Abbiamo incontrato la biondissima e conturbante Sharon De Blanch, severa Mistress di Firenze, e ci siamo fatti raccontare da lei qualcosa di più sulla sua professione.

Buonasera Mistress Sharon. Vuole presentarsi ai nostri lettori?
Buonasera a voi. Sono nata a in Brasile, nella meravigliosa Rio de Janeiro, e vivo da 14 anni in Italia. Mi tengo in forma facendo sport e andando in palestra.

Chi è per Lei la Mistress?
La Mistress è un mistero, deve essere irraggiungibile agli occhi degli schiavi e sapere trasmettere sicurezza. Le cose devono essere come dico io: di indole sono decisamente autoritaria e mi piace avere il comando.

Lei si identifica a pieno in questo ruolo?
Si. Non trovo nessuna difficoltà: sono molto professionale, per niente improvvisata e capisco sempre che gli schiavi non sono tutti uguali, ci sono diverse categorie, ognuno ha i suoi bisogni.

Ma con Lei immagino non hanno vita facile.
(Ride) gli schiavi non devono volere nulla, decido io cosa devono fare. Parlando con loro capisco cosa vogliono. il gioco è in mio comando.

Cosa cercano, solitamente, gli schiavi?
Vogliono essere dominati, comandati e sottomessi: vogliono una donna autoritaria che li obblighi a fare quello che imponi loro. Sono persone insicure che non sono capaci di realizzare ciò che desiderano da soli, per questo cercano la Mistress, ovvero una persona che gli trasmetta sicurezza. Magari poi con la compagna si vergognano a chiedere certe cose ed entro in gioco io.

Che tipo di clientela La cerca?
Uomini normali e tante coppie: solitamente lui vuole vedere lei essere dominata da me, è una cosa voyeristica. Ci sono anche persone che mi chiedono di rigovernarmi casa.


C’è qualcosa che Le piace fare particolarmente?
Mi piace mettere gli schiavi in ginocchio e ordinargli di toccarsi mentre io li guardo. Poi mi piace l’adorazione dei piedi, le frustate, le sculacciate.

C’è qualcosa a cui dice NO categorici?
Non faccio dilatazioni anali e giochini clinical, perché sono cose pericolose e mi da proprio fastidio.

Crede che andrà avanti in questo ruolo all’infinito o un giorno si dedicherà ad altro?
Penso di andare avanti altri 5 anni, poi vorrei smettere, perché avrò raggiunto il mio obiettivo. Ma non posso dirvi quale è! (sorride sorniona).

Grazie Mistress Sharon De Blanch per il Suo tempo, a presto!