E’ ancora in tournée nei teatri italiani la deliziosa e commovente commedia “Signorine in trans“, della compagnia Maskere in Opera di Milano, che affronta con umorismo e comicità il tema dell’aldilà. L’opera teatrale, sulle scene dal 2015, ha la regia di Nadia Bruno, interprete anche di una delle protagoniste, Ada. Sara Tesco recita la parte di Ida; Maurizio Gualtieri è Gianni e Marco Tosi è l’esattore delle tasse.
Ecco la trama: Ida e Ada sono due sorelle che vivono insieme nella provincia di Napoli e per tutti sono “le signorine” perché condannate a restare zitelle, considerata l’età. Gianni, il vicino di casa, napoletano verace, è un uomo dall’animo femminile anche lui “signorina”. Tutto comincia il giorno in cui Ida muore lasciando sola quella pasticciona di Ada. È così che con un permesso speciale, concesso dal cielo, Ida torna in soccorso della sorella alle prese con gravi problemi economici e di vita. Per entrare in contatto con il fantasma di Ida, Gianni va in trance svelando la sua vera natura di trans. A sconvolgere il già precario equilibrio dei tre arriva Massimo, affascinante e seducente, di cui è impossibile non innamorarsi. Sarà proprio Massimo, un po’ eroe e un po’ principe, a risolvere i guai delle signorine con un finale da favola.
Diana Battaggia, membro della compagnia amatoriale, ha così spiegato: “Il leitmotiv musicale della pièce è “Tanti auguri” di Raffaella Carrà, la canzone è infatti un inno alla gioia e all’amore, i quali poi sono anche il filo conduttore dell’intero racconto: l’amore fraterno, l’amore passionale e la gioia di sentirsi finalmente liberi oltre le convinzioni sociali”. Le scene sono realizzate da Mauro Paradiso e i costumi sono di Marco Maria Della Vecchia.

Salva

Salva

Salva

Salva

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other