Intervista a Goddes Venus, drag queen piena di passione!Di giorno è commesso in un negozio di abbigliamento, di sera invece veste i luccicanti vestiti di Goddes Venus, favolosa drag queen resident al Padova Pride Village. Stiamo parlando di Emmanuele, 21enne napoletano – “il sangue è bianco e azzurro” ma padovana d’adozione. Conosciamo meglio una delle ospiti speciali all’evento “All i want for Christmas is you” del prossimo 16 dicembre.

Ciao Emmanuele, felice di conoscerti. Raccontaci un po’ quando hai iniziato ad interessarti al mondo delle drag queen.
Ciao! Mi è sempre piaciuto il mondo del trasformismo, da piccolo indossavo i vestiti di mia sorella e i reggiseni della mia mamma, mi sentivo già una Queen (sorride). E’ partito tutto quasi 4 anni fa quando mi sono lanciato in un concorso, il Drag Factor, e da lì ho intrapreso il mio cammino come drag queen e il personaggio di Goddes Venus.

Hai un’artista a cui ti ispiri o che ti piace particolarmente?
Quando ho iniziato guardavo sui social le drag queen italiane e magari “rubavo” con l’occhio il modo di muoversi su un palco, il play black ecc. Devo dire che mi hanno aiutato tantissimo! Poi vabbè, tutt’ora guardo, anzi, tutte noi drag italiane guardiamo le drag queen americane, ormai siamo tutti fissati con l’America (sorride).

Anche un programma come Ru Paul’s Drag Race, ormai diventato un fenomeno di costume, ha aiutato a far conoscere le drag con occhi diversi. Tu, per i tuoi spettacoli, dove prendi ispirazione? Per che tipo di pubblico sono pensati?
Guardo molto Kameron Micheals e Sasha Velour, due drag queen a mio parere più brave al mondo!
Ma i miei spettacoli sono adatti a tutti, sono una show girl misto Classic, ma poi secondo me non è che ci si deve dare per forza etichette, ognuno è quello che è e deve fare il proprio stile, quello che gli appartiene: io, ad esempio, faccio molte esibizioni lente.

Come Goddes Venus, dove ti esibisci di solito?
In estate sono resident già da 3 anni al famosissimo e unico Padova Pride Village. Quest’anno ha fatto un successo pazzesco. Altrimenti, lavoro in altri locali del veneto o, quando capitano, a feste private.

Quanto è importante il contatto con il pubblico?
Beh, il pubblico è fondamentale! Se non ci sono loro…dove andremo? (sorride). Il pubblico deve essere anche di aiuto quando fai i tuoi show: credimi, sentire un caloroso applauso o un pubblico che si alza in piedi fa un certo effetto.

Cosa significa essere una drag queen per te?
Per me la drag queen è un’arte, non significa mettersi una parrucca in testa, un filo di trucco e andare in giro, io ragiono così: quando finisco gli show, la mia valigia si chiude e automaticamente si chiude anche Goddes Venus! Goddes Venus è un capitolo a parte, si apre solo nel momento del bisogno!

Intervista a Goddes Venus, drag queen piena di passione!Hai mai subito pregiudizi per questo tuo modo di essere?
Dico la verità, i pregiudizi purtroppo esistono ancora! Ma io vado sempre a testa alta, non ammazzo nessuno, anzi, faccio arte, faccio divertire, faccio emozionare le persone!
Riguardo i pregiudizi, ad esempio, mi è capitato spesso che quando conosco una persona non posso neanche dire che faccio la drag queen o molti pensano che sei…boh, un alieno! (sospira). Io invece sono fortunato perché il mio ragazzo mi accetta così come sono, non ha pregiudizi! Anzi, ama la Goddes Venus! (ride)

Il 16 dicembre sarai ospite speciale all’evento di beneficenza “All i want for Christmas is you”, che devolverà gli incassi ai bambini di Chernobyl.
Intanto ringrazio Nanà, Shantey Miller e Cataldo Todaro per avermi chiamato a far parte di questa meravigliosa serata! Io sono SEMPRE per la beneficenza per i bambini…se bisogna dare una mano, perché no!
Sono emozionatissimo perché su quel palco ho vissuto varie emozioni, una in particolare quando ho vinto Beauty Queen Triveneto 2018, e subito dopo a vincere ELEGANT QUEEN ITALIA 2018 a Bologna.

Una bella sfida ma ce l’hai fatta! Sul palco del Teatro Polivalente di Abano cosa porterai?
Un pezzo che ho sempre voluto portare, una delle artiste che amo di più…vi dico solo Jennifer Hudson.

Sei super impegnata, il tempo libero a cosa lo dedichi?
Esco con gli amici, vado a trovare la mia famiglia che si trova a Udine oppure quando posso anche con il lavoro vado nella mia amata Napoli, dove abita anche il mio compagno.

Rigurado i progetti per il futuro, invece?
Progetti per il futuro per la Goddes: studiare sempre! Andare avanti così perché amo quello che faccio, forse parteciperò quest’anno al Master Queen organizzato dalla mia amata Shantey Miller ma non sono ancora sicuro, devo avere le idee chiare!
I progetti di Emmanuele invece sono di andare avanti con il lavoro e crescere sempre di più. Portare avanti la mia relazione d’amore con il mio fidanzato, con il quale sto insieme da qualche mese e spero che le cose vanno avanti per sempre, forse chissà…più avanti mi sposerò (sorride felice). E’ uno dei miei sogni più grandi.

Ti auguriamo di realizzarlo allora. Un ultimo messaggio per chi ci legge?
Rimanete sempre voi stessi e andate avanti, credete nei sogni perchè prima o poi si realizzano. Ciao Piccole Magazine e grazie mille per questa meravigliosa intervista, ci vediamo presto!

Grazie a Goddes Venus e vi ricordiamo che potrete seguire la diretta streaming dell’evento “All i want for Christmas is you” sul sito di Piccole Magazine Tv. Non perdetevelo!

Intervista a Goddes Venus, drag queen piena di passione!