Viaggio nella realtà transgender

IN USCITA A MAGGIO
Edito da Alpes, collana “Il Neofunzionalismo”.
SCONVOLTI
Viaggio nella realtà transgender
di
Chiara Dalle Luche, Roberta Rosin
(prefazione di Paolo Valerio)

«Parlare di varianza di genere vuol dire addentrarsi in un territorio di frontiera. La frontiera rappresenta il passaggio da un paese all’altro. Ed è così che vorrei metaforicamente immaginare la strada che percorriamo quando parliamo di questo argomento. Le persone con un genere non conforme a quello che ci si attende dalla loro natura biologica, attraversano una frontiera. Sono in viaggio da una vita, convivendo con un corpo non corrispondente alla percezione che essi hanno della propria identità. Trasportano un bagaglio doloroso, denso di paure e di aspettative per un futuro diverso, per quel luogo Altro verso il quale viaggiano e nel quale auspicano di trovare cittadinanza, dentro e fuori di sé».                                        [tratto dalla prefazione]

Due storie, due vite: quelle di Andrea e Sara, due persone transessuali che hanno deciso di andare fino in fondo…

Scritto a quattro mani da Chiara Dalle Luche e Roberta Rosin, “Sconvolti” narra di tutto ciò: della loro discesa nell’abisso di sé per riconoscersi, ritrovarsi, essere e vivere – finalmente – la vera verità di se stessi. Perché desiderare il possibile, mettere insieme i pezzi dell’intero tra frammentazione e ricostruzione, riempire il vuoto, soffermarsi sulla teoria degli opposti, ondeggiare tra noto e ignoto, sconvolgersi e acquietarsi, sognare l’altra faccia di sé, …SI PUÒ.

Un libro che vuole aiutare ad attraversare la zona d’ombra della disforia di genere per andare oltre. E lo fa raccontando il necessario viaggio verso la consapevolezza e spiegando, passo dopo passo, il percorso di transizione in tutte le sue molteplici dimensioni: psicologica, chirurgica, endocrinologica, legale, esplorando anche le implicazioni familiari, relazionali e sociali.

 

Psicoterapeute, e insieme compagne di viaggio, di tanti Andrea e di tante Sara nel loro andare “oltre la frontiera”, Chiara Dalle Luche e Roberta Rosin firmano qui un libro coraggioso e appassionato. Il primo libro in cui poter trovare tutte le informazioni utili sulla varianza di genere e il transgenderismo, per un percorso di conoscenza ispirato al modello della Psicologia Funzionale e del protocollo ONIG (Osservatorio Nazionale sull’Identità di Genere).

Un libro, non da ultimo, che intende anche sollecitare una riflessione seria e un dibattito libero su alcuni temi – la questione del genere, la sua fluidità, le molteplici sfumature – che, soffocati ancora da pregiudizi e forti stereotipi, trovano tutt’oggi scarsa attenzione e comprensione.

CHIARA DALLE LUCHE, laureata in Psicologia all’Università di Padova, è psicoterapeuta Funzionale. Vicepresidente dell’Associazione Consultorio Transgenere di Torre del Lago, si occupa di sostegno psicologico alle persone con disforia di genere durante il percorso di transizione, sostegno alle famiglie, corsi di sensibilizzazione sulle tematiche legate all’identità, per scuole, associazioni, carcere. Dal 2008 si occupa di tematiche legate all’identità di genere. Dal 2009 al 2013 lavora all’Ospedale Versilia di Lido di Camaiore in day hospital oncologico come sostegno psicologico alle persone in chemioterapia e in Hospice come sostegno psicologico ai pazienti in fase terminale di vita, ai loro familiari e agli operatori. Da libera professionista si occupa di adolescenti e adulti, terapia individuale e di coppia.    chiara.dalleluche@consultoriotransgenere.it

ROBERTA ROSIN, laureata in Psicologia all’Università di Padova, è psicoterapeuta Funzionale. Attualmente docente e supervisore della Scuola di specializzazione in Psicoterapia Funzionale e vicepresidente dell’Associazione di Psicologia e Psicoterapia Funzionale di Padova. Svolge attività clinica sia individuale che gruppale. Sempre presente nel suo percorso professionale l’interesse alle discriminazioni di genere e alle politiche di genere, temi che l’hanno vista negli anni impegnata come consulente esterna per la Consigliera di parità della Regione Veneto e della Consigliera della provincia di Padova, nonché coordinatrice di percorsi per lavoratori o lavoratrici discriminate e di corsi di formazione in varie aziende e Ulss padovane; collabora attualmente con i sindacati. Formatrice presso scuole di ogni ordine e grado, oggi concentrata sul tema dell’identificazione precoce delle difficoltà di apprendimento.

Ha scritto: “Perché non cominciare da piccoli” (Cleup, 2010), “Alla ricerca di Hansel e Gretel. Come valorizzare le diversità e i funzionamenti di genere” (Domeneghini, 2012), “Sette donne sette vite sette possibilità” (Alpes, 2014, a cura di). roberta@robertarosin.com

Il libro si pregia della prefazione di Paolo Valerio, docente di Psicologia Clinica all’Università Federico II di Napoli e presidente dell’ONIG (Osservatorio Nazionale Identità di Genere), uno dei massimi esperti in tema di sessualità e di identità di genere.

 

L’introduzione è di Regina Satariano, imprenditrice, attivista, Responsabile del Consultorio Transgenere di Torre del Lago, Presidente dell’Associazione Consultorio Transgenere, nonché vicepresidente dell’ONIG.

Scopri questo libro e tanti altri titoli gender nella nostra sezione Libri di Genere.