OBIETTIVO RAGGIUNTO: 'Apriamo Casa Marcella' è finalmente una realtàIl Piccole Magazine è lieto di poter condividere una notizia che ci riempie di gioia e orgoglio. Assistere al raggiungimento di un obiettivo grazie alla collaborazione e agli sforzi di tante persone è sempre emozionante.

Con diversi articoli, interviste, appelli e messaggi da parte di tutto un team che ha dedicato tempo e ci ha resi partecipi di questo grande progetto in favore della comunità transgender italiana e straniera, oggi Piccole Magazine condivide con tantissimo piacere il fatto che questo progetto non è più un sogno ma una realtà.

Regina Satariano, accompagnata da diverse associazioni transgenere, hanno messo in evidenzia la voglia di fornire un’opportunità per migliorare la vita di tante persone trans e le loro famiglie.
Ad oggi, in Italia, questa iniziativa non smette di fare notizia, soprattutto perché è nata dalle idee, i cuori e la grinta di tante persone che insieme hanno deciso di aprire un posto sicuro per offrire casa, aiuto e sostegno a persone transgender che per diversi motivi non hanno una casa.
‘Sembrava ed era grande il progetto. Quando però si decide di andare avanti tutti insieme, ogni sogno diventa più facile da realizzare…’ racconta Regina Satariano, con cui abbiamo condiviso tanti momenti di lotta e cercato di dimostrare che nell’unione c’è la forza.

OBIETTIVO RAGGIUNTO: 'Apriamo Casa Marcella' è finalmente una realtàDedizione, coraggio, grinta, fatica e mani unite hanno dimostrato che si può dare vita a questo e tanti altri progetti che dovrebbero nascere dalle iniziative dello Stato e non rappresentare una limitazione.

Grazie alle donazioni di tante persone, specialmente di quelli che hanno creduto e hanno dato quella grinta, oggi i lavori iniziano: la Casa Rifugio Marcella di Folco è una realtà.

“In un Paese della Comunità Europea dovrebbe essere lo Stato a occuparsi della questione accoglienza. Ma lo Stato non ha nemmeno la delicatezza di approvare una legge contro la omolesbotransbifobia. Noi siamo inesistenti. Questo è l’esempio che devono seguire tutte le Regioni e tutte le città d’Italia. Il numero di richiesta di aiuto delle persone trans è senz’altro superiori ai posti esistenti. Spero che riusciremo ad urlare nelle piazze e far sentire la nostra voce. Vi aspettiamo tutti e tuttə il 20 novembre alle 17 in piazza della Repubblica a Roma per la Trans Freedon March”… queste le parole e l’invito di Regina Satariano, un punto di riferimento della comunità transgender italiana ed europea.

Non ci resta che invitarvi a seguirci sui nostri portali e sui nostri social per rimanere sempre aggiornati.

Inoltre se vuoi condividere i tuoi progetti e/o talenti, ed essere il protagonista della prossima intervista, contattaci qui.

Guarda le interviste agli attivista qui!

Segui i nostri hashtag:
#coronavirus #iorestoacasaenonricevo #iorestoacasa #iostoacasa #iorestoincasa #incontriamociinsicurezza #webcam #diarioescort #incontritransexsexystar #videohot #moviehot

Condividi