Intervista a LaTina Americana, vincitrice di Beauty Queen Campania Interviste Drag Queen Vincitrici concorsi Drag Queen Interviste

Intervista a LaTina Americana, vincitrice di Beauty Queen Campania

Share:

Antonio è un giovane hair stylist di Napoli che, nei panni della biondissima drag queen LaTina Americana, si è aggiudicato il primo posto al rinomato concorso Beauty Queen Campania, e non è difficile capire il perché: ad una certa classe abbina la simpatia e schiettezza che sono doti essenziali per la sua Arte. Ma conosciamo meglio insieme questa drag queen in piena ascesa!

Congratulazioni per la vittoria a Beauty Queen Campania, te lo aspettavi?
No, non mi aspettavo assolutamente di vincere…e colgo l occasione per ringraziare chi ha creduto in me e mi ha sostenuta fino alla fine.

Secondo te, quale è stata la carta che ti ha fatto vincere? Cosa ha colpito tutti di te?
Credo che nella vita, ma come in tutto, si debba essere sempre umili. Sono sicura che questa mia caratteristica oltre al mio essere scintillante ed eterea abbia colpito molto il pubblico e la giuria.

Raccontami un po’, chi è LaTina Americana?
Come appena affermato, LaTina Americana è un personaggio umile e altrettanto semplice, che cerca sempre di emozionare il suo pubblico scegliendo musiche e outfit che possono rimanere impresse e lasciare un bel ricordo. È una drag che non si vanta del suo essere ma che da consigli e aiuta volentieri a far crescere chiunque voglia intraprendere questo percorso.

Come mai hai scelto questo nome?
Il mio nome d’arte deriva da una mia grande passione che ho coltivato da piccolo, ovvero il ballo…e non a caso LaTina Americana nasce da una delle discipline da me praticare, proprio il ballo Latino Americano!

Come è nata la passione per lo spettacolo e come hai conosciuto il mondo delle Drag Queen?
Fin da piccolo seguivo sempre in tv tutti i format che si occupavano di spettacoli e di mettere in mostra le proprie caratteristiche. Come tanti altri ragazzini della mia età, sognavo di diventare qualcuno che con la propria arte potesse incantare il pubblico e infatti, fu poco dopo aver partecipato ad un concorso drag come ballerino, che capi che quella sarebbe stata la strada giusta per dare spazio al mio essere e contemporaneamente mettere in mostra la mia dote artistica.

Come vivi il contrasto tra la vita di tutti giorni in cui sei un ragazzo come tutti gli altri e la notte, quando ti travesti?
Mah, direi di no, le mie sono giornate tipo di qualunque ragazzo della mia età. Di giorno sono Antonio, un ragazzo che si impegna nel suo lavoro ossia di curare il look delle proprie clienti.

La tua famiglia ti sostiene?
Fortunatamente ho una famiglia che mi sostiene e mi supporta in ogni mia scelta. Ho tanti amici che mi dimostrano il loro affetto ogni giorno, tra cui uno in particolare che non mi lascia mai solo sia di giorno che di notte quando sono LaTina Americana. Anzi, colgo l’occasione per citare Pietro Esposito che è colui che cura i miei dettagli! Si prende cura del mio look e mi fa da accompagnatore su ogni serata ed è sempre presente nei miei concorsi e nelle mie vittorie. Tornando alla domanda di prima, sia di giorno che di notte resto sempre tale ma con un’immagine diversa (sorride)

Ti è mai capitato di subire i pregiudizi della gente?
Sono sincero, ho sentito più volte parlare di persone che vengono discriminate, addirittura picchiate o uccise solo per essere se stessi. Sulla mia pelle fortunatamente non ho mai subito cose del genere e spero di non subirle in un futuro.

Chi è una Drag Queen, per te?
E’ solo colui che si traveste per fare spettacolo, per essere eccentrico o per sentirsi donna. Per me esserlo è lanciare dei messaggi, perché no, anche di ribellione, per far capire a tutti che noi esistiamo, ci divertiamo e facciamo divertire!

Sono parole molto belle e schiette, complimenti. E dimmi, a proposito dei tuoi show, cosa ti piace proporre al tuo pubblico?
Il mio personaggio fa parte della categoria showgirl, ispirato anche un po’ al nome, cerco sempre di portare musiche ballate con ritmi allegri e tribali indossando sempre lustrini e paillettes proprio come una vera Diva.

C’è un artista da cui prendi ispirazione?
Non del tutto.. mi piace unire uno o più generi anche di artisti diversi e creare un personaggio unico ed inimitabile.

Ora, una domanda spinosetta: come giudichi il mondo delle drag, siete “squali” o più “zuccherini”?
Beh, come in tanti mondi, anche nel nostro c’è molta competizione e gelosia…per quanto possiamo sembrare zuccherini, in fondo si nascondono anche gli squali pronti a puntare il dito e a giudicare a partire dalla bellezza fino e dove non si sa…ogni drag queen più conosciuta!

Che consiglio daresti a chi vuole affacciarsi per la prima volta in questo mondo?
Un mio consiglio in primis è essere sempre se stessi, dando spazio alle proprie idee e creando un personaggio che rispecchi anche un po’ il proprio essere. Non siate ansiose nelle scelte che fate, ma cercate con moderazione di emergere senza darvi troppe arie.

Che progetti hai per il futuro?
Spero di diventare un icona conosciuta nel mondo drag, come le mie amiche Last Queen e Gold Queen. Credo nelle mie doti e nelle mie qualità e sono sicura che mi porteranno molto in alto, facendo realizzare così il mio sogno da bambino.

Grazie LaTina Americana per averci svelato un po’ di te e dei tuoi sogni. Vuoi aggiungere qualcosa?
Vorrei chiudere la mia intervista con una frase che mi ha affascinato da sempre, tratta dal Piccolo Principe: L’ESSENZIALE È INVISIBILE AGLI OCCHI. Dunque, siate essenziali per voi stessi e rendetevi unici in ogni cosa che fate.

Inoltre guarda subito tutte le nostre video interviste su Il Piccole Magazine.tv!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *