E’ stata una lunga settimana quella del concorso di Miss Trans Star International 2019, che si è svolta da domenica 8 dicembre a Barcellona. Tra prove d’abito, sfilate, convegni internazionali di prestigio e tante emozioni, è arrivata la sera di sabato 14 dicembre e con essa, il gran gala finale con l’incoronazione della più bella tra le belle. Il titolo se lo è aggiudicato la bellissima Miss Angola, Ava Simóes, 42 anni portati splendidamente. Lunghi capelli ricci, pelle d’ebano e sorriso radioso, questa è l’intervista “a caldo” che la vincitrice ha rilasciato in esclusiva a Piccole Magazine Tv, sponsor dell’evento, subito dopo la sua incoronazione, con alcuni interventi della Direttrice dell’evento, Victoria Caram.

La notte più attesa del Miss Trans Star International è finita qui a Barcellona, è stata davvero emozionante, un’esperienza impressionante e indimenticabile, e qui abbiamo una nuova regina, una nuova ragazza bellissima. Siamo tutti emozionati, devo chiederti, Ava Simóes, come ti senti?
La regina: Sono molto felice, perché sento di aver superato diverse barriere.

Victoria: Sono molto felice perché ho rotto molte barriere.

Dite di essere molto felici, in che senso siete andate oltre le barriere?
La regina: Dico che sono riuscita a superare diverse barriere perché ho 42 anni e non solo ho gareggiato in questo importantissimo concorso, ma l’ho vinto! Ho dimostrato che anche le ragazze con più di 30 anni possono vincere, l’età poteva essere un ostacolo ma sono riuscita a spezzare questa barriera anche razziale, sono nera e sono diventata una Miss…sono molto felice. Ciò che desidero di più in questo regno è dimostrare che possiamo abbattere le barriere.

Victoria: Non solo le barriere della razza e dell’età, ma le barriere che abbiamo tra noi, che non tolleriamo il trionfo dell’altra sorella, dove l’egoismo prende sempre il sopravvento su di noi e, ammettiamolo, a volte perdiamo di vista le cose che ci fanno davvero essere unite. A nome della nostra organizzazione, diamo il benvenuto alla nostra prima donna “potenziata” di colore.

Benvenuta e congratulazioni, questo è il primo passo nella tua bellissima carriera come Miss Trans Star International.
La regina: grazie mille.

Victoria: Non può parlare troppo, è così felice.

Bene ragazzi, condividiamo tutti la gioia di Miss Trans Star International. Victoria, tu sei stata, come ti ho detto una volta, l’angelo della manifestazione perché fai tutto con il cuore, e questo si sente. E’ il momento in cui tutto il mondo vuole vederti, vuole attingere con te dal tuo cuore.
Victoria: Sì, tutto ciò che faccio nasce dal mio cuore, cerco il meglio per le sorelle di tutto il mondo, ed è stata una bella emozione condividere 7 giorni con queste ragazze. Abbiamo parlato molto in questi giorni e sono così felice e orgogliosa di Ava Simóes perché è una persona vera che ha superato se stessa, grazie mille.

La regina: grazie mille.

Condividiamo le emozioni, condividiamo le tue parole, e davvero posso dire che non c’è un angelo, ci sono due angeli per tutto il mondo, un esempio molto bello che dobbiamo condividere dai nostri cuori. Congratulazioni, adesso e per tutti i prossimi giorni della tua vita, congratulazioni dalla rivista Piccole Magazine e da tutta la nostra famiglia, dal più profondo del cuore.
Victoria: grazie, e ora voglio sapere qualcosa, ci sarete alla festa?

Sì, certo, non possiamo mancare.
La Regina: Si, non possiamo mancare, dobbiamo festeggiare! Siete tutti invitati!

Victoria: Beh, grazie mille Piccole per aver coperto tutto l’evento. E ancora, congratulazioni alla nostra Miss Trans Star International 2019, Miss Angola, Ava Simóes.

Grazie. Bene, questo conclude un’intera settimana di eventi a Miss Trans Star International, ci vediamo nella prossima edizione del 2020 che è già stato annunciato si terrà in Thailandia. Ciao ciao da Piccole Magazine!

***

Entrevista con la Ganadora del Miss Trans Star International 2019, Ava Simóes

La competencia Miss Trans Star International 2019 fue una larga semana, que tuvo lugar del domingo 8 de diciembre en Barcelona. Entre los ensayos de vestimenta, los desfiles de moda, las prestigiosas convenciones internacionales y muchas emociones, llegó la noche del sábado 14 de diciembre y, con ella, la gran gala con la coronación de lo más bello de lo bello. El título fue ganado por la bella Miss Angola, Ava Simóes, de 42 años muy bien vestida. Pelo largo y rizado, piel de ébano y sonrisa radiante, esta es la entrevista “ardiente” que la ganadora concedió exclusivamente a Piccole Magazine TV, patrocinadora del evento, inmediatamente después de su coronación, con algunos discursos del Director de la evento, Victoria Caram.

Y ha concluido la noche mas esperada del Miss Trans Star International aquí en Barcelona, de verdad que ha sido emocionante, ha sido impactante, una experiencia inolvidable, y acá tenemos una nueva reina. Una nueva chica empoderada, bellísima por demás, Debo preguntarte como te sientes, how do you feel? it’s really exciting, amazing, so all of us share this emotion, please, let us know how do you feel?
La Reina: Estou muito feliz, porque sinto que superei várias barreiras.

Victoria: I am very happy because i broke a lot of barriers.

Dice que esta muy feliz porque ha ido mas alla de las barreras…
La reina: Consegui romper as barreiras da idade, tenho 42 anos e competi, mostrei que garotas com mais de 30 anos também podem vencer, quebrei uma barreira racial, consegui ser uma menina negra uma falta e hoje estou aqui muito feliz, quebrando barreiras e o que mais quero neste reinado é mostrar que podemos derrubar barreiras. (Yo he conseguido quebrar las barreras de edad, yo tengo 42 años y compitiendo he demostrado que las chicas con mas de 30 años tambien podemos ganar, yo quebre una barrera racial, consegui como chica negra ser una miss y hoy estoy aqui muy feliz, romepiendo barreras y yo lo que mas quiero con este reinado es demostrar que podemos romper barreras)

Victoria: No solo las barreras de la raza y de la edad, sino las barreras que tenemos entre nosotras mismas, que no toleramos el triunfo de la otra hermana, que siempre el egoismo se apodera de nosotras y no podemos ver las cosas que realmente nos unen. Para nuestra organización, bienvenida nuestra primera mujer empoderada de color.

Welcome and congratulations, this is the first step in your beautiful carrier as Miss Trans Star International.
La Reina: Thank you so much.

Victoria: She cannot talk too much, she’s so happy.

Y bien chicos, todos estamos compartiendo la alegria del Miss Trans Star Internartional, Victoria, tu que has sido, como una vez te lo dije, el angel… You are an angel because yo do everything with your heart, and this feels, and this is the moment when all the world want to see you, want to tlk with you from your hearth.
Victioria: Yes, everything I do is from my hearth, I am lookign for the best, for the sisters around the world, I talk about the beautiful emotion and we were seven days with these girls, we talk a lot during these days, and Iam so happy and proud of her beacuse the real person she defeat tonight is herself, her own.. Ella se gano se gano a si misma esta noche, thanks you so much.

La Reina: Thanks you so much.

We share the emotions, we share her words, and really, really really, truly, i can say that there is not one angel, there are two angels for all the world, a very bautiful example that we have to share and we have to share from our hearts. Congratutalitons, now and everyone of the next days in your life, congratulations from Piccole Magazine and all our family, we also give you crongulations from the hearth.
Victoria: felicitaciones, y ahora, quiero saber algo, como va a ser la fiesta?

Si, claro, no nos lo podemos perder.
La Reina: Sim, devemos comemorar. (Si, debemos conmemorar).

Victoria: Será de lo mejor. Well, thank you very much Piccole for covering all the event. And again, congratulation to our Miss Trans Star International 2019, Miss Angola, Ava Simóes.

La Reina: Eles estão convidados. (Estan invitados.)

Thanks you. Y bien, con esto concluye toda una semana de eventos del Miss Trans Star International, y nos vemos en la proxima edicion del 2.020 que ya fue anunciada que sera en Thailandia, Ciao Ciao del Piccole Magazine!

Condividi