 volte!

Che caratteristiche deve avere per te un’autentica Miss?
Oltre ad essere bella e determinata, una vera Miss deve avere anche altri pregi, come il rispetto e l’educazione verso il prossimo.

Qualche consiglio per le prossime Miss in gara?
Quella appunto di essere umili e rispettose. Una cosa che consiglio anche a quella fetta di pubblico che ancora oggi discrimina le persone transessuali, senza voler capire che al mondo siamo tutti diversi e che l’amore non ha sesso.

Secondo te, si può far qualcosa oggi, per far ascoltare di più la voce delle persone trans?
Mah, secondo me, niente di più di quello che abbiamo già fatto anche perchè ormai siamo alla pari, non abbiamo nulla in più e nulla in meno da chi si definisce persona “normale”.

Sirya Piccolo, hai qualche desiderio da realizzare?
Vi svelo quello che oggi è il mio desiderio più grande in assoluto, sperando che Dio mi ascolti. Vorrei che colei che ha preso il posto di mia mamma, torni a star bene di salute. Un caloroso abbraccio e una preghiera da parte vostra per una ragazza che non chiede altro che l’aiuto del Signore.

Grazie Sirya Piccolo e in bocca al lupo!

Vincitrice Miss Trans Europa 2013, Sirya Piccolo

***

Ricordiamo che Miss Trans Europa sarà trasmesso in diretta streaming sul sito di Piccole Magazine Tv.

Salva

Salva