Venerdì 20 aprile si è svolto un evento davvero speciale alla Pizzeria Amadeus di Brecciarola (Chieti), con la sponsorizzazione di Piccole Magazine Tv. Infatti, in un tripudio di colori e con la presenza di un pubbico numeroso ed entusiasta, ha avuto luogo la finalissima del Concorso Nazionale The Queen Trav 2018, presentato dalle meravigliose ed eclettiche Giò Sensation e Lauretta De Feudis. Cinque affascinanti concorrenti si sono sfidate con show, sfilate e spettacoli fino all’elezione della prima classificata, la stupenda Lakisha Moore. L’abbiamo raggiunta telefonicamente per farci raccontare da lei l’emozione dell’incoronazione e per conoscerla meglio.

Ciao Lakisha! Raccontarci chi sei!
Buongiorno a tutti. Sono Lakisha Moore, sono abruzzese e nel 2012 sono “nata” come drag queen. Ormai sono 6 anni che faccio spettacoli in giro per tutta Italia, ma in realtà, sotto questi abiti da artista, sono un ragazzo: mi chiamo Marco, faccio il barista e vivo a Francavilla al Mare con mio marito Christian, presidente di una Associazione Lgbtq che si chiama Diva Project Onlus.

Esibizione di Lakisha Moore

Congratulazioni per le nozze!
Siamo sposati da un anno, esattamente il matrimonio è stato celebrato il 4 aprile 2017 a Francavilla grazie alla legge Cirinnà: abbiamo finalmente potuto goderci il nostro momento.

Nel tempo libero a cosa ti piace dedicarti?
Per quanto riguarda gli hobby, lavorando tante ore al giorno mi dedico “solo” alla preparazione degli spettacoli, a decidere i costumi, il trucco e la coerografia da interpretare. E’ una passione forte!

Una dedizione che ti ha premiata con il primo posto al concorso “The Queen Trav 2018“. Ti eri preparata in modo particolare per il concorso?
Sicuramente è stata una bella soddisfazione, non mi aspettavo la vittoria. Non mi sono preparata perchè ho deciso di parteciparvi 10 giorni prima, quindi ho avuto poco tempo per preparare qualcosa.

Indossavi un abito veramente spettacolare, puoi dirci se lo hai creato tu o qualche stilista?
L’abito si, era bellissimo, lo adoro. L’avevo già indossato in un’altra occasione ma è davvero stupendo ed è stato creato dal mio personale costumista Giuseppe Esposito, che ha delle mani d’oro e mi crea sempre costumi pazzeschi.

Lakisha Moore con Miss Aurora e Melissa Ladolce

Quale è la cosa che ami di più del partecipare ai concorsi?
Il fatto di mettersi in gioco, di mostrarsi: a me piace esibirmi in pubblico, mi piace la sfida con le altre concorrenti e che ogni volta si possono instaurare nuove amicizie. I concorsi spronano a dare il meglio perchè trovi sempre concorrenti più belle ed agguerite di te e quindi questo mi spinge a dare il massimo, per via della competizione con altre persone.

E la cosa che ti piace di meno invece, se c’è?
Il fatto che ci sono molte concorrenti che invece vogliono vincere a tutti i costi. Questa veramente è la cosa che odio, perchè io partecipo per me stessa, non con l’intento di andare li e vincere assolutamente. La vittoria mi interessa si e no; la cosa che mi interessa è apparire, essere bella, far un bello spettacolo, arrivare al pubblico e poi se arriva la vittoria ben venga.

Hai dei ringraziamenti da fare a qualcuno in particolare?
Voglio ringraziare di cuore l’ideatrtice e presentartrice Giò Sensation che mi ha spronata e contattata chiedendo se volevo partecipare a questo concorso. Alla fine ho accettato e devo dire che le sto ancora dicendo grazie perchè non mi aspettavo questo risultato. Grazie anche a mio marito, perchè anche lui ha insistito ad accettare l’invito. Ed è stato sempre lui che mi ha visto fare le prove per gli abiti e per la canzone che ho portato “My heart will go on” di Celine Dion. Mi ha dato piccoli consigli preziosi.

Lakisha Moore

Domenica sappiamo parteciperai ad un altro importante concorso. Ti va di parlarcene?
Si, parteciperò alla finalissima nazionale di “Beauty Queen Italia“, concorso dedicato alla più bella drag queen. Io sono la madrina dell’Abruzzo e con me porterò le due vincitrici regionali, la prima classificata Ursula e la seconda Cheyenne, che si stanno preparando alla grande. Il tema portato dall’Abruzzo sarà l’Egitto. Comunque, ci saranno oltre 60 drag queen provenienti da tutto il Paese, fino ad eleggere la più bella del 2018.

Insomma, subito preparativi per domenica prossima ed un altro importante palco da calcare! Altri progetti per il futuro?
Stanno nascendo progetti estivi, voglio dedicarmi alle serate insieme ad amici e colleghe drag e non. Inoltre, vorrei realizzare il progetto d’incidere una canzone, con relativo videoclip, perchè voglio sdoganare il concetto della drag queen e di tutte quelle persone che a loro modo si sentono “diverse” ma in realtà non lo siamo, perchè siamo tutti uguali, l’arte è arte e noi non siamo diversi da nessuno.

E noi siamo perfettamente d’accordo con te. Per concludere, un tuo pensiero libero che ti va di condividere con noi?
Non dimenticate: “l’imperfezione è bellezza, la pazzia è genialità ed è meglio essere assolutamente ridicoli che noiosi!”

Grazie a Piccole Magazine, un abbraccio dalla vostra Lakisha e a presto!

Salva