Lo scambio di coppia: un’idea intrigante, un pensiero che forse è passato per la mente di diversi persone impegnate, fidanzate o sposate. Magari non è mai stato espresso a voce alta, per una sorta di tabù, desiderio inconfessabile o latente timidezza. Da una statistica riportata dal noto sito dedicato a questa pratica (sextelling.it) è emerso che sono quasi 500 mila gli italiani sessualmente attivi a praticarlo con una certa regolarità, segno che dopotutto a dare vita a questa fantasia erotica non è proprio una nicchia ristrettissima. Ma di fatto, come si arriva a realizzarla? Dove si va? Lo abbiamo chiesto ad una coppia, che vuole rimanere anonima, che ci ha parlato della sua esperienza a riguardo.

Molto piacere e grazie di aver accettato di condividere con noi la vostra esperienza. Parlateci un po’ di voi, per iniziare.
Piacere, Fra e Nic. All’apparenza siamo una coppia normalissima e tranquillissima, i classici ragazzi della porta accanto. Stiamo insieme da quindici anni, sposati da nove e con due splendidi figli.

Com’è nata l’idea di provare una esperienza così forte come quella dello scambio di coppia?
Fra (lei): E’ nata piano piano senza sforzi nè forzature da ambo le parti. Dopo la nascita dei figli, completamente assorbiti da loro, dal lavoro e dalle faccende domestiche, come molte coppie, siamo caduti nella routine ed inevitabilmente il fuoco fra di noi si stava spegnendo, pur continuandoci ad amare come il primo giorno. Una sera d’inverno, girovagando in internet, Nic s’imbatté in un sito per scambisti e condivise questa scoperta con me. Al momento gli detti del pervertito ma per curiosità ci iscrivemmo comunque. Il discorso e la faccenda finirono li. Dopo qualche mese, durante le ferie ferragostane, complici il maltempo, il mio compleanno e la spensieratezza da ferie, rivenne fuori il discorso e facemmo delle foto da caricare sul nostro profilo di coppia. Iniziarono ad arrivare subito dei messaggi da coppie ma anche da singoli che ci facevano i complimenti per le belle foto, ci proponevano incontri per conoscerci e la cosa ci intrigò e stuzzicò parecchio a tal punto di decidere di provare ad osare.

Dove l’avete praticato la prima volta?
Nic (lui): In una Spa naturista club privé.

Dove trovate solitamente altre coppie disponibili a condividere questa esperienza?
Nic (lui): Dipende, o sui siti per scambisti o il più delle volte direttamente conoscendo le coppie nelle varie spa naturiste o club privé che frequentiamo. Tra una sauna, un ballo ed una chiacchiera cerchiamo l’intesa e la scintilla che accenda la serata, trasformandola in una nottata di fuoco.

Non provate gelosia nei confronti del partner durante gli scambi?
Nic e Fra (insieme): E’ capitato ad entrambi di essere gelosi in qualche situazione. Si tratta però di una sana gelosia, che ti accende ed avvicina ancor di più al tuo partner.

Com’è andata la prima volta? E le successive?
Nic (lui): Ci riteniamo davvero fortunati ad aver iniziato questo cammino con una coppia speciale e spettacolare. L’incontro organizzato in una spa naturista, la sauna e le bollicine dell’idromassaggio, hanno saputo creare la giusta atmosfera, rispettando i nostri tempi e titubanze. E’ stato solo un incontro con scambio soft ma le emozioni provate sia il giorno prima che durante, ce le ricordiamo come fossero ieri anche se sono già passati tre anni.
Fra (lei): Ci siamo rivisti più volte per incontri goderecci ma con loro è nata anche una profonda amicizia e si esce anche per una cena o cinema con le rispettive famiglie.

