Padrona Francesca Elite è una mistress trans autoritaria per schiavi convinti del proprio ruolo. Bellissima italo-brasiliana tatuata dai capelli biondi e pelle bianchissima, ama dominare la mente e il corpo altrui.

Buongiorno Padrona Francesca, si presenti ai nostri lettori.
Buongiorno a voi. Sono una Padrona italo-brasiliana, vengo da Forteleza a nord del Brasile. Ritengo di essere molto potente, spregiudicata e senza tabù.

Una vera Mistress per Lei come deve essere?
Non deve avere nessuna caratteristica particolare, se non quella di essere davvero convinta di quello che fa. Non è un ruolo alla portata di tutte.

La Sua è una vocazione?
Ho sempre avuto una indole autoritaria ma la vocazione a ricoprire in tutto e per tutto questo ruolo mi è venuta anni fa, con un mio cliente.

E questo lavoro Le piace?
Il mondo del bdsm è decisamente particolare e per lavorare al meglio serve molta pazienza e io ne ho: è importante empatizzare con chi ti cerca, capire cosa vogliono. L’unica cosa che mi da fastidio è stare sempre chiusa in casa.

Cosa cercano, secondo lei, gli schiavi, in una Mistress?
Cercano una persona che li comandi fisicamente (io sono molto attiva) e sentirsi sottomessi. Amano essere dominati mentalmente: come dicevo prima, non è così semplice ma io sono molto brava in quello che faccio.

Ha qualche attrezzo che Le piace usare particolarmente?
Uso qualsiasi tipo di attrezzo: fruste, manette…l’unica cosa che non tollero è quando mi chiedono di usare degli aghi, sono pratiche che non tollero.

Come si vede da qui a qualche anno?
Nel futuro smetterò con questa professione: sarebbe bello andare a vivere vicino ai miei familiari.

Per concludere vorrei aggiungere una cosa a cui tengo molto: mi piacerebbe che nel mondo delle trans ci fosse più rispetto e unione.

Grazie Padrona Francesca Elite per il Suo tempo.

Intervista alla Mistress Trans Padrona Francesca Elite