Per cercare di capire meglio cosa spinge tante ragazze Sud Americane a cercare fortuna in Italia, abbiamo intervistato la favolosa Bruna Canotho XXL, super top trans escort di 24 anni, recentemente intervistata anche da Bologna Today. Lunghi capelli castani, strepitoso fisico molto femminile, elegante e simpatica, ci ha parlato del suo lavoro e delle sue aspirazioni.

Ciao Bruna, raccontaci un po’ di te!
Ciao a tutti, sono conosciuta come Bruna Canotho XXL, vengo da Coaraci, vicino a Salvador de Bahia, Brasile. Sono una ragazza tranquilla ma con un carattere forte e determinato e sono appena tornata da un tour internazionale. Comunque, di solito lavoro principalmente in zona Bologna.

Come mai hai deciso di venire in Italia, da quanto sei qui?
Ho deciso di venire in Italia perchè il mio lavoro di parrucchiera in Brasile non andava bene, a causa della forte crisi che ha colpito il Paese. Così, quando una mia amica brasiliana che già viveva e lavorava qui, mi ha proposto di raggiungerla, spiegandomi che mi avrebbe introdotto lei a fare questo nuovo lavoro, ho accettato ed eccomi qui.

Fare la escort è una scelta non per tutti, tu come mai l’hai fatta?
Era l’unico modo per aiutare la mia famiglia. Così posso mandare soldi in Brasile, sostengo mia nonna e mantengo anche all’università mia sorella (sorride).

Come hai affrontato il tuo percorso di transizione? E’ stato difficile?
Allora, il mio percorso di transizione è nato dal pensiero che una transessuale lavora sempre molto di più rispetto a una trav, uomo o donna che sia. Quindi ho iniziato a prendere ormoni fin da ragazzino e poi, piano piano, mi sono trasformata.

Un’opinione sincera sul lavoro che fai oggi?
Il lato duro di fare la escort è che se sono troppo buona, poi la gente tende ad approfittarsene. Inoltre, faccio anche la telefonista, cerco di guadagnare il più possibile, sono una ragazza molto volenterosa e non sto mai ferma!

Cosa cercano secondo te le persone da una escort?
Per la mia esperienza, ho notato che i più cercano noi escort transgender perchè, rispetto alle donne italiane, siamo più “porche” a letto! (ride). Gli uomini italiani poi sono molto fantasiosi, in tanti mi chiedono di essere attiva e di essere travestiti da donna, mentre lo facciamo!

E di te cosa piace particolarmente, oltre all’indubbia bellezza?
Credo piaccia molto il fatto che sono una persona elegante e raffinata, ma in camera da letto sono trasgressiva e senza limiti.

E l’aggiunta di “XXL” dopo il tuo nome immagino sia un’altra attrattiva forte!
(ride forte) Beh, diciamo che ho delle qualità molto…grandi!

Hai un sogno nel cassetto da realizzare?
Si, vorrei finire l’università e tra qualche anno smettere con questo lavoro e tornare in Brasile a vivere.

Te lo auguriamo di cuore. Vuoi aggiungere qualcosa al termine di questa intervista?
Vorrei solo dire grazie a Dio per tutta la protezione che dà ogni giorno a me e alla mia famiglia. La auguro di cuore a tutto il mondo.

Grazie Bruna Canotho XXL per la tua gentilezza e a presto!

Salva