Sicuramente avete già sentito parlare della bella Nadia Grey, personaggio noto e amato dal pubblico (potete leggere una sua precedente intervista qui). L’abbiamo intervistata per voi ed ha avuto tanto da raccontare!

Ciao Nadia, bentrovata!
Ciao a tutti gli amici di Piccole Magazine, sono molto felice di fare questa intervista, che aspettavo da diverso tempo di realizzare, quindi grazie a tutti. Da poco ho compiuto 50 anni e ho festeggiato alla grande con le persone che mi vogliono bene qui a Potenza al Cycas, un locale di cui è proprietaria una mia amica e, insieme, abbiamo allestito questo momento importante. Molte sono le persone care che mi sono venute a trovare da fuori, in particolare Vladimir Luxuria, mia amica del cuore.

Bene, quindi tantissimi auguri di buon compleanno! Cosa ti ha portato di bello la festa, cosa stai pensando di fare per il 2020?
Mi auguro che quest’anno sia bello. Nella serata del mio compleanno abbiamo fatto una parodia perché un musicista della cantante Cristina D’Avena, in un suo concerto a Cerveteri, se ne è uscito fuori con la frase “Vladimir Luxuria ha la spada più lunga di quella di Lady Oscar” (noto personaggio dei cartoni animati). Questo episodio è stato molto “sgradevole” si è detto in un altro contesto, perché la frase è stata detta in una piazza pubblica dove era presente la mamma di un’altra persona transgender. Ha subito chiamato Vladi denunciando l’accaduto, anche se la cantante Cristina D’Avena si è poi scusata con Vladimir, bisogna dirlo.

E della parodia che mi dici?
L’abbiamo fatto e chiamata simpaticamente con gli amici “Vladi Oscar”!

A volte le persone dicono le cose senza pensarci troppo, senza intenzione di offendere, ma bisogna andar avanti, senza perdere di vista il senso di ciò che accade. Vorresti condividere qualcos’altro con i nostri lettori che ti amano e ti seguono?
Vorrei aggiungere di essere molto contenta di far parte della famiglia di Piccole Trasgressioni, tanti che lavorano lì, li conosco da anni fin dai tempi di Torre del Lago e trovo che sia un bellissimo progetto. Da visibilità al progetto escort sia di noi trans, sia di donne e sia degli uomini.

Grazie mille, sei gentilissima.
Poi vorrei fare un ringraziamento a Piccole Magazine che mette sempre in risalto le problematiche di noi trans e ci dona la possibilità di far sentire la nostra voce. A tutte noi trans, comunità LGBT e persone etero auguro che non ci siano più violenze: la violenza verbale e fisica è sempre orribile. Ragionate e contate prima di agire, non fatevi prendere dall’ira, è bruttissimo arrivare alle mani e anche gli insulti verbali sono brutti. Vi mando un bacio fortissimo, un saluto dalla vostra Nadia Grey.

Grazie Nadia Grey per essere stata con noi e a presto!

Condividi