Roma, 6 agosto 2017, dal nostro inviato speciale dal quartiere Testaccio

Domenica 6 agosto, la Disco ALIBI di Roma ha ospitato il concorso regionale “Miss Trans Lazio”.
La celeberrima discoteca, che fin dagli anni ’80 è un indiscusso luogo della trasgressione capitolina, si trova in Via di Monte Testaccio, di fronte allo storico Mattatoi della capitale, ora in disuso e parzialmente adibito a mostre ed eventi culturali.
La discoteca, che negli ultimi anni non ha più una continuità di apertura, ha ritrovato nell’occasione lo smalto dei tempi migliori.
La Disco ALIBI è ricavata in un edificio di antichissima memoria, che nel corso dei secoli è stato adibito a magazzino del porto fluviale (il fiume Tevere è a due passi), ad opificio per la lavorazione delle parti non commestibili della macellazione del bestiame ed infine a torrefazione, prima di diventare una autentica basilica della trasgressione.
La manifestazione è stata voluta e gestita da Gisela Gaucha ed inserita nel circuito dei concorsi Miss Trans Regionali.
La riuscitissima serata è decollata grazie alle collaborazioni commerciali di Bianca Bullamarque, di Ciro Guardasole (servizi fotografici), del Dott. Francesco Malatesta (chirurgia plastica ed estetica), di Piccole Trasgressioni (marchio titolare di “il PICCOLE MAGAZINE”), di Daniela Fico (Dengoza), di Lucia unhas e di Shoechick 4 (calzature).
Il concorso prevedeva una giuria di “addetti ai lavori” , quali Shantey Miller, La Charlot Drag, Fabiana Alves (Miss Barbie 2015), Alice Meraviglia, Leila della Ong. Libelola e Morgana Horrara (stilista).
Il locale ha aperto le porte al pubblico attorno alle ore 11:00, quando una discreta folla era già in attesa all’ingresso, dove il mitico Carlos faceva gli onori di casa agli ospiti.
Assoluta dominatrice del palco “Maruska Star”, che ha gestito la manifestazione con consumata maestria, presentando concorrenti, ospiti ed eventi senza vuoti nello spettacolo.
Le concorrenti, articolate nelle due categorie Sudamerica ed Italia, hanno sfilato in tre classici momenti, con abito casual, costume da bagno ed abito da sera.
Ogni uscita era valutata dal giudizio della giuria ed espressa tramite un voto sul tabellone luminoso.
Ospiti speciali Bianca Bullamarque e Mary Ferrari, che ha portato il saluto di Regina Satariano.
Gli spettacoli, di altissimo livello, hanno visto in scena Camila Oliveira, Maria Luana, Monika De Primo e Luana Oliver, che si sono singolarmente esibite con canzoni di loro felice interpretazione.
Il piatto forte è venuto da Thays DEA Romana, che ha ballato un sensuale e scatenato ritmo, accompagnata da due erculei ballerini, simboli di forza ed incontenibile potenza.
La 1° classificata, per la categoria Italia, è stata Antonella Catania, una esordiente a cui il futuro riserverà grandissime soddisfazioni.

La 1° classificata, per la categoria SudAmerica, è stata Suzielen De Lima,

che si è aggiudicata la corona con pochissimi voti di distacco dalla bellissima Tamara Carpetine, che si è aggiudicata il titolo di Miss Simpatia.
Il titolo di Miss Web è andato a Elen Roche Roche.

La notte era fonda, calda e passionale, quando il concorso ha chiuso i battenti tra gli applausi di un pubblico partecipativo e soddisfatto.

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other