Marvel Voices: Pride, il nuovo supereroe è SomnusUn appuntamento tanto atteso, soprattutto dalla comunità LGBT+ e dagli amanti dei supereroi, per il prossimo 23 giugno. Si intitola ‘Marvel’s Voices: Pride‘ il one-shot, ossia la storia autoconclusiva che non prevede un seguito, della Casa delle Idee.
L’antologia presenterà diverse storie inedite realizzate da autori di primissimo piano. Tra questi, oltre al nuovo racconto incentrato su Wiccan e Hulkling, è stata anticipata la presenza di un nuovo supereroe. Si tratta di Somnus, e fino a pochi giorni fa era stato presentato solo attraverso un disegno da Luciano Vecchio.

Adesso invece sappiamo che a Somnus, al secolo Carl Valentino, sarà dedicata una backup story scritta da Steve Orlando e disegnata da Claudia Aguirre.
Sul web sono tante le notizie e le indiscrezioni sul nuovo personaggio Marvel e a quanto pare si tratta di un mutante che anni prima ha avuto uno straordinario impatto sulla vita di un X-Man. I suoi poteri gli forniscono un controllo totale dei sogni della mente ma nonostante tutto non è riuscito a inseguire i suoi. Il Nostro avrà una seconda opportunità e potrà mettere al servizio della nazione mutante le sue abilità.

A parlare del nuovo supereroe è stato proprio lo scrittore Orlando, che ha dichiarato: “Somnus, Carl Valentino, è ispirato alla mia storia familiare. A ciò ovviamente si sono unite le mie esperienze con le generazioni precedenti di persone LGBTQ + di tutto il paese, persone che non avrei incontrato senza i fumetti. Anche se c’è ancora tanto su cui lavorare, abbiamo fatto passi in avanti come comunità. Somnus è un’opportunità per esplorare come si sono sentiti i miei parenti queer, quelli che hanno vissuto in un’epoca più prevenuta. Marvel Voices: Pride, il nuovo supereroe è Somnus
È anche un’opportunità per celebrare le generazioni passate nel loro insieme e riconoscere i progressi che abbiamo fatto. Insomma tutti i progressi fatti e che esse non hanno visto non avendo vissuto abbastanza per vederli. Con l’era Krakoana è iniziata una relativa utopia per il genere mutante, Somnus porterà una nuova prospettiva e un rispettoso controllo interiore ai giovani mutanti del presente che potrebbero non sapere quanto sia stato difficile lottare per tutti i mutanti. Dentro e fuori la storia, Somnus sarà un personaggio nuovo e complesso che porterà con sé un messaggio di rispetto, potere e visione.

Anche Luciano Vecchio, dopo la pubblicazione del suo disegno, ha detto: “Marvel’s Voices: Pride sta portando così tanti incarichi da sogno per me! Oltre a realizzare la copertina, una variant con la cornice e una storia che ho avuto modo di scrivere io stesso, ho anche avuto la possibilità di disegnare un nuovo personaggio queer introdotto in una storia scritta da Steve Orlando. Sono così felice di collaborare ufficialmente con Steve e mi sono innamorato subito dell’idea e della storia di Somnus. Ho avuto qualche input da lui e dall’editor Sarah Brunstad, ma anche molta libertà nel proporre idee. Questa volta il processo di realizzazione stesso sembrava quasi una canalizzazione. Volevo che avesse un’aria tipo ‘uomo dei tuoi sogni’, molto affascinante e umano ma allo stesso tempo irraggiungibile. Alcuni elementi visivi sono un mix di moda Mod, un po’ di influenza dal Galà Infernale e una tavolozza basata sull’arte dei vasi etrusca e, infine, un cenno al dio da cui prende il nome.

Insomma non ci resta che ricordarvi l’appuntamento per il prossimo 23 giugno!

Segui i nostri hashtag:
#coronavirus #iorestoacasaenonricevo #iorestoacasa #iostoacasa #iorestoincasa #incontriamociinsicurezza #webcam #diarioescort
#
incontritransexsexystar #videohot

Condividi