Conosciamo oggi la bellissima Nykol Class, trans brasiliana dalle forme sinuose e curve mozzafiato. Dolcezza ed eleganza con lei non mancano mai: lasciatevi incantare dal suo fascino!

Ciao Nykol, ti va di parlarci un po’ di te?
Ciao a tutti. Sono Nykol Class e vengo da Fortaleza, una bellissima città a nord est del Brasile affacciata sull’Oceano Atlantico. Conta più di tre milioni di abitanti ed è molto caotica, ma appena si esce dai suoi confini ci sono bellissime spiagge incontaminate da scoprire…un sogno.

Che cosa ti piace fare nel tempo libero?
Mi piace il cinema, viaggiare, il mare, stare in compagnia di persone allegre, a casa o in discoteca. In generale sono molto solare e adoro avere vicino persone simili a me. Poi a volte emerge lo “scorpione” che è in me e…

Nykol Class si racconta ai nostri lettori!

E…?
…esce allo scoperto il mio lato passionale e geloso; so essere una buona amica ma non mi piacciono le bugie. Per questo a volte con gli amici, all’inizio, forse risulto un po’ antipatica (ride). Nel mi giro di amicizie ho poche amiche ma sono sempre le stesse da anni: ma le reputo amicizie vere e persone su cui contare.
Nel lavoro invece sono educata e simpatica e mi piace rapportarmi solo con persone distinte.

Tu sei una top trans escort molto apprezzata, infatti. Come sei entrata in questo mondo?
Sai, ad un punto della mia vita ho dovuto decidere che fare. In Brasile studiavo all’università poi una mia amica che viveva qui in Italia mi ha invitata ad andarla a trovare e io mi sono detta “perchè no”. Mi sono subito innamorata di questo Paese, che mi accolto molto bene e che amo.
Tornando al lavoro, ho iniziato per curiosità grazie alle mie amiche: inizialmente ero titubante e avevo delle paure, poi, ho capito che queste erano solo nella mia testa e mi è piaciuto da subito.

Non hai mai avuto momenti no?
Non direi, non ho avuto problemi, le mie amiche mi hanno aiutata molto spiegandomi “come girava” questo mondo e, grazie anche alla mia educazione e al mio modo di fare rispettoso, mi trovo bene, per ora non voglio cambiare.

Intervista alla trans Nykol Class

E’ tutto oro ciò che luccica?
Beh, sicuramente il pregio di questo lavoro è che posso controllare il mio tempo e decidere quando iniziare e finire. Guadagno abbastanza bene nonostante la crisi, che ha colpito forte tutta l’Europa.
Il difetto è che molti ragazzi che volevano qualcosa di serio con me, si sono allontanati quando hanno saputo che faccio la escort; ma io non mento ne mi nascondo. Unica cosa: magari in certe situazioni evito di dirlo subito, ma perchè voglio farmi conoscere per come sono, senza avere addosso il pregiudizio del lavoro che svolgo. La maggior parte delle persone purtroppo fa domande stupide a riguardo e non ti accetta.

Cosa cercano secondo te le persone da una escort?
Secondo me cercano una compagnia, appagare una curiosità e un grande desiderio. Molti cercano una persona nuova da conoscere, per chiacchierare e vivere un bel momento. Alcuni, nel tempo, trovano anche in me un’amica. Il mondo è vario, gli uomini pure, non c’è un’unica risposta.

C’è una richiesta che ti fanno più spesso?
Forse è quella di essere una buona compagnia. Richieste strane sono capitate ma non le assecondo, faccio solo quello che mi sento.

Nykol Class si racconta!

Parliamo un momento del tuo percorso di transizione, come lo hai vissuto?
E’ venuto pian piano, prima giocavo con la trasformazione come trav nei week end. Quando sono arrivata in Italia, è “nata” Nykol, perchè è qui che ho iniziato a prendere ormoni, mi sono fatta crescere i capelli e ho iniziato a vestirmi da donna 24 ore su 24. Non è stato difficile, era solo questione di tempo: ormai la famiglia e gli amici sapevano quello che volevo, e “trasformarmi” è stato bellissimo, una liberazione perchè era davvero quello che volevo.

Dunque, le persone intorno a te hanno reagito bene.
Si. La mia famiglia mi accolta molto bene, sono persone intelligenti che mi amano e non hanno avuto problemi a riguardo. Sono stata fortunata, ma devo dire che è comunque una situazione difficile, ho anche amiche trans come me che hanno perso la famiglia per un po’ di tempo…e magari poi l’hanno ritrovata più avanti nel tempo, perchè alla fine capiscono che la persona rimane sempre la stessa, cambia solo la sua estetica, non l’educazione e i valori che le sono stati impartiti.

Nykol, hai un sogno nel cassetto da realizzare?
Credo di avere realizzato quasi tutto, l’unica cosa che mi manca è la stabilità economica e ci sono molte città che vorrei visitare, quindi, vorrei continuare a viaggiare. Tra non molto mi piacerebbe anche aprire una attività e cambiare lavoro, ma ancora non ho deciso quale. Sicuramente non lascerò l’Italia.

Infine, lasciaci con un pensiero libero su quello che vuoi tu.
Mi piacerebbe che l’Italia regolarizzasse totalmente questo lavoro come hanno fatto altri Paesi, come la Svizzera e l’Austria, per esempio. Infine vorrei ringraziare Piccole Magazine per la bella intervista. Un bacio a tutti!

Grazie Nykol Class e a presto!