Alessia Longobardi: ‘l’umiltà è un atto di grande intelligenza’

Alessia Longobardi è una novella cantautrice napoletana di grande sensibilità che sarà ospite speciale al concorso di Miss Trans Europa 2019 by Stefania Zambrano. In attesa di vederla esibirsi alla kermesse che si svolgerà il 13 e 14 luglio a Napoli alla Mostra d’Oltremare, l’abbiamo intervistata per conoscerla meglio.

Ciao Alessia Longobardi, raccontaci, come è nata la tua passione per il canto?
Buongiorno a tutti voi. La mia passione per il canto è nata il giorno in cui sono venuta al mondo (sorride). Mia mamma è un’artista mancata, essendo che da giovane mio nonno le vietò di fare la cantante, sua grande passione. Era anche molto amica di una grande artista della canzone partenopea, Maria Paris.

Tu invece hai portato avanti il tuo amore per la musica. Hai fatto qualche studio o corso particolare?
Purtroppo non ho potuto portare avanti gli studi, provenendo da una famiglia povera. Ma ascoltando grandi nomi come Giulietta Sacco, Angela Luce, Mirna Doris e Mina ho appreso tanto. Ascoltavo le loro canzoni e cantavo seguendo il ritmo, senza accorgermi che “studiavo”, come mi è stato detto da un Maestro.

Quest’anno debutterai come ospite speciale a Miss Trans Europa, sei emozionata?
Un po’ si, sono molto amica di Stefania Zambrano e per me è un onore partecipare al suo evento e canterò le storie e le emozioni che provano tutti gli esseri viventi.

Alessia, se non sbaglio tu hai partecipato anche al concorso Miss Over 2013, giusto?
Sì e ho vinto la fascia di Miss Eleganza. Oggi, nel 2019, per me essere Miss, più che per la vittoria, significa avere la possibilità di far sentire la propria voce dire stop allomo e transfobia. In passato ho subito violenze per questi motivi ma allora di questi casi ancora non se ne parlava.

Che rapporto hai con il tuo pubblico?
Fans ancora non ne ho perché quello che sta per uscire è il mio primo album! (sorride). Ma ci sono già tantissime persone che non vedono l’ora di ascoltare la mia musica e questo mi rende felice. In ciò che faccio metto sempre i sentimenti e il cuore.
Chi vuole, può seguirmi su Youtube sul canale dell’etichetta discografica MeaSound dei fratelli Sorrentino, di cui facci parte. Poi logicamente sui canali tv!

E dimmi, cosa ti ha dato la spinta per “lanciarti” nel mondo della musica?
Io ho sempre cantato ma sono state le mie amiche a invogliarmi a fare un cd. Essendo nuova nel campo artistico, quando finisce il mio ultimo brano “Na more è passaggio” c’è un numero che le persone possono chiamare e, se mi scelgono come artista, io sarò felice di esibirmi con la mia musica alle loro feste.

Alessia, dove trovi l’ispirazione per le tue canzoni?
L’ispirazione nasce dal la mia anima. E’ puro istinto che mi ispira a scrivere.

Hai un’artista famosa preferita?
Adoro Mina e Aretha Franklin, due voci incredibili.

Che progetti hai per il futuro?
Non ne ho perché mi affido molto al destino. Vorrei solo diventare famosa per aiutare i bambini bisognosi e gli animali, che sono tutti essere indifesi.

Grazie Alessia Longobardi per questa bella intervista. Lasciaci con un tuo ultimo pensiero.
Vorrei che la gente si amasse di più perché la guerra non ha mai risolto i problemi ma solo fatto danni. Vorrei anche che alcune persone fossero più umili perché l’umiltà è un atto di grande intelligenza.

Potete vedere il video di Alessia qui!

***

Vi ricordiamo che Il Piccole Magazine Tv sarà presente all’evento con reportages in diretta, news e curiosità dal backstage! Continuate a seguirci e vi ricordiamo che le iscrizioni sono aperte!
Miss Trans Europa 2019