Impossibile non resistere all’irresistibile simpatia e charme di Milonga, estrosa Drag Queen che da diversi anni calca con successo i palchi più importanti del mondo Drag. Conosciamola meglio questa spumeggiante artista in questa intervista dove ci racconta della sua vita e dei suoi progetti futuri.

Buongiorno Milonga, ti va di raccontarti ai nostri lettori? 
Ciao a tutti, sono Milonga ho 18 anni ed il resto mancia, anzi “mangia”…perché sarò pure astemia ma davanti ad un piatto di carbonara non dico mai di no.
Da circa 7 anni calco i palcoscenici (solo ed esclusivamente i più rinforzati) cercando di stare in bilico su tacchi vertiginosi (anche se in realtà la mia passione sono le ciabatte).
Sono nata artisticamente in terra sabauda, nella patria del gianduiotto e della bagna caoda, ma nel mio sangue scorre il verde pesto della mia terra di origine. Insomma un bello shake , non dimagrante.

Chi è Milonga?
Dai miei primi vagiti artistici cerco solo di fare ciò che mi riesce meglio è cioè la cretina, ma con stile. Una risata Vi seppellirà, dicevano, anche se fino ad oggi non ho ammazzato nessuno del pubblico nonostante rovinose cadute.

Come è nata la passione per lo spettacolo e come hai conosciuto il mondo delle Drag Queen?
Sono nata Drag Queen…che ci posso fare? (ride). Non resisto al richiamo dell’arte…musica, recitazione…insomma tutto è venuto (si può dire venuto?) in maniera del tutto naturale… sono biolog…no aspetta…vabbè.

Come vivi il contrasto tra la vita di tutti giorni in cui sei un ragazzo come tutti gli altri e la notte, quando ti travesti?
Intanto grazie per la fiducia definendomi “ragazzo”. L’ultima volta che mi chiamarono così era il 1982. Nessun contrasto, due entità separate che coesistono serenamente…bipolare insomma (ride).

E dimmi, ti è mai capitato di sentirti discriminata per il tuo modo di essere?
Fortunatamente No (che io sappia) e poi…. come dice Achille Lauro “me ne frego”!

Chi è una Drag Queen, per te?
Una Drag Queen deve emozionare…ahahah chissà quante lo avranno detto. Una Drag Queen per me è una persona che ha passione per quello che fa e veicola tale passione attraverso studio e ricercatezza trasmettendolo ad altre persone, insomma emoziona! (ride) Ecco, anche io caduta di faccia in questo cliché.

Cosa ne pensi del mondo dei concorsi Drag? Tu hai mai partecipato o vinto titoli, quale sarà, se ne hai intenzione, il prossimo a cui parteciperai?
Tanti, troppi…molti inutili. Il bello è che io li ho fatti quasi tutti ottenendo anche ottimi risultati. Non ricordo tutti i titoli vinti, tengo le fasce giù in cantina insieme alle coccarde delle vittorie dei miei gatti (ride).
Prossimo concorso? Sono indecisa tra Miss Ragazza in Gambissima oppure vincere una di quelle gare in cui devi magiare più hot dog nel minore tempo possibile.

Che genere di spettacoli proponi al tuo pubblico?
Coraggiosi direi (ride). Tendenzialmente quelli che tentano di strappare una risata, anche se sono sempre stata tentata dal darmi fuoco oppure farmi esplodere così, per impressionare.

C’è un artista da cui prendi ispirazione?
Assolutamente Sandra Milo! Devo aggiungere altro? (ride)

Milonga, non posso non chiederti quanto sia importante il contatto con il pubblico per te. Stupiscimi!
Visto il triste periodo storico di questa pandemia isterica sarei tentata di dire: 1.82 metri con mascherina e niente baci. In realtà…dico che è TUTTO!

Che consiglio daresti a chi vuole affacciarsi per la prima volta in questo mondo?
Studiare, prepararsi ed evolversi sempre, proprio come nella vita reale, tenendo ben presente che però sono due cose ben diverse. Non prendetevi troppo sul serio dunque.

Raccontami dei tuoi progetti per il futuro, cosa bolle in pentola?
Il progetto più importante è il mio matrimonio tra tre mesi con Aldo (che potete vedere nella foto qui accanto). L’inizio di un cammino a due importantissimo. A lui devo molto e coronare questa unione è appunto il progetto più grande …anche se poi ne seguiranno altri.

Allora congratulazioni ai due futuri sposi, siamo molto felici per voi. Grazie mille per essere stata con noi Milonga, vuoi aggiungere qualcosa, un tuo pensiero libero?
Prendo atto e me ne sbatto. Come filosofia di vita. Baci!

Inoltre, guarda tutte le video interviste alle Drag Queen su Il Piccole Magazine Tv.

Condividi