Torniamo a parlare del concorso Miss Trans Star Uruguay: in questa intervista doppia, vi presentiamo Marcelo Rodriguez e Lucy Flores, organizzatori dell’evento, che ci spiegheranno meglio nei dettagli com’è strutturata l’edizione 2019, che si svolgerà Sabato 3 Agosto.

Intervista a Marcelo Rodriguez e Lucy Flores, organizzatori di Miss Trans Star UruguayBenvenuti e grazie per essere qui con noi. Vorremo sapere da voi come stanno procedendo i preparativi di Miss Trans Star Uruguay 2019, così che le ragazze interessate possano avere tutte le informazioni necessarie per partecipare ai casting di selezione.
Marcelo: In realtà, abbiamo esteso le iscrizioni perché c’è un grande afflusso anche in Instagram. Il casting è fatto attraverso il web e tantissime ragazze ci hanno scritto e mandato le loro foto. Stiamo selezionando le concorrenti: una volta scelte, inviamo loro il contratto e tutte le informazioni precise sulla partecipazione.

Che requisiti servono per partecipare?
Marcelo: Bisogna essere maggiorenni, di nazionalità uruguaiana e, naturalmente, essere transessuale o transgender.

Quindi può partecipare sia una ragazza che sta appena cominciando il percorso di transizione e che una ragazza che invece l’ha già completato, giusto?
Marcelo: È così, esattamente.

Miss Trans Star Uruguay, specialmente con l’edizione 2018, ha raggiunto un alto livello, grazie anche al supporto di organizzazioni private e pubbliche. La vincitrice dello scorso anno si è distinta anche a Barcellona, dove ha vinto la corona di Beyond The Crown.
Lucy: Sì, abbiamo il supporto di organizzazioni come Union Trans, perché Natalia è una loro attivista.

Marcelo: Sì, abbiamo anche mega sponsor professionisti, parrucchieri, aziende che realizzano abiti da festa. Tutti coloro che vogliono aiutare e sostenere questo evento sono i benvenuti. All’inizio il main sponsor era Las Margaritas, che ci ha sostenuto fin da principio. Ora abbiamo sponsor vecchi e nuovi.

È bello sapere che c’è un tale supporto, anche a livello internazionale. Quest’anno infatti vi sostiene anche Piccole Magazine Tv e Piccole Trasgressioni.
Lucy: E’ grandioso, quest’anno ci siamo uniti realtà aziendali e stilisti di fama mondiale che creano vestiti anche per la Regina e che ci hanno inviato quelli per la sfilata di gala.
Marcelo: Abbiamo anche una società di produzione che si occupa dei dettagli dell’evento.

La giuria come sceglie la vincitrice? Che caratteristiche vengono valutate?
Lucy: La giuria deve scegliere la ragazza più completa; le ragazze si stanno preparando per questo. E’ importante che sappia camminare, parlare bene, essere eleganti e interessarsi ai diritti umani. Noi non incoroniamo solo la più bella, deve dimostrare di essere anche altro.

Marcelo: Sì, al di là della transessualità, vogliamo persone che allo stesso tempo svolgono un ruolo importante nella società e devono sapere come comunicare.

Ok, vuol dire che oltre alla bellezza, ogni concorrente deve avere una motivazione e una dote particolare?
Lucy: Esatto. Questo evento è un “Miss” “molto familiare”, realizzato con la massima cura. Nel senso, è seguito da tante famiglie che vanno a sostenere la loro candidata e ci sono anche tanti bambini tra il pubblico.

Insomma, è un evento adatto ad ogni tipo di pubblico.
Lucy e Marcelo: Si, assolutamente si.

Ottimo. Questo invia un messaggio di solidarietà, unione e un cambiamento di pensiero nella società. Questo l’abbiamo visto infatti anche nelle interviste precedenti alle Miss, che sono anche impegnate socialmente nella comunità LGBTQI.
Lucy: Esattamente, è così che la ragazza è completa. Abbiamo bisogno di ragazze già pronte!

Intervista a Marcelo Rodriguez e Lucy Flores, organizzatori di Miss Trans Star UruguayE il casting in Uruguay?
Lucy: Il casting è aperto per un periodo di 45 giorni, quindi indicheremo quando le iscrizioni saranno chiuse. Dopodichè, verrà effettuata la selezione e chi riceverà l’e-mail di conferma, parteciperà al concorso.

Marcel: Il concorso si terrà il 3 Agosto e fino ad allora, invito tutti media a dare pure notizia di questo importante evento, che mai come quest’anno sarà di qualità.

Lucy: Abbiamo fatto tutto con amore e siamo felici. Il giorno prima dell’evento faremo un book fotografico, poi ci sarà un cocktail di benvenuto con gli sponsor…ogni giorno sarà pieno di attività.

