Analogie astronomiche: valori di passione e di violenza ispirati dalla luce rossastra, ardente come una fiamma, dell’astro il cui nome, in tutte le lingue antiche, significa “infuocato”.
Elemento: il Fuoco.

Luminari e Pianeti: MARTE Vittorio alfieri
Età della vita: la forza piena dell’età in cui si combatte per imporsi ed in cui, al contatto della realtà, si tenta di realizzare le ambizioni dell’età solare: l’età adulta.
Principio generale: principio di raffronto col mondo, di dispendio sotto forma di tensione concreta; principio di repulsione e di ostilità.

Luminari e Pianeti: MARTE Giuseppe Garibaldi
Temperamento: bilioso.
Funzioni fisiologiche: la funzione muscolare e motrice.

Luminari e Pianeti: MARTE Michelangelo Buonarroti
Fisiopatologia: processi febbrili, infiammatori, congestizi; traumatismi, ferite, ustioni.
Caratterologia: Collerico (Emotivo-Attivo-Primario); è portato all’estroversione. Carattere Ariete.

Luminari e Pianeti: MARTE Ariete
Funzioni psicologiche: Marte simbolizza la potenza dell’aggressività che appare nel bambino al momento (stadio “sadico-orale” degli psicoanalisti) della dentazione, dell’esercizio della muscolatura e del tirocinio motorio: mordere, schiacciare, distruggere, agire all’esterno.
Un’aggressività che si esprime allo stato puro nella collera e che è suscettibile di manifestarsi a beneficio o a detrimento dell’essere umano a seconda se è integrata o meno all’Io.
Nel senso positivo rappresenta l’energia virile che osa e impone, che preme e si prodiga in vista di uno scopo da conquistare: una passione che arricchisce l’essere attraverso l’influsso dominatore sugli oggetti, una violenza sana, in quanto realizzatrice.
Nel senso negativo rappresenta l’impulsività distruttrice, generatrice di brutalità, di tirannia, di sadismo, di odio, di guerra.
Con Marte, appare “la lotta per la vita”, unghie sfoderate e denti aperti, per la supremazia della legge del più forte.

Luminari e Pianeti: MARTE Gioacchino Murat
Psicopatologia: la mania.
Morfologia: tipo del gladiatore. Corporatura atletica, muscolosa, tendente alla ritrazione; forme rudi, dure, contrastate, angolose. Volto ritratto e tirato in cui la massa frontale fa corpo con la mascella sporgente, prolungata da un mento volitivo che s’intona col naso a becco adunco da uccello predatore. Barra sopraciliare saliente su cui si rizza una chioma folta e cespugliosa.
Sguardo bramoso, carnagione opaca, portamento virile della testa, masse muscolari sporgenti, gesti vivaci; aspetto generalmente improntato alla rudezza, alla fermezza, al dominio.

Luminari e Pianeti: MARTE Benito Mussolini
Professioni: quelle che consistono nel prodigarsi virilmente, nel misurare la propria forza, nello sfidare le difficoltà, nel sormontare gli ostacoli, nell’affrontare i pericoli: metallurgia, industria meccanica, macelleria, addestramento, polizia, esercito, medicina, chirurgia.
Arti: la critica, la caricatura, la satira, l’espressionismo, l’incisione.

Luminari e Pianeti: MARTE Giuseppe Verdi
Destino: simbolizza le passioni e la lotta per la vita: incidenti, incendi, operazioni chirurgiche, processi, duelli, dilapidazioni, sperperi, schiamazzi.
Rappresenta anche le conquiste positive realizzate con sforzo.

Luminari e Pianeti: MARTE George Gordon Byron
Personaggi: i rivali, gli avversari ed i nemici dichiarati.
Aspetto sociale: lo sport, l’esercito, la polizia, la guerra.

Luminari e Pianeti: MARTE Jean Gabin
Casi celebri: Vittorio Alfieri, Giuseppe Garibaldi, Michelangelo Buonarroti, Gioacchino Murat, Benito Mussolini, Giuseppe Verdi, Hector Berlioz, Otto von Bismarck, George Gordon Byron, Jean Gabin, Vincent Van Gogh.

Luminari e Pianeti: MARTE Vincent Van Gogh