Fulvio Facchinetti è un imprenditore di Bergamo che gestisce con il suo compagno e con successo da anni, il Divina Bergamo Miss Divina, un Music Fashion Bar a Grassobbio. Tra lustrini e luci da palco, conosciamo meglio lui e il suo alter-ego MissDivina, esuberante drag che prende ispirazione dall’iconica Raffaella Carrà.

Buongiorno Fulvio, allora chi è Miss Divina?
MissDivina è il mio nome d’arte, il mio personaggio nato artisticamente nel 1991 nel mio locale. Ho iniziato per proporre nella mia città lo spettacolo drag, naturalmente affiancata da altre drag e ballerini, inizialmente nel mio locale e quasi subito anche nelle discoteche lombarde o in altre feste.

Come è nata la passione per lo spettacolo e come hai conosciuto il mondo delle Drag Queen?
Nasce già da bambino. Ho sempre amato il varietà, il teatro, il cinema. Questo mondo penso sia nato nel nord Europa a fine 800 quando in teatro i ruoli femminili erano svolti da uomini! In Italia, io l’ho visto nascere già negli anni 80 e lo osservo cambiare e mutare anche adesso.

Sicuramente il talent show RuPaul’s Drag Race ha influenzato molto le drag in tutto il mondo.
Si, ma penso che le drag italiane dovrebbero rimanere italiane e non copiare le americane, anche se sono fantastiche!

Sei anche imprenditrice di successo, essendo proprietaria a Bergamo di un locale molto particolare…ce ne vuoi parlare?
Certo, il mio locale l’ho aperto nel 1991 con Lorenzo, il mio compagno. Prima si trovava in centro a Bergamo e da sempre ha avuto le porte aperte per tutti, con rispetto. Prima aprivamo dalle 7 del mattino alle 2 di notte tutta la settimana, dopo dieci anni solo la sera e dopo 25 anni da 2 anni e mezzo ci siamo spostati dal centro della città (carente di parcheggi) alle sue porte, tra l’uscita dell’autostrada, l’aeroporto e il centro commerciale di Orio a Grassobbio. Siamo aperti le sere di giovedì, venerdì, sabato e domenica, con più servizi spazio e parcheggi. Gli show drag ci sono il venerdì e il sabato.

Tu sei una grandissima fan di Raffaella Carrà, cosa ti piace di lei?
Si sono fan di Raffaella Carrà, infatti dal 1991 le ho dedicato il mio locale creando tributi musicali e show…ma non la imito perché lei è unica. Mi piace di lei l’energia, il talento, la tenacia, la bellezza, la bravura, la semplicità, l’umiltà…come dicevo, è unica !

Hai registrato anche un cd tributo a lei vero? Raccontaci.
Si ho registrato inciso e prodotto un Cd tributo a Raffaella Carrà con 8 canzoni amate da me e dal pubblico. Le ho cantate divertendomi in chiave drag e i proventi li ho dati all’associazione no profit Sportivi Disabili Bergamo SBS.

Un gesto nobile. Dimmi, chi è una Drag Queen, per te?
Per me deve essere se stessa e non un’altra uguale. E’ una persona che deve sapere di spettacolo e fare spettacolo, deve avere passione per la musica, il cabaret, il cinema, la moda e deve saper interagire con il pubblico. Poi deve avere buon gusto, classe e non deve essere mai volgare ma esaltare con simpatia e ironia la figura femminile senza sostituirla. Una vera Drag Queen e’ un’Artista che con eleganza deve fare sognare e divertire. Penso inoltre che si debba sempre stare con i piedi per terra anche se si hanno su i tacchi! (ride)

Ti è mai capitato di subire i pregiudizi della gente per il tuo modo di essere e per quello che fai?
No, non mi è mai capitato, Bergamo anche se è una città di provincia che amo é una città lombarda concreta che si confronta con il passato storico artistico e industriale e con il futuro. Una città dove si lavora ma si viaggia e ci si diverte e io e il mio staff abbiamo sempre cercato di aprire la mentalità con rispetto e garbata serietà ogni giorno e ogni sera della nostra attività.

Hai mai partecipato a concorsi dedicati alle Drag Queen
Non ho partecipato da concorrente ai concorsi ma invitata in giuria si. Mi piacerebbe presentarne uno in Tv con un format ben strutturato e artisti preparati, questo si.

Che consiglio daresti a chi vuole affacciarsi per la prima volta in questo mondo?
Di solito non elargisco consigli ma confronti si, apprezzo molto sia la bellezza e il talento delle Drag Queen, la passione, il portamento l’ironia e chi sorride. Troppo spesso vedo che mancano questi ingredienti…ognuna dovrebbe essere unica.

Se una persona vuole venire a vedere i tuoi spettacoli, dove può trovarti?
11 mi trova il venerdì e il sabato al mio Divina. Seguendo la mia pagina Instagram MissDivina1 e la pagina Instagram DivinaBergamo per essere sempre aggiornati.

Progetti per il futuro?
Progetti ne ho realizzati diversi e ne vorrei realizzare sempre. Per esempio, in questi giorni inciderò un’altra canzone pop dance e a breve uscirà il video. La precedente canzone Divina era un progetto nato da Instagram: mi ha seguito e incontrato Roberto Rospigliosi di Prato che mi ha scritto questa canzone fantastica, Matteo Vincenti la musica e Serena Gallorini è stata la fotografa della bellissima copertina. All’interno del testo Divina ci sono alcuni titoli di canzoni della Carrà e io l’ho inclusa nel mio Cd tributo a Raffaella dal titolo Sei Unica.

Una curiosità sorge spontanea: vista tutta l’ammirazione per la Carrà, l’hai mai conosciuta?
Si, a Roma in Rai e anche a Milano, sempre in Rai. Ho incontrato e conosciuto anche Japino e il suo costumista Luca Sabatelli.

Grazie MissDivina, lasciaci con un tuo pensiero libero su quello che preferisci.
Il mio pensiero libero? Auguro a tutte e a tutti tanta fortuna, una vita fantastica, unica con Amore e Rispetto. Ringrazio te Alessia per avermi dedicato un’intervista sul Piccole Magazine e sui vostri social, grazie da MissDivina!

*Art Work cover pic by Franco B.