Durante il week-end di ferragosto gli eventi non si fermano e il Piccole Magazine come sempre era presente. A rendere ancora più speciale la notte del 14 agosto è stata Micarla Djonsom, organizzatrice del Miss Trans Estate 2016 concorso ormai consolidato da svariate edizioni, dove, nella splendida cornice di Torre Del Lago Puccini (LU) è stata incoronata la bellissima Natasha Souza, 31 brasiliana originaria della regione di Rondonia, che ci ha rilasciato una breve intervista:

Come è stato per te vincere questo meraviglioso concorso di Miss Trans Estate 2016?
Innanzi tutto è stata un’esperienza unica… Vincere è come se fosse stata una rinascita,  per far capire a tutti quanti che la bellezza non significa necessariamente vincere sempre, ma soprattutto essere se stessi ricchi di simpatia, umiltà e vere amicizie.

Come pensi di farti conoscere essendo la nuova Miss Trans Estate 2016 e cosa pensi di  fare in questo anno da Miss?
Essere me stessa, dal momento che ho fatto il giuramento di fascia e corona. Poi durante questo percorso cercherò di essere sempre presente a tutti gli eventi a darvi appoggio ed essere un modello per tutte le altre ragazze aspiranti Miss, fino al prossimo Miss Trans Estate 2017.

Che consiglio daresti a una ragazza che sta cominciando il suo percorso transgender?
Come prima cosa consiglio di cercare uno ottimo psicologo per  fare delle sedute cercando di capire se si è pronte per cominciare la propria transizione. E poi andare dall’endocrinologo per iniziare la terapia ormonale.

Cosa ne pensi del mondo lgbt in Italia e negli altri paesi?
Sono molto contenta per la nostra evoluzione tipo in alcune regioni è stato approvato il matrimonio per le coppie di fatto e siamo in attesa delle altre approvazioni  ed è soltanto l’inizio. È quello che il mondo intero sta facendo. Abbiamo tutte le capacità di essere integrate nella società ed è per questo che sono fiera del essere transgender, infatti  se facciamo caso in tutto il mondo spesso è possibile vedere esponenti del mondo lgbt in  TV  e in tantissimi eventi come ad Amsterdam per EuroPride 2016  e per il prossimo anno il WorldPride a Madrid.