La Miss vincitrice in che attività verrà coinvolta, in qualità di rappresentate del suo Paese?
Lucy: Al momento abbiamo selezionato 10 concorrenti ma comunque la vincitrice sarà impegnata in diverse attività sociali per la comunità LGBT qui in Uruguay e anche all’estero.

Marcelo: Per esempio, lavorerà con Union Trans che sono i precursori della legge per l’uguaglianza dei diritti delle persone trans della popolazione dell’Uruguay.

Lucy: Continuiamo a lottare per questo, perché ci sono molte cose che devono ancora essere corrette, abbiamo lavorato duramente per la campagna che le ragazze hanno fatto.

In effetti, abbiamo visto che è stato approvato di recente il regolamento della legge a tutela dei diritti delle persone transgender. E’ un’ottima iniziativa e ci congratuliamo con Union Trans perché sappiamo che è un risultato enorme da raggiungere.
Lucy: Una cosa buona che stiamo facendo noi ragazze trans, è quella di essere finalmente unite. Quando esiste l’unione per la stessa causa, possiamo ottenere molte cose.

Come si dice: “l’unione fa la forza”.
Lucy: Esatto, è nel sindacato la forza. Quando dobbiamo fare qualcosa, lo facciamo, se dobbiamo pubblicare qualcosa, lo facciamo senza problemi, e usiamo entrambe le pagine, inclusa quella di Miss Trans Star Uruguay.

Tornando un attimo all’organizzazione del concorso, siete solo voi due a selezionare le ragazze o vi avvalete di un team tecnico?
Lucy: E’ nato nel 2016 quando sono stata eletta Miss Trans Uruguay per la prima volta. E’ stato un sogno poter condividere la mia esperienza con le altre ragazze, che è unica e indimenticabile. Ho parlato con Marcelo, ci siamo uniti e abbiamo fatto bene.
E’ un concorso che porta un po’ di stress, ma siamo felici dei risultati. Siamo attenti ad ogni dettaglio e ricerchiamo la perfezione.
Unica cosa, dobbiamo fare più attenzione alla sfilata in costume da bagno, magari farla fare con un pareo, per avere un’attenzione in più verso le famiglie.

Intervista a Marcelo Rodriguez e Lucy Flores, organizzatori di Miss Trans Star UruguayChe sorpresa Lucy, visto che tu hai vinto il concorso nel 2016, parlarmi della tua esperienza!
Per me è stato un sogno, è stato molto bello, devo ammettere che ero molto inesperta, non ero ben preparata. Ho creato dei bei legami di amicizia con le ragazze. Ora, avendo una collaborazione con il  Miss Trans Star International, abbiamo un ottimo rapporto con quell’organizzazione. abbiamo splendidi rapporti anche con quella del Cile, in Perù, e inviamo loro i nostri migliori auguri di successo. Comunque, la gara l’ho vissuta da sola ed è stato un piacere cedere la corona a Valentina e poi Natalia.

Diciamo che hai seminato e raccolto.
Lucy: Sì, mi è piaciuto, ma mi piace di più ora essere dalla parte dell’organizzazione. Mi prenderò cura delle Miss e le aiuterò ad orientarsi.

E’ bello che tu abbia voluto continuare a restare nell’ambito dell’evento. Diciamo che è “rinato” da quando siete alla guida tu, Marcelo e tutte le persone che fanno parte dello staff. Vi auguro che vada tutto per il meglio e di continuare a raccogliere successi!
Lucy: Siamo in pista da dicembre, pensa! Ci piace pianificare tutto per tempo! (sorride)

Marcelo: Abbiamo iniziato in anticipo perchè, come già detto, ci piace avere tutto prima.

Grazie di essere stati con noi! E’ stato un piacere scoprire che una Miss ora è diventata direttrice dell’evento e grazie anche a te Marcelo per averci dato dettagli preziosi sull’evento. Ancora congratulazioni e a presto!
Lucy: Grazie a voi davvero, ci avete dato una bellissima opportunità e vi ringraziamo dal cuore! Inoltre vorrei dire grazie anche a tutti i nostri partner, collaboratori, decoratori, produttori.

Marcelo: A tutti, anche quelli che ci aiutano nei costumi, così che le ragazze possono cambiarsi tranquillamente tra una sfilata e l’altra senza inciampare! (ride). E non dimentichiamo il nostro collaboratore speciale che è un ragazzo trans della comunità arcobaleno dell’Uruguay e attore!

Lucy: Siamo molto felici, per noi è importante vedere che le ragazze si divertono. Vuol dire che stiamo facendo bene il nostro lavoro. Un abbraccio a tutti e a presto!