Nella vita si occupa di “migliorare l’aspetto estetico delle donne” ed infatti, Luigi Papacciuoli è uno dei più apprezzati hair-stylist di Napoli. Oggi, però, lo intervistiamo nelle vesti di co-organizzatore del concorso di Miss Trans Europa 2019 by Stefania Zambrano, che si svolgerà il 13 e 14 luglio alla Mostra di Oltremare a Napoli.

Intervista a Luigi Papacciuoli, co-organizzatore di Miss Trans Europa 2019Ciao Luigi, raccontaci un po’ di te.
Ciao a tutti. Dunque, come sapete aiuto nella organizzazione di Miss Trans Europa e sono un hair stylist. Nel tempo libero invece frequento corsi di salsa e bachata e mi piace andare al cinema, leggere e cucinare. La cosa che amo di più è stare con i miei amici. Ho diversi artisti preferiti: per quanto riguarda il cinema, penso che Will Smith sia un grande interprete; televisivamente adoro Maria De Filippi, trovo sia una donna molto colta e intelligente con una sensibilità perspicace.

Quando è nato il tuo interesse per il mondo dello spettacolo?
E’ nato nel 2014 perché il mio compagno di allora faceva parte dello staff di Miss Trans Europa e mi portò con lui all’evento. Devo dire che ne restai affascinato e da lì nacque la mia passione.

Ormai sono quindi 5 anni che collabori con Stefania Zambrano all’organizzazione del concorso. Si può dire che sei un po’ il suo braccio e la sua vista…
Sì (sorride). Io sono forse quello più meticoloso, voglio che tutto sia perfetto, fluido e senza intoppi. Do’ importanza ai minimi particolari perché sono quelli a fare la differenza. Grazie alla grande fiducia che Stefania ripone nei miei riguardi mi occupo un po’ di tutto, dalla location a come strutturare l’evento, contattare i giurati etc. la giuria ecc. Per fortuna siamo molto in sintonia e siamo sempre d’accordo sul da farsi.

Che caratteristiche deve avere per te una vera Miss?
Deve sicuramente essere bella ma, per quanto mi riguarda, il connubio perfetto è un mix tra bellezza e cultura.

Intervista a Luigi Papacciuoli, co-organizzatore di Miss Trans Europa 2019In tutti questi anni avrai visto un sacco di Miss partecipare ai concorsi, ce n’è una in particolare che ti è rimasta impressa?
Di ragazze possibili Miss ne ho viste tante ma una mi è rimasta impressa anche se non ha vinto il concorso.
Il coraggio che ha dimostrato durate le serate è stato eclatante: lei era una bellissima ragazza sordomuta…in questo momento il nome mi sfugge ma ricordo perfettamente la sua disinvoltura durante le serate nonostante il suo problema.

E’ bello che non si sia fatta fermare da quello che in tanti possono considerare un “handicap” ma ne abbia fatto invece punto di forza. Luigi, dopo Miss Trans Europa che progetti hai?
Spero di aprire un negozio tutto mio e di diventare famoso (ride). Ma il mio più grande sogno è quello di crearmi una famiglia. In realtà, ne avrei anche un altro ma per “difenderlo”, preferisco non svelarlo.

Un po’ di scaramanzia non guasta mai! Vuoi aggiungere qualcosa?
Vorrei dire che Miss Trans Europa, oltre ad essere un concorso di bellezza, è una delle tante lotte che si fanno per riscattare i diritti della comunità Lgbt. Ogni anno tocchiamo argomenti importanti per far sì che questo accada. Spero vivamente che il concorso continui a crescere come è successo in questi anni per far sì che il nostro grido, la nostra protesta non restino vani.
Infine, ringrazio fortemente Stefania Zambrano per la fiducia che ripone in me e un grazie va a tutto lo staff che lavora con tanto amore e professionalità.
E ovviamente, un super grazie va ai nostro sponsor di punta, Piccole Trasgressioni e Piccole Magazine Tv, nonché Margherita e Antonio.
Un abbraccio a tutti.

Grazie Luigi Papacciuoli e a presto! Ricordiamo a tutte le aspiranti reginette che possono iscriversi al concorso QUI.

Stefania Zambrano: ‘Miss Trans Europa 2019 vi stupirà!’