Proseguono le selezioni per trovare le Ragazze Ombrellino al pilota ferrarese Michael “Carbo” Carbonera, (guarda la sua video intervista qui) ambizioso sportivo che corre nel prestigioso Trofeo Pirelli Cup, categoria 600, team RossoCorsa.
Siamo in dirittura finale e abbiamo deciso di farvi conoscere meglio alcune delle candidate al ruolo di Ombrelline. Sono tutte ragazze belle e solari, che non vedono l’ora di aggirarsi per i Circuiti di moto più importanti d’Italia fasciate nei bellissimi colori del Team RossoCorsa. Oggi vi presentiamo Viola, Ela e Serena!

Intervista alle aspiranti Ombrelline: Ela

 

Facciamo la conoscenza di Ela, bella ragazza di 19 anni di Milano, studentessa di Economia e appassionata di fitness.

Ciao Ela, presentati ai nostri lettori.
Mi chiamo Ela Parrino, ho 19 anni e vengo da Milano. Sono una studentessa presso l’Università Cattolica di Milano, e i miei hobby principali sono lo sport e viaggiare. Ho avuto esperienze pregresse come hostess per gli eventi e come promoter.

Ti affascina il mondo dei motori? Perchè vuoi diventare ragazza ombrellino di Michael Carbonera?
Per quanto riguarda la passione per i motori seguo la Motogp e la bella ragazza sotto l’ombrellino mi ha sempre affascinato. Di questo mondo mi piace il fatto dell’imprevedibilità di quello che può succedere in pista, ma soprattutto il fatto che ragazzi così giovani mettano quasi a rischio la propria vita per raggiungere il traguardo.

Cosa vorresti fare in futuro?
Sono ancora molto incerta su quello che vorrei fare nel futuro, perché mentre da un lato mi piacerebbe lavorare in una grande azienda, seguendo il corso di economia che sto frequentando, dall’altro lato mi piacerebbe molto lavorare nel campo del fitness.

 

 

 

Dress Blue Saresia

 

Intervista alle aspiranti Ombrelline: ViolaLunghi capelli biondi e sguardo intenso: la diciottenne Viola, da Firenze, frequenta il penultimo anno del liceo delle Scienze Umane e pratica sport a livello agonistico. Si descrive come una ragazza “molto solare e disponibile” e che segue “la MotoGp fin dalla più tenera età“.

Ciao Viola, qual’è il tuo più grande sogno?
Ciao a tutti! Il mio sogno è riuscire ad accedere al corso di medicina e diventare psichiatra.

Che cosa ti piace fare nel tempo libero?
Cerco di dedicarmi allo studio e agli amici. A volte sono impegnata come babysitter per cercare di aiutare con piccoli gesti la mia famiglia.
Una delle mie passioni più grandi è il karate, da cui ho sempre riscosso grandi soddisfazioni. Ci ho sempre messo anima e corpo, fino ad arrivare vincitrice agli europei FESIK nel 2017. Grazie al karate ho saputo acquisire più sicurezza e disciplina. Ho imparato anche a non perdere mai la fiducia in se stessi e nei propri obiettivi che formano e fanno parte della nostra vita.

Hai già esperienze pregresse nel mondo della moda o immagine?
Fin da piccola sono sempre stata abituata a stare sotto i riflettori. Magari tra uno scatto e l’altro o sfilando su qualche piccola passerella per promuovere qualche attività o negozio della mia città.

Che cosa ti ha spinto a partecipare alle selezioni per diventare una delle Ombrelline del pilota Michael Carbonera?
Questo per via della passione per la F1 e la MotoGP tramandata da mio nonno, ma anche perché credo sia un’ottima opportunità per avere più visibilità per le donne sulle piste o più in generale, accanto ai motori senza pregiudizi, vedendole come bellissime ragazze in carriera.

E’ un bel pensiero, che slega le Ombrelline dalla classica figura di pura immagine.
Ormai il mondo non si deve tirare indietro tornando alle origini del “tradizionalista conservatore” ma accettare l’idea che le ragazze ombrellino sono diventate fondamentali per gli sponsor e la popolarità dei piloti senza che siano giudicate in modo negativo. Sono donne emancipate che non hanno paura a mostrare la loro bellezza nate per essere donne soggetto e non oggetto. Per questo spero di essere scelta.

 

Kit Intimo Baby doll - Grey Velvet

Intervista alle aspiranti Ombrelline: Serena

 

Fisico da modella e lunghi capelli ricci, Serena, da Reggio Emilia, ha 19 anni e di sé dice: “sono una ragazza molto solare, dinamica e sportiva“.

Ciao Serena, raccontaci un po’ di te.
Sono una studentessa della facoltà di economia e management a Parma, ho studiato un anno in Germania, ad Amburgo, e so parlare altre lingue. Ho lavorato come receptionist e come commessa; ora lavoro come ragazza immagine e promoter in alcune discoteche della zona e come hostess nelle fiere. Nel tempo libero amo pattinare e giocare a pallavolo.

Perché vuoi diventare ragazza ombrellino del pilota Michael Carbonera?
Dal vostro annuncio ho visto che questo lavoro potrebbe essere una buona esperienza lavorativa per me, dato che l’immagine della ragazza ombrellino mi ha sempre interessato.

Hai mai assistito ad una corsa di moto?
Certo! Avendo anche una casa a Misano mi è capitato di andare a vedere una gara al Misano World Circuit! Indossare i colori del Team RossoCorsa mi piacerebbe molto, li porterei con fierezza!

 

 

>>Leggi le interviste alle altre 3 ragazze ombrellino qui!

Mini Abito Bianco Crocher Lace Halter Cut Out Mini Dress - Leg Avenue

Salva

Salva