Le radici dell'orgoglio, il podcast sui 50 anni del Movimento Gay ItalianoEra il 15 aprile 1971 quando nasceva a Torino il Movimento Gay italiano e veniva pubblicato sul quotidiano ‘La Stampa’ la recensione del saggio ‘Storia di un omosessuale’ di Giacomo D’Aquino. Questo fece decidere ad un gruppo di giovani gay torinesi che era giunto il momento di prendere parola e far capire alla società il proprio valore. Nacque così la rivista F.U.O.R.I., acronimo di Fronte Unitario Omosessuale Rivoluzionario Italiano. Prendendo spunto dall’omonima pubblicazione francese, fu fondata dal libraio Angelo Pezzana e altri attivisti e venne pubblicata fino al 1982.
Ancora oggi, è possibile ammirare la collezione completa della rivista presso l’Archivio Centrale dello Stato a Roma e presso la Fondazione Sandro Penna di Torino.

Le radici dell'orgoglio, il podcast sui 50 anni del Movimento Gay ItalianoIn occasione del cinquantesimo anniversario, è stato realizzato il podcast ‘Le radici dell’orgoglio’ che racconta proprio la storia del Movimento. Basato su ricerche e documenti raccolti da Giorgio Bozzo e grazie alla produzione di Costantino della Gherardesca, è disponibile settimanalmente su tutte le piattaforme.

Il podcast, composto da quattro stagioni, racconta quindi il contesto in cui il Movimento LGBT+ italiano è nato e cresciuto. Arricchito con interviste, musica e tantissimi aneddoti ha l’obiettivo di recuperare le radici dell’orgoglio omosessuale.
Grazie al materiale d’archivio si sono ricreate le posizioni della politica di destra e di sinistra, il linguaggio che veniva usato sui giornali e cosa veniva permesso o vietato dalle istituzioni. Si parlerà degli eventi, il cinema e il teatro. Anche le battaglie ideologiche, i dibattiti sull’omosessualità e tutto quello che queste hanno generato sul piano sociale, culturale e artistico verranno esaminati.
Le puntate quindi creano uno spaccato della Società da un punto di vista diverso dando vita a nuovi aspetti e sfumature per continuare la battaglia di visibilità e inclusione LGBT+.

Visita il sito ufficiale e scopri di più sul progetto qui!

Segui i nostri hashtag:
#coronavirus #iorestoacasaenonricevo #iorestoacasa #iostoacasa #iorestoincasa #incontriamociinsicurezza #webcam #diarioescort
#
incontritransexsexystar #videohot

Condividi