La donna del Cancro si sposa solitamente molto presto; il matrimonio è per lei, più che per ogni altra donna, una necessità, un’aspirazione che vuole realizzare a tutti i costi.
La famiglia è il suo rifugio, la sua sicurezza ed il suo bisogno di protezione si placano solo dentro le mura di casa, accanto ad un uomo che è suo, con i figli avuti da lui, in perfetta tradizione classica. Questo possesso le dà sicurezza, la fa sentire importante e si sacrificherà per il benessere dei figli e per la felicità del marito. Vivrà solo in funzione di loro e del mondo rappresentato dalla famiglia.

La sua sarà una casa vissuta, piena di calore; se ha un giardino sarà certamente il più bello, con le piante più rare e con un prato soffice al quale dedica una cura costante.
Ama conservare i vecchi mobili di casa e generalmente preferisce un antiquariato solido; ha sempre qualche collezione di porcellane ed argento, o anche solo una serie di oggetti, che le ricordano la casa paterna e l’infanzia.

La Donna del CANCRO: Pearl S.Buck
I figli della donna Cancro amano questa madre tanto tenera, anche se un po’ troppo apprensiva, e difficilmente nella vita ritroveranno il calore che hanno sentito accanto a lei.
A proposito di quest’amore c’è una statistica curiosa: vi è un’alta percentuale di figli nati da donne del Cancro che sono diventati famosi. Come se l’affetto ricevuto fosse stato il carburante per il successo.

La donna del Cancro è il simbolo del complesso materno, che si esprime nell’archetipo della “grande madre”, in quanto protezione, calore, guida, nutrizione.
Se per circostanze avverse, questa donna rimane priva dell’amore materno, tutto il suo equilibrio psicofisico ne risente negativamente.

In seno alla famiglia, il bambino del Cancro è tra i più difficili da educare, perché molto emotivo e sensibile, influenzabile e capriccioso; legato alla madre come nessun altro.
E’ necessari che i genitori di un bambino Cancro usino la massima cura, nelle parole e nei comportamenti, per non urtare la sua suscettibilità; con lui non bisogna assolutamente commettere l’errore di allontanarlo dalla famiglia, perché la sua adolescenza si può estendere ben oltre i vent’anni.

La Donna del CANCRO: Lady Diana
La salute della Cancro non è forte e la capacità di ripresa dalle malattie lascia molto a desiderare.
Lo stomaco è il suo punto debole e per tutta la vita deve fare attenzione alla propria dieta.
Le piace mangiar bene e molto ed è doppiamente difficile per lei mantenere una dieta equilibrata.
Questo la porta con il trascorrere del tempo ad ingrassare.

E’ linfatica e con facilità può essere aggredita da malattie infettive, per cui se in giro vi è una epidemia influenzale è la prima ad essere contagiata.
Inoltre, è una malata immaginaria pronta ad avvertire ogni sorta di sintomo patologico suggerito dall’esterno.
Infatti, le emozioni, la paura e le preoccupazioni logorano la sua resistenza fisica; può accadere che in seguito ad un dispiacere si ammala, poi le malattie le vede sempre peggiori di quanto sono in realtà.
Il trascorrere degli anni e l’arrivo della maturità la rendono più forte e tranquilla.

La Donna del CANCRO: Angela Merkel

CANCRO FAMOSE
Oriana Fallaci, Gina Lolobrigida, Soraya, Susan Heyward, Milva, Natalia Aspesi, Pearl S.Buck, Lady Diana, Angela Merkel, Estee Lauder, Alba Parietti, Joe Squillo, Licia Colò.