San Marino: un Paese LGBT*Il mese di Giugno, dedicato al Pride, si apre con un’ottima notizia da San Marino! Con un referendum tenutosi il 2 Giugno infatti, la piccola Repubblica ha inserito nella propria Dichiarazione dei Diritti dei Cittadini (l’equivalente della nostra Costituzione) il divieto di discriminazione basata sull’orientamento sessuale.

A pochi mesi dall’approvazione delle unioni civili, il 71,46% della popolazione ha votato a favore della modifica costituzionale. Il testo era “per sancire l’uguaglianza di tutti davanti alla legge, a prescindere dal sesso e dall’orientamento sessuale”.

La Repubblica di San Marino ora è uno dei pochi paesi al mondo ad averlo fatto. Questo pone quindi le basi per approvare in futuro leggi ancora più progressiste. San Marino inoltre si era già distinto perchè solo negli ultimi vent’anni è stata abrogata la legge che condannava i rapporti omosessuali e dove l’aborto è ancora illegale.
Speriamo insomma che molti altri Paesi seguano questo esempio e tutto il mondo diventi più LGBT*!