Lady Lau­ra è una bel­lis­si­ma ed esot­i­ca trans, nonchè padrona autori­taria ed inf­lessibile, spe­cial­iz­zata nel­la ried­u­cazione di schi­avi. Quan­do è in Ital­ia soli­ta­mente è stanzi­ata a Por­de­none, ma si sposta in tour in giro per la peniso­la, tra Milano, Roma e la Lig­uria.

Buon­giorno Lady Lau­ra, allo­ra, sap­pi­amo che è in parten­za per la Spag­na!
Buon­giorno a voi! Si, tra pochi giorni par­to per le fes­te e andrò in Spag­na, un Pae­se che adoro e di cui sono per metà orig­i­nar­ia da parte di padre, che è di Ali­can­te. Mam­ma inve­ce è brasil­iana, di San Paolo.


Va la per lavoro o per svago?

Un po’ e un po’, intan­to col­go occa­sione per andare a trovare la mia famiglia che vive li. Poi, ammet­to che sono richi­estis­si­ma anche in Spag­na, come Mis­tress. Il seg­no zodi­a­cale a cui apparten­go, il capri­corno, mi rispec­chia parec­chio in ambito lavo­ra­tivo.

In che sen­so?
Nel sen­so che una vera padrona è dom­i­nan­te in tut­to e per tut­to, e la don­na capri­corno è una vera Lady di fer­ro, che sa quel che vuole, non cede mai, non abbas­sa mai la tes­ta, non si da mai per vin­ta e non si las­cia schi­ac­cia­re da nes­suno.

Quan­do ha sen­ti­to la vocazione per fare questo mestiere?
Nes­suna vocazione, per me è un lavoro, che esu­la dal­la mia vita pri­vata. Ho inizia­to due anni fa per­chè ricevevo tan­tis­sime richi­este dai cli­en­ti: si vede che il mio viso autori­tar­io li induce­va a ved­er­mi come la Padrona per­fet­ta.

E Le piace quel­lo che fa? E’ comunque un lavoro non adat­to a tut­ti.
Asso­lu­ta­mente si e sono piut­tosto brave. La mia spe­cial­ità è la sot­tomis­sione totale degli schi­avi, amo pren­der­li a frus­tate e far­li striscia­re. Amo la dom­i­nazione, l’adorazione dei piedi, calze e quant’altro.

Cosa piace par­ti­co­lar­mente a chi la con­tat­ta? Cosa chiedono?
(si fa seris­si­ma) chiedono qua­si tut­ti il fist­ing (una prat­i­ca ses­suale umana estrema che con­sis­te nell’introduzione dell’intera mano ed in alcu­ni casi anche di due mani con­tem­po­ranea­mente, all’interno del­la vagi­na o del ret­to). Poi ado­ra­no ved­er­mi vesti­ta di latex e di golle.


Qual’è il clien­te tipo che chiede una ses­sione di sot­tomis­sione?
Uomini, per lo più ben­es­tanti e che all’apparenza han­no tut­to e a cui piace dare alla soci­età una immag­ine di se stes­si vin­cen­te e dura. Ma in pri­va­to sono dei ver­mi (ride). Ulti­ma­mente mi cer­cano anche molte cop­pie. Vogliono ved­er­mi atti­va men­tre domi­no uno dei due part­ner.

Quali sono i lim­i­ti nel rap­por­to tra mis­tress e schi­avo?
Per me lo schi­avo deve essere sem­pre sot­tomes­so, non mi deve mai toc­care sen­za per­me­s­so, non deve guardarmi mai in fac­cia, deve avere sem­pre gli occhi riv­olti ver­so ter­ra.

Qual’è un episo­dio o una richi­es­ta par­ti­co­lar­mente strana che Le è stata fat­ta?
Qual­cuno ave­va la fan­tasia di “far­si” sua mam­ma o sua sorel­la, è una cosa piut­tosto strana ma abbas­tan­za comune in realtà. Gli uomini han­no una immag­i­nazione molto fer­tile e van­no subito al sodo, le don­ne sono piu roman­tiche.

Cre­de che andrà avan­ti in questo ruolo all’infinito o un giorno smet­terà?
Pre­mes­so che le ses­sioni sono molto impeg­na­tive e che si trat­ta di un lavoro stres­san­te in cui serve molta pazien­za, se con­tin­ua ad andare così bene eco­nomi­ca­mente, con­tin­uerò, non mi dis­tur­ba.