Abbiamo fatto due chiacchiere con la bellissima Renata Fontana, brasiliana vincitrice del concorso Miss Universo Queen T in Campania, condotto da Pamela Andress e svoltasi a fine ottobre a Napoli nel suggestivo Teatro Troisi.


Ciao Renata, congratulazioni per la vittoria, ti va di presentarti ai nostri lettori?
Ciao a tutti e grazie dello spazio che mi dedicate. Ho 23 anni, vengo dal Brasile, più precisamente da una città che si chiama Manaus in Amazzonia, e sono arrivata a 18 anni in Italia col sogno di vincere il concorso. Sono una ragazza solare e determinata, dolce.

Che cosa ti piace fare nel tempo libero?
Mi piace andare a ballare, uscire, il cinema e uscire a cena con gli amici…ho la passione per il make-up, mi piace molto truccarmi e farmi bella. Amo gli animali e mi piacerebbe avere un cane, in questi giorni sto pensando di prenderne uno, infatti.

Che emozioni ti porti dietro dal concorso di Miss Universo Queen T?
Sono stata molto felice quando hanno annunciato che avevo vinto, non credevo sarebbe successo. Sono andata per divertirmi e perchè erano già due anni che non partecipavo a dei concorsi e volevo riprovare l’esperienza di concorrere.

Direi che è andata decisamente bene!
Si!(ride) ogni concorso per me è un’esperienza per imparare di più, per crescere come persona. Anche in Brasile avevo partecipato a diversi concorsi, alcuni li ho anche vinti.

Dacci una dritta, cosa ha colpito la giuria di te?
Conquistare una giuria è la cosa più difficile: una vera miss, oltre che bella, deve dimostrare di essere educata, elegante e sapere sfilare; serve esperienza.
Però per me la cosa più importante è essere umili con la gente, mai montarsi la testa.


Qual’è il momento che preferisci quando partecipi ad un concorso?
Sicuramente la sfilata dei vestiti da sera, perchè noi concorrenti ci facciamo vedere da tutti nel nostro splendore. Saper indossare e sfilare con quegli abiti è difficile, sono impegnativi da portare, ma bellissimi. E si ha anche la responsabilità di quello che stai rappresentando in quel momento, del proprio Paese di appartenenza.

Tu hai vinto il premio per ben due sfilate, quella con costume tipico e quella con abito da sera.
Una doppia emozione! Con l’abito tipico ho rappresentato il Brasile, con un delizioso e sexy costume da samba tutto luccicante e piumato e dove evidentemente ha colpito molto anche la mia esibizione di ballo. L’abito da sera era semplicemente un sogno…che finalmente si è realizzato!

Grazie per averci dedicato il tuo tempo, e in bocca al lupo per il futuro!
Grazie mille a voi, sicuramente ci rivedremo presto!

 

 

 

Salva