Il mondo è pieno di posti strani e curiosi: avreste mai pensato che esiste addirittura un intero parco dedicato ai peni? Eppure così è, e per la precisione si tratta dell’oasi verde di Haesindang Park, nota come Penis Park (Parco dei peni). Si trova a Sinnam in Corea del Sud ed è dedicata all’organo genitale maschile. In Italia, già comunque “dotata” del patrimonio storico-artistico più grande al mondo, probabilmente un simile parco non potrebbe mai esistere, vuoi anche per la presenza del Vaticano, ma in Corea del Sud è una vera e propria attrazione turistica ed è molto visitato.

Il parco è accessibile a tutti, nonostante le sue opere particolari, e la sua nascita è legata a ben due leggende. La prima, narra la storia di una coppia di giovani sposi che vivevano in un villaggio di pescatori vicino l’Haesindang Park. La coppia non riuscì a consumare il matrimonio a causa della prematura morte della giovane sposa: in seguito al tragico evento i pescatori andarono in mare ma non presero niente: pensarono allora che lo spirito della giovane, che non aveva consumato il suo matrimonio, avesse influenzato l’esito della pesca. Per questo motivo i pescatori crearono delle sculture di forma fallica per rendere omaggio alla giovane donna e successivamente la pesca riprese più ricca di prima.

La seconda leggenda, parla invece di una giovane vergine che stava aspettando che il proprio uomo tornasse dal lavoro su una roccia vicino al mare. Una volta tornato, l’uomo non trovò la donna, probabilmente annegata a causa della tempesta. Dopo l’incidente, gli abitanti del villaggio non riuscirono a pescare nulla e qualcuno ha dato la colpa proprio a questo evento. Quando un giorno un pescatore fece pipì in acqua e riuscì a pescare subito dopo, gli abitanti del villaggio si convinsero che esporre i propri genitali facesse piacere alla defunta sposina.

Strane e tragiche leggende a parte, se siete curiosi di vistare il parco, non avrete difficoltà a trovarlo: si riconosce da lontano grazie ad un grande faro rosso a forma di pene e sorge su una grande collina. Tutte le sculture al suo interno, sono costruite in pietra, legno e altri materiali e pur essendo il tema ricorrente, ogni statua si differenzia dalle altre: dai cannoni a forma di pene, alle statue per ogni segno zodiacale, tutto è curatissimo ed unico nel suo genere.
Dulcis in fundo, il parco è situato vicino all’accogliente cittadina di Samcheok, dove i turisti possono trovare alloggi belli ed “in tema” col parco vicino. Se volete organizzare una vacanza originale, il Parco Haesindang fa senz’altro al caso vostro!

Salva

Salva