La donna della Vergine considera il matrimonio come un contratto di lavoro tra due persone.
Lei lavora in casa ed il marito, o il compagno, per la casa; lei nel suo lavoro è perfetta.
E’ instancabile ed efficiente in tutti i campi, compresa la cucina.
Nella sua casa tutto è ordinato ed i suoi bambini educati e puliti, sono nutriti secondo le regole dei principi più razionali della dietetica.
La donna della Vergine conosce tutto sulle calorie e le vitamine che provengono dai vari cibi; in casa sua non c’è necessità del medico, perché lei stessa è una enciclopedia medica.

Se l’unione ha una base intellettuale, o anche solo di lavoro ed il compagno le lascia la possibilità di governare la casa da sola, tutto andrà nel migliore dei modi, con discorsi e piacevoli riunioni di pochi ma fidati amici, in un circolo riservato a conoscenze selezionate con attenzione.
Invece, se il compagno, o marito, è un passionale e pretende dalla donna della Vergine un grande slancio affettivo, e per di più è geloso e vuole imporre la sua guida in casa, allora le liti saranno continue.
La donna della Vergine non è una avversaria comoda e piacevole: il suo spirito caustico e la sua costante critica colpiscono inesorabilmente senza tregua.

La Donna della VERGINE: Agatha Christie
I bambini li tollera malamente, pur educandoli benissimo, e preferisce senz’altro le femmine.
In lei il senso materno non è molto sviluppato, perché antepone il compagno ai bambini.
Tra le donne Vergine troviamo molte nubili e singole; il loro stato civile non indica una volontà, a monte, isolazionistica, ma spiega dove si giunge solitamente quando il senso critico è accentuato.

Ogni possibilità in campo relazionale viene vissuta dalla Vergine con il massimo della severità indagatrice ed il pretendente, o l’oggetto delle proprie mire affettive, viene passato al setaccio, scrutato, indagato, messo a nudo, criticato, valutato, processato e, il più delle volte condannato.
Anche dopo l’esame di ammissione continuano i test ed è il caso di dire che nel legame con una Vergine “gli esami non finiscono mai”.
La relazione con una donna della Vergine non è mai facile perché fin dal suo inizio manca la passione travolgente e vige un’aria d’inquisizione.
La sua maggiore virtù, ovvero quella che è più apprezzata nelle unioni è la fedeltà.

La Donna della VERGINE: Sophia Loren
Nella salute della Vergine è indispensabile la dieta; è importante una vita regolare, fatta di pasti sani e molta vita all’aria aperta.
La donna della Vergine è longeva, resiste alle fatiche, quindi è sana, ma si lamenta sempre.
E’ sempre in rapporto con il medico, che cambia con sorprendente facilità, perché secondo lei nessuno la cura abbastanza bene, e se può, ogni anno fa le cure termali.
Ha l’armadio pieno di medicinali e sa veramente tutto sulla propria salute.

Il suo punto debole è l’intestino ed il bisogno di avere una dieta è una forma di autodifesa.
La Vergine è una costipata in senso lato ed avendo questa, tra le sue maggiori attività, quella di selezionare, discernere e separare, la rende una salutista perfetta.
Il suo sistema nervoso va sempre tenuto sotto controllo perché può bastare poco a sconvolgerlo.

La Donna della VERGINE: Lauren Bacall

VERGINI FAMOSE
Greta Garbo, Ingrid Bergman, Loredana Bertè, Mariangela Melato, Maria Montessori,
Raquel Welch, Agatha Christie, Sophia Loren, Lauren Bacall, Stefania Casini, Ornella Vanoni, Elisabetta I.