Riceviamo e pubblichiamo da Stefania Zambrano, ideatrice, organizzatrice e da quest’anno presentatrice del Miss Trans Europa, un comunicato sulla nuova edizione del concorso.

Tutto pronto per l’ottava edizione di Miss Trans Europa, il concorso di bellezza e portamento ideato ed organizzato da Stefania Zambrano. Attrice cinematografica e teatrale, protagonista di un bel documentario realizzato da Michele Santoro, influencer, icona del movimento Lgbtqi italiano (gay, lesbiche, trans, queer e gender non conforming e intersessuali), tornerà finalmente sul palco per questo attesissimo concorso. Anche per questa nuova edizione vanta della fattiva collaborazione di Luigi Papacciuoli e Tanya Di Martino, organizzatrice di eventi e serate della comunità LGBT+.

Due le serate previste presso il Centro Sociale Zara, Associazione San Giovanni De Matha, in via Gorizia, 72, che ha messo a disposizione la struttura all’aperto, per i giorni 5 e 6 settembre, a partire dalle ore 20:30.  Sarà quindi un modo per trascorrere due giorni in totale allegria e divertimento, ma anche un pretesto per discutere e riflettere sui diritti del mondo LGBT.
Trenta le concorrenti in gara, provenienti da tutta l’Italia, ma anche dalla Spagna e dalla Francia, che, animate da uno spirito competitivo, si scontreranno a colpi di grazia, fascino, sensualità, eleganza e ironia per aggiudicarsi la corona e lo scettro della Trans più bella d’Europa.
La manifestazione vedrà la partecipazione di ospiti canori, personaggi del mondo dello spettacolo, una giuria composta da giornalisti, blogger e influencer e un parterre di tutto rispetto.

Sono contenta e soddisfatta di questa mia creatura, che è anche un’occasione per parlare dei nostri diritti, dell’omofobia e transfobia, del bullismo e delle cattiverie che sono ritornati nei nostri confronti. Sono anche felice di ripartire dopo 2 anni con Miss Trans che è un appuntamento atteso, dal quale lanciamo pure dei messaggi sociali molto validi. Per quest’edizione avremo tre corone: Miss Trans Europa, Miss Critica e Miss Web, che sarà assegnata dai social. Il nostro è uno dei primi concorsi che si fanno nel periodo post Covid, useremo tutte le precauzioni necessarie e verranno rispettate tutte le norme vigenti. Doveroso da parte dello staff del concorso pensare ad un omaggio alla grande Raffaella Carrà, icona del mondo LGBT, sempre vicina alle nostre battaglie. Infine vorrei ringraziare i media partner il Piccole Magazine e Piccole Trasgressioni” – ha dichiarato un’emozionata Stefania Zambrano.

Fonte: Lo Strillo

Guarda il reportage completo delle precedenti edizioni del Miss Trans Europa qui!

Segui i nostri hashtag:
#coronavirus #iorestoacasaenonricevo #iorestoacasa #iostoacasa #iorestoincasa #incontriamociinsicurezza #webcam #diarioescort
#
incontritransexsexystar #videohot

Condividi