La bella napoletana Sara Finizio è la Miss Trans Europa in carica: ha trionfato sul palco del concorso a Cinecittà World a Roma lo scorso settembre, sbaragliando tutte le altre concorrenti.
La giuria del concorso, che è stato ideato e promosso dall’attrice Stefania Zambrano e sponsorizzato da Piccole Trasgressioni, ha premiato Saraper la sua straordinaria bellezza che, al di là di ogni tentativo di discriminazione, si afferma con successo in ogni contesto, a partire da quello professionale e artistico”. Le abbiamo chiesto come sta passando questi mesi da Miss Trans Europa e di una cosa siamo certi: è rimasta una ragazza determinata e con i piedi ben piantati a terra.

Sara Finizio, una Miss con le idee chiare!Buongiorno Sara, allora, siamo curiosi, come stanno andando questi mesi da reginetta del Miss Trans Europa?
Questi mesi stanno andando benissimo! Sto continuando sempre col mio lavoro da parrucchiera e le mie clienti si fidano ancora di più di me, vedendomi miss! (sorride). Partecipo anche a qualche serata come ragazza immagine e ho la possibilità di parlare dei diritti delle persone transgender. Il concorso mi ha dato visibilità e ancora più voce per poterlo fare! Insomma, va sempre tutto più al top!

Tra qualche mese cederai scettro e corona, hai già pensato a cosa farai dopo?
Beh sì, quest’anno cederò la corona e ho pensato di continuare a fare sempre quello che ho fatto finora. Continuerò a lavorare nei locali come ragazza immagine, porterò avanti il mio lavoro da parrucchiera e soprattutto continuerò a crescere artisticamente.

Insieme a Stefania Zambrano anche tu sei molto attiva per quanto riguarda la lotta per il riconoscimento di tutti i diritti delle persone LGBT. Cosa resta da fare, ancora, in Italia?
Sì infatti, insieme a Stefania Zambrano stiamo lottando sempre per il riconoscimento di tutti i nostri diritti lgbt. Abbiamo già raggiunto diversi obiettivi come la carta d’identità con il nome femminile e il matrimonio, ma resta ancora il discorso che abbiamo affrontato anche al concorso sull’adozione.

Tu sei sempre dell’idea di volere adottare un figlio, in futuro?
Un giorno il mio desiderio è di avere un bambino e dargli tanto amore, come la mia famiglia ne ha dato a me.

Un tuo sogno nel cassetto?
Vorrei trovare il vero amore, crearmi una famiglia e, ripeto, avere un bambino. Si evolve su tutto, ci siamo ed esistiamo e sono convinta che anche noi transgender possiamo crearci una famiglia e adottare. Siamo persone e possiamo dare amore perchè l’unica cosa che conta non è l’aspetto, ma che un figlio possa crescere sano e con cura.

Grazie Sara Finizio, vuoi aggiungere qualcosa?
Il mio pensiero è che nel mondo siamo tutti uguali e diversi allo stesso tempo. Ci dovrebbe essere più amore tra di noi, sia nella comunità LGBT sia nel mondo etero. Sarebbe bello fossimo molto unite, un gruppo di amiche e senza rivalità. Soprattutto sarebbe bello riuscire a non soffrire di complessi di inferiorità verso gli altri perché siamo tutti uguali. Ognuno di noi ha la sua bellezza e se abbiamo un problema ci dobbiamo aiutare tra di noi e cercare il confronto, soprattutto nel mondo transgender.

Vi ricordiamo che sono già aperte le iscrizioni per Miss Trans Europa 2019, visitate il sito!