Questa donna ha la passione per il dettaglio; qualsiasi cosa, dalle persone agli oggetti, dalle opinioni ai sentimenti, le venga presentata, lei la smonta in ogni minimo particolare, che poi ricostruisce ricavando nuovamente l’insieme.
E’ però un’insieme dove spicca il particolare. Questo gusto per il dettaglio le dona un’intelligenza ed uno spirito d’osservazione assolutamente fuori dal comune.
Nessuna donna, come lei, capisce le debolezze ed i difetti altrui. Ciò la rende critica verso gli altri e talvolta la porta a non volere dare al prossimo l’importanza che merita.
La conseguenza è che questo atteggiamento non le procura certo molte simpatie.

La donna della Vergine ha la mania del perfezionismo e giudica le persone per quello che producono, non per quello che sono.
E’ piena di ambizioni; si sente sicura soltanto nel suo piccolo mondo fatto di cose minute, nel quale lei domina. Detesta stare sola, perché non si sente stimolata ed ha paura.
Ha bisogno che gli altri riconoscano le sue qualità, il suo successo, perché se non è gratificata da questo le pare di non averne. Sola è perduta ed è come se non si sentisse viva.

La Donna della VERGINE: Mariangela Melato

I suoi amici sono tutti datati, molti ancora compagni di scuola, perché i suoi modi riservati. Il suo carattere timido e discreto non le permettono facilmente di fare nuove amicizie.
E’ una lavoratrice straordinaria, non teme di stare nell’ombra e di fare un lavoro modesto.
Il suo occhio critico non si lascia sfuggire nulla. Inoltre si sente così immune da ogni debolezza e vizio che il vederli negli altri suscita una sua reazione di forte ed autentico sdegno.
La sua conversazione ha temi interessanti e mai banali. Legge molto, è intellettualmente intelligente e nell’arte i suoi gusti sono orientati verso il realismo.
La donna della Vergine non è una passionale ma una cerebrale: domina sempre la ragione.
Lei studia tutto, valuta tutto e pensa molto prima di prendere una decisione.

I suoi amori iniziano generalmente con una amicizia intellettuale, che si può protrarre a lungo.
L’amore non le annebbierà mai la vista; sarà sempre pronta a studiare il suo innamorato per scoprirgli eventuali difetti.
Quando finalmente si convincerà di avere trovato l’uomo della sua vita non si lascerà andare a manifestazioni esteriori di affetto, che considera poco dignitose e frivole.
Eppure, la donna della Vergine è molto bisognosa di affetto ed è capace di amare profondamente per tutta la vita; un tipo come lei non può dedicarsi a piccoli amori.

Lei detesta i deboli e gli incerti, così l’uomo che le ispira un sentimento amoroso deve appartenere ai forti, a quella categoria che ha tratti ben delineati e decisi.
L’uomo che la attira maggiormente, le somiglia; ha il suo senso della misura, il suo autocontrollo, è un intellettuale e non guasta se è un po’ ipocrita.

La Vergine è ipocrita per natura; questo difetto nasce dal suo costante bisogno di autodifesa.
Lei ha un senso di colpa innato, per paura del peccato e per paura di apparire ridicola se si lascia andare ai propri sentimenti ed alle proprie emozioni.

La Donna della VERGINE: Maria Montessori
L’ipocrisia è un difetto caratteriale, ma in alcune donne di questo segno può diventare un fatto morale di una certa gravità e ciò accade quando una apparente rispettabilità cela una vita privata assolutamente disordinata.
Accade che non si sposi, o giunga ad una convivenza definitiva, semplicemente per diffidenza.
Infatti, nella scelta è molto difficile e questo sovente sfocia nel troppo, se non ha intorno a sé amici che le danno un sostegno, indirizzandola con il consenso.

Ma attenzione, la donna della Vergine non sopporta la solitudine e si può perdere in una vita sregolata: colei che non si dà, può paradossalmente finire per darsi a tutti.
Si trovano nel segno molti casi di frigidità, dovuti all’eccesso di cerebralità, che non ama abbassarsi, per restare vigile e critico, neppure nei momenti più intimi.
L’igiene personale e l’ambiente, le sensazioni olfattive, giocano un ruolo importante nella sua attività sessuale, che è irta di ostacoli dovuti alla enorme criticità.

La Donna della VERGINE: Raquel Welch

VERGINI FAMOSE
Greta Garbo, Ingrid Bergman, Loredana Bertè, Mariangela Melato, Maria Montessori,
Raquel Welch, Agata Christie, Sophia Loren, Lauren Bacall, Stefania Casini, Ornella Vanoni, Elisabetta I.