Conoscere Jasmine Transgender, bellissima escort trans di lusso di Torino, è stato un vero piacere. Non solo perché ha una voce vellutata che è un piacere ascoltare, ma soprattutto perché si è rivelata una ragazza solare, di classe e indiscutibilmente affascinante.

Intervista a Jasmine Transgender: 'essere donna nasce da dentro'Ciao Jasmine Transgender, piacere di conoscerti, presentati ai nostri lettori.
Ciao a tutti, io sono Jasmine Transgender, una ragazza italiana. Attualmente lavoro come escort di lusso e modella. Inoltre aiuto anche mia sorella nel suo ristorante, ho una passione per la cucina e ai fornelli me la cavo piuttosto bene, specialmente quando preparo il pesce! Ho anche lavorato per un programma su Sky e per uno scherzo fatto con le Iene, esperienze che ricordo con piacere!

Nel tempo libero che cosa ti piace fare?
Adoro viaggiare. Mi piace la tranquillità e amo scoprire posti nuovi per mangiare: sono una buona forchetta, mangio poco ma apprezzo molto il buon cibo! (ride). In generale direi che conduco una vita molto sana; corro tutte le mattine, bevo poco e sono assolutamente contro le droghe.

La tua infanzia come è stata?
Da ragazzina ho frequentato una scuola privata al Sant’Anna di Torino e direi che ho avuto un’infanzia e un’adolescenza abbastanza travagliata. Alla maggiore età ho bisticciato con la mia famiglia perché non volevano diventassi donna e quindi sono andata via di casa.

Una scelta che immagino non hai fatto a cuor leggero. Come è andata poi?
Ho iniziato a fare la escort. I primi tempi sono stati molto duri ma non mi sono arresa. Dopo qualche tempo sono andata a lavorare in Inghilterra come modella e, tramite le conoscenze di un amico, ho iniziato la cura ormonale per diventare donna. Tengo a precisare che non sono ritoccata, la mia voce è naturale così come il mio fisico, sono al 100% come mamma mi ha fatta! (ride)

Nonostante le difficoltà vissute, ora sembri emanare molta serenità.
Sono una persona serena ora, ho avuto i miei alti e bassi ma oggi sono realizzata e felice.

Intervista a Jasmine Transgender: 'essere donna nasce da dentro'E il cuore come va, è impegnato?
Mi piacerebbe avere un fidanzato ma costo troppo! (ride). Sai, quando una persona nasce e cresce da sola e passa un periodo come il mio, raggiunge un tipo di indipendenza a cui è difficile rinunciare.
Non lo farei mai per un uomo: posso adattarmi magari a scendere a compromessi se mi innamoro follemente ma non mi annullerei mai. Spesso addirittura gli uomini ti fanno “regredire” invece di progredire (ride).

Prima dicevi che ami viaggiare.
Si, il più bel viaggio che ho fatto è stato 4 anni fa, quando a 24 anni sono andata sulla Costa francese. Ho girato dalla Costa Azzurra fino alla Bretagna e mi è piaciuto tanto.  A livello di turismo sono molto preparati, professionali e gentili.
Mi incuriosisce molto la civiltà del Giappone, vorrei andare in Messico ma anche in Patagonia e India..insomma, mi affascinano i posti un po’ insoliti (sorride). Però, ecco, mi piacerebbe avere un bambino, quindi stabilizzarmi in un posto, questo si!

Purtroppo in Italia, le adozioni alle persone LGBT non sono concesse, almeno per ora.
Già e questo dovrebbe proprio cambiare. Io un po’ di attivismo lo faccio. L’ultima volta che ho partecipato al concorso internazionale Miss Fashion Global, in America, ottenendo un ottimo piazzamento, ricordo che i soldi raccolti sono stati devoluti ad un ospedale che cura i bambini malati di cancro. Sono molto sensibile a certe cause.

Intervista a Jasmine Transgender: 'essere donna nasce da dentro'Questo ti fa onore. Ora vorrei saperne qualcosa di più sul tuo lavoro di escort.
Ma certo! (sorride). Dunque, chi mi contatta è di solito di fascia medio-alta, si va dal dottore, allo sportivo pubblico, all’industriale. Tutte persone che hanno un certo tenore di vita e la disponibilità economica per permettersi di portarmi in giro! Del resto sono davvero bella! (ride). Una piccola parte invece è meno abbiente ma non è un problema, vengo incontro alle esigenze altrui anche se sono molto selettiva.

Cosa amano di te le persone che ti cercano?
Amano tanto la mia semplicità, il mio cervello, la mia umanità e il fatto che sono molto dolce e intelligente. Se ci pensi, non sono qualità così facili da trovare, specialmente nelle persone che fanno questo mestiere.

Sei sorprendente Jasmine, cristallina nell’aspetto e anche nello spirito.
Non gioco ruoli finti, non ne ho bisogno e non devo dire grazie a nessuno, ne nascondermi.

A questo proposito, famigliari e amici sanno che lavoro fai in realtà?
Alcuni amici stretti si, i conoscenti no. La mia famiglia lo sa, ai miei genitori non va molto bene ma rispettano la mia decisione e questa è la cosa più importante.

Hai un sogno da realizzare? Come ti vedi nel futuro?
Il sogno è quello di avere un tipo di vita stabile che è la cosa più difficile da raggiungere. Mi piacerebbe anche avere un compagno, una casa, una vita “normale”…del resto serve solo un po’ di tempo e voglia e si può fare tutto!
Vorrei anche diventare attrice e scrivere un libro sulla mia storia. Sarebbe bello ne facessero un film, per sensibilizzare tutti sulle varie problematiche che ancora oggi coinvolgono le persone transessuali di tutto il mondo.

Bene Jasmine Transgender, ti va di aggiungere qualcosa in conclusione?
A tutti dico di credere sempre in voi stessi e nei vostri sogni.
A chi è transessuale come me dico: “lasciatevi andare e diventate chi volete essere, affrontando questo percorso con la testa sul collo e senza esagerare”.

E’ un bel messaggio ma cosa intendi per “senza esagerare”?
E’ riferito al fatto che la donna di tutti i giorni ha le sue imperfezioni e non va sempre in giro truccata e vestita di tutto punto: questo per me vuol dire essere femmine!
Le trans invece spesso tendono a enfatizzare troppo un’ideale di perfezione femminile che non esiste e poi per forza l’essere trans è visto come eccentrico.
Una volta che una trans ha acquisito i lineamenti femminili, secondo me non dovrebbe esagerare col trucco, perché tanto donna lo è già nello spirito e nel cervello. Essere donna nasce da dentro; io lo sento in me e posso andare in giro anche non perfetta che mi sento comunque me stessa!

Grazie Jasmine Transgender per questa bella chiacchierata e ti auguriamo un radioso futuro!