E al di fuori del sesso, siete gelosi l’uno dell’altro?
Fra e Nic (insieme): Si e no. Noi la chiamiamo la gelosia di passione. Se ami e tieni ad una persona, sei geloso. La gelosia si può manifestare in molti modi, e noi cerchiamo di trasformare quell’emozione in un’attrazione più intensa verso il partner. Ci è capitato più volte di aver provato una forte gelosia per una situazione che si era creata nella vita quotidiana e alla fine si è trasformata in una passione irrefrenabile e travolgente.

Vi è mai successo di andare con una coppia che non vi piacesse in toto ma nella quale uno dei due piaceva molto ad uno di voi?
Fra (lei): Si. La nostra “regola” è che deve scattare il giusto feeling e attrazione tra tutti e quattro altrimenti non si gioca, ma è capitato comunque di scambiare con coppie dove uno piaceva più dell’altro. Essendo questo per noi un gioco trasgressivo, un di più rispetto alla nostra vita di coppia, non siamo per lo scambio a tutti i costi, quindi scegliamo bene le persone con cui andare, ricerchiamo coppie interessanti e coinvolgenti soprattutto a livello mentale e molte volte nascono delle belle amicizie.

Cos’è per voi l’erotismo?
Fra (lei): Non è semplice sintetizzare in poche righe cos’è per noi l’erotismo. Possiamo dire che è quell’insieme di sensazioni ed emozioni che ti travolgono e danno un piacere sia fisico che mentale. Erotismo non è sempre sinonimo di sesso; anche uno sguardo, una frase, una carezza fatti e detti in un particolare modo possono scatenare il desiderio e la passione.
Nic (lui): Il difficile, per una coppia che sta insieme da tanti anni, è proprio quello di riuscire a mantenere un alto livello di erotismo e complicità che per noi sono la base di una vita sessualmente appagante vissuta con il proprio partner.

C’è qualche fantasia che vorreste realizzare e ancora non avete fatto?
Fra (lei): In questi anni, abbiamo provato esperienze soft, scambi a quattro e orge, rapporti a tre “mmf” (maschio-maschio-femmina). Diciamo che manca ancora un’esperienza a tre con una singola dove coccolare come si deve il Nic.

Lo scambio di coppia ha dato un “plus” al vostro rapporto?
Nic (lui): Sicuramente ed indubbiamente si. Rispetto alle coppie non scambiste nostre amiche, il nostro rapporto è molto più vivo e complice, giocherellone ed appassionato. Ogni scambio è un’esperienza nuova, emozioni e sensazioni che ti travolgono e ti accrescono. Ognuno interpreta e vive il sesso alla sua maniera e facendolo con più persone, si raccolgono e imparano molte cose; abbiamo arricchito le nostre personalità e con esse anche la nostra vita sessuale.

Pensate che continuerete a praticarlo anche in futuro o un giorno smetterete?
Fra (lei): Non siamo assidui giocatori, ci sono dei periodi che capita di uscire spesse volte, poi possono passare mesi senza. Per ora, fino a quado l’atmosfera e l’intrigo della seduzione intrinseci del mondo scambista ci daranno la giusta scarica di adrenalina, lo faremo sicuramente.

Infine, lo consigliereste per ravvivare rapporti magari un po’ spenti o non è adatto a tutti?
Fra (lei): Non tutti sono portati allo scambio o comunque alla trasgressione. Bisogna avere una mentalità aperta ed incline a provare esperienze nuove. Ci sono tanti modi di vivere questo magnifico mondo. Se fatto con i giusti ingredienti che per noi sono complicità, eleganza, erotismo, seduzione, trasgressione ed un pizzico di pazzia, il mondo dello scambismo può essere l’ancora di salvezza per alcuni rapporti un po’ spenti.
Nic (lui): Lo scambio o il gioco soft deve essere voluto da entrambi, non ci deve essere nessuna forzatura, altrimenti il fascino dell’esperienza svaniscono. Anche l’attesa e la preparazione di un incontro possono essere molto eccitanti, così come il riviverlo nei giorni seguenti con il proprio partner fantasticando e ripercorrendo le sensazioni e le emozioni provate.