Conosciamo meglio Lara, strepitosa trans brasiliana sempre in giro per l’Europa, un vero spirito libero. Bionda, dalle forme procaci e sorriso smagliante, ha un carattere molto allegro e positivo ed è con vero piacere che ve la presentiamo.

Ciao Lara, presentati ai nostri lettori!
Ciao, sono Lara Sirena, sono del segno del capricorno e faccio la escort in giro per l’Europa, tenendo come base l’Italia. Ora vivo in Spagna, nella meravigliosa città di Valencia, una delle più belle città spagnole. Ho un carattere forte e deciso ma so essere un’ottima amica!

Intervista Lara Trans
Sei sempre in giro per il mondo!
Si, amo viaggiare, visitare i musei, i castelli. Adoro conoscere l’architettura dell’Italia, che a mio parere è il più bel Paese d’Europa. Sono arrivata nel 2008 per vacanze e ho deciso di farne una delle mie “basi”, mi sono innamorata di questo Paese! Poi, adoro il mare, andare al cinema, ascoltare musica classica e bere il buon vino (ride).

Qual è il piu bel viaggio che hai fatto?
Un meraviglioso viaggio in giro per diverse citta italiane; sono andata a Roma, Firenze, Venezia ed infine Trieste. Era estate ed ho fatto un bellissimo pic nic nel Castello di Miramare.

Sei una amante delle feste?
Diciamo che amo la vita mondana e conoscere nuove persone! Mi piace fare shopping e acquistare tutto ciò che è glamour e sexy.

Intervista Lara Trans
Ti va di raccontarci del tuo percorso di transizione?
Certo. Sono diventata una trans a 16 anni. Sono nata in una famiglia di un militare e all’inizio capirete che è stato molto difficile farmi accettare: per fortuna ho una mamma molto forte che mi ha sostenuta e sono riuscita ad andare avanti.

Come mai hai deciso di diventare una escort?
Beh, sono entrata in questo mondo penso come la maggior parte delle transessuali, per necessità economica. Io sono laureata in pedagogia e sono anche estetista professionale con grado superiore però è molto difficile trovare lavoro per una trans e così l’unica via è stata diventare un’escort.

Ti trovi bene nella tua professione?
Si, lavoro con la massima serietà e discrezione, non ho mai avuto nessun problema. Chi mi cerca lo fa per vivere momenti di passione e trasgressione e per concedersi un piccolo vizio (sorride). Con me possono dar vita alle fantasie nascoste.

Ti va di raccontarci un episodio particolarmente curioso che ti è successo?
Una volta ho ricevuto due fratelli gemelli identici, che si divertivano ad “ingannarmi” scambiandosi i ruoli! Per esempio, si assentavano un attimo e quando tornava uno mi chiedeva di dire se era “Mattia” o “Matteo” (nomi fittizi). Io ci diventavo matta, non riuscivo proprio a distinguerli perchè erano identici (ride).

Intervista Lara Trans
Cosa ti piacerebbe fare tra qualche anno?
Mi piacerebbe fondare una Associazione di sostegno alle persone transessuali, che difenda i loro diritti e doveri, cosa da molti dimenticata. Vorrei anche dare loro un’istruzione e una formazione lavorativa.

E noi ti auguriamo davvero di realizzarlo! In bocca al lupo per tutto Lara!

Intervista Lara