Interviste

Intervista a Patty Visconti: ‘se essere bella è un reato…allora arrestatemi!’

Share:

Calca con successo la scena del mondo dello spettacolo da trentanni, la famosissima Patty Visconti, artista trasformista piena di ironia che anima le notti di Milano e non solo e che ha partecipato anche a Zelig, famoso laboratorio per talenti comici in onda anche in Tv. L’abbiamo raggiunta telefonicamente tra i suoi tanti impegni di lavoro per una bella chiacchierata.

Buongiorno Patty, è un piacere. Allora, raccontaci di te.
Buongiorno a tutti! Io sono uno spirito libero e mi occupo di spettacoli trans queen basati soprattutto sull’ironia.

Tre aggettivi per descriverti, senza pensarci troppo.
Solare, lunatica e propositiva.

A Milano e non solo sei una delle figure di spicco degli eventi mondani notturni, quando hai iniziato ad interessarti al mondo dello spettacolo?
Ho iniziato circa 30 anni fa, allora ancora non eravamo identificate come drag o trans queen, ci identificavano come delle persone trasformiste. Io inizia come “trasformista”, come “impersonator” delle cantanti Anna Oxa, Loredana Bertè…tutte icone anni 80 della mia gioventù!

Se dovessi definire la tua arte, cosa diresti?
Fantasiosa, ricercata, mai banale ma soprattutto mai volgare!

Ci sono artisti da cui prendi ispirazione?
Il mio mentore in questo ambito è stato un trasformista il quale poi mi ha instradata e insegnato tutto quello che so fare. Mi ha tenuto sotto la sua ala, si chiamava Josè Davi, purtroppo ora non c’è più, è andato via molto presto o avremmo sentito ancora parlare tanto di lui, era davvero un grande per me, uno dei più grandi, anzi, l’unico!

C’è un personaggio famoso con cui ti piacerebbe lavorare o che stimi particolarmente?
Non ne ho uno ben definito, diciamo che sono parecchi artisti diversi con cui mi piacerebbe collaborare, e siccome sono troppi…non ve li dico! (ride)

Chi volesse incontrarti, dove può farlo? Oltre a Baraonda ho visto che giri tantissimi locali.
Prevalentemente a Milano, o comunque in Lombardia, nell’hinterland e un po’ in tutta Italia, anche se le mie collaborazioni principali sono a Milano.

Progetti per il futuro?
Ci sono in cantiere diversi progetti di lavoro, ma essendo superstiziosa preferisco non parlarne…capiscimi! (ride)

Allora svelaci se hai dei sogni nel cassetto da realizzare…
I sogni non si raccontano per rimanere tali…(ride)

Grazie Patty Visconti per la tua gentilezza, speriamo di risentirci presto!
Vi saluto con questa mia frase di vita che chiude tutti i miei spettacoli ed è una frase molto ironica, da non prendere troppo sul serio: “se essere bella è un reato, allora arrestatemi…sono colpevole!”. Grazie davvero per l’intervista e per credere in me, un bacione!

Inoltre, guarda le altre interviste su Il Piccole Magazine Tv!